I luoghi del gusto

ALMA al fianco dello chef Ferran Adrià nel progetto Refettorio Ambrosiano

Anche ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana è coinvolta nel progetto di solidarietà Refettorio Ambrosiano, promosso dallo chef Massimo Bottura, in occasione di EXPO 2015: dopo l’intervento di luglio scorso degli chef Giovanni Ciresa e Cristian Broglia, ieri sera, alcuni cuochi e assistenti della Scuola sono stati tra i componenti della brigata di cucina coordinata dallo chef spagnolo Ferran Adrià. Considerato il padre della cucina molecolare, alla guida del “El Bulli” in Costa Brava, Adrià è diventato una star mondiale: tre stelle Michelin, è stato inserito nella lista del Time dei 100 uomini più influenti al mondo e per diversi anni il suo ristorante è stato al primissimo posto della classifica The World’s 50 Best Restaurants.

Il progetto del Refettorio Ambrosiano vede il coinvolgimento di 40 tra i migliori chef del mondo: questi artisti della cucina ideano e preparano menù partendo dalle eccedenze alimentari raccolte ogni giorno in EXPO, in collaborazione con il Future Food District di Coop, trasformate in piatti di alta cucina grazie a talento e creatività. L’idea è quella di sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dello spreco alimentare: si stima che soltanto in Italia, il 25% del cibo acquistato ogni settimana venga gettato.

 

Articoli simili