L’arte nei dolci Di Stefano: trionfo siciliano

L’arte nei dolci Di Stefano: trionfo sicilianoIl dessert siciliano trionfa. L’arte nei dolci Di Stefano fa un passo avanti. L’azienda presenta le novità per il Natale 2020. La capsule collection in collaborazione con nuovi e giovani artisti.

Designer, chef, stilisti, scultori, artigiani. Ogni anno, dal 2015, l’arte nei dolci Di Stefano si è improntata alla ricerca di punti d’incontro sempre nuovi tra cibo, dolci e arte. L’azienda si è dedicata a un progetto davvero ambizioso. 

Coniugare artigianalità, arte contemporanea e dolciaria. Il tutto rigorosamente made in Sicily. Per questo motivo, da anni, collabora con artisti di vario genere per progetti sempre vincenti. La Capsule Collection 2020 è così in parternship con due artisti d’eccezione. Vengono dal cuore della Sicilia. Domenico Pellegrini e Ligama. Il primo ha disegnato la latta da collezione, con cui verrà presentato e regalato il Panettone quest’anno. Ligama si è occupato, invece, della creazione del piatto di porcellana. Entrambi gli artisti rievocano nelle loro opere la storia e la tradizione siciliana. L’arte dei dolci di Stefano è un mix di innovazione e creatività portati al top.

Proprio con questo intento culturale, e non solo gastronomico, dal 2015 è iniziata questa Staffetta del Bello. La volontà è quella, ancora oggi, di presentare una reinterpretazione moderna della tradizione regionale siciliana. Una versione contemporanea della storia dell’isola. Questo progetto prese piede, nella sua prima edizione, con la collaborazione di Marella Ferrera. Una stilista con cui la Di Stefano riuscì a rivolgersi al grande pubblico. Presentando la sua personale e artistica idea di Sicilia. Nel corso degli anni in molti hanno partecipato a questa iniziativa con l’azienda dolciaria. Per ricordare solo alcuni nomi. L’artista Alice Valenti e il designer Andrea Branciforti. Tutti le volte con creazioni artistiche e d’ingegno sempre votate all’innovazione.

Questo è uno dei desideri della famiglia Di Stefano. Quello di riuscire a far conoscere al grande pubblico anche le bellezze culturali della propria terra, oltre che quelle dolciarie.

In questo 2020 sono, appunto, protagonisti Domenico Pellegrino e Ligama. Il primo ha creato e ideato la latta d’autore. Con un stile pop folk riprende la figura di Federico II di Svevia. Personaggio chiave per la storia della Sicilia. Ligama si è indirizzato verso l’antichità, invece. Ha voluto rappresentare il mito di Scilla e Cariddi. Attraverso la fusione di colori caldi, intensi e forme geometriche. Un mix di sfumature e ispirazioni che fanno trionfare l’orgoglio siciliano. Cucina, arte e tradizione non sono mai stati così vicini. Di Stefano è riuscito in un’impresa per pochi, una sfida che è risultata vincente fin dal suo primo anno.

La famiglia Di Stefano apre il suo primo piccolo laboratorio di pasticceria artigianale nel 1986 a Raffadali, in provincia di Agrigento. La loro è una storia tutta siciliana, legata al territorio e alle sue magnifiche materie prime. Sono da sempre orientati al futuro, con un forte spirito creativo e d’innovazione. Tipico degli abitanti dell’isola, che non si arrendono mai, ma anzi guardano sempre avanti. Da allora li ha sempre spinti la passione per la cucina, l’amore per l’arte e la loro terra. Trovate tutti i prodotti al sito ufficiale www.distefanodolciaria.it/

By | 2020-11-24T19:53:16+01:00 Novembre 2020|festività, Food, Slide2|