Salamino Italiano alla Cacciatora: nuove sfiziose ricette

Il Salamino Italiano alla Cacciatora porta sulle nostre tavole tradizione ed eccellenza. I suoi marchi sono garanzia di DOP (Denominazione di Origine Controllata). Questo assicura, non solo bontà, ma anche e soprattutto un riconoscimento europeo di alta qualità e affidabilità. Per la preparazione del Cacciatorino, infatti, vengono adoperati i migliori suini italiani e selezionati i tagli più nobili di carne. Tutta la produzione e il procedimento sono disciplinati e regolamentati con grande serietà. Ci assicurano di portare sulle nostre tavole sapore e qualità.

Da oggi, infatti, il monitoraggio dell’intero processo è più severo. Se ne occupa direttamente il Consorzio Cacciatore Italiano. Questo permette al Salamino Italiano alla Cacciatora di essere ancor più salutare per i consumatori.

 

Meno grassi, meno sale e meno colesterolo. Al contrario, nella tabella degli ingredienti, possiamo trovare gli acidi grassi monoinsaturi (cosiddetti acidi buoni) e le vitamine del gruppo B. Senza dimenticare sali minerali importanti per il nostro fisico e il nostro benessere, ad esempio il potassio. Grazie a questi accorgimenti il Salamino Italiano alla Cacciatora è un alleato perfetto nella vita frenetica di tutti i giorni. Per uno spuntino che dona energia o per un pranzo pratico e veloce. Ideale all’ora dell’aperitivo e da adesso anche per cene sfiziose. Piatti che apportino gusto, sapore, ma anche proteine ed energia. Il Cacciatorino diventa una vera risorsa d’eccellenza in cucina, ispirando ricette sempre nuove.

Ed ecco qualche spunto creativo per gustarvi al meglio questo alimento e creare abbinamenti perfetti.

Per i prossimi mesi invernali è ideale l’accostamento con la zucca, che fa risaltare i sapori. La vellutata con il Salamino combina insieme due diverse consistenze. Gli ingredienti sono: ovviamente 200gr di Salame Cacciatore DOP e 1 kg di zucca già pulita. A questi si aggiungono i vari aromi: sale, pepe nero, noce moscata, olio. Oltre che 800 gr di brodo vegetale, 130 gr di porri e 10 gr di panna liquida. Il piatto è pronto da gustare, manca solo il vostro ingrediente segreto. Il procedimento risulta davvero di semplice esecuzione, ecco i passaggi fondamentali. Tagliare il porro a rondelle e farlo rosolare per creare il vostro soffritto profumato. Una volta pronto unite la zucca, precedentemente tagliata a tocchetti e il brodo già caldo. Ora il tutto va lasciato cuocere per una mezz’ora. La zucca deve ammorbidirsi, poi non vi resta che insaporire con le spezie a piacimento. A questo punto dovete creare la vellutata: aggiungete la panna e mixate tutto, per poi servire con l’aiuto di un colino. Ora tocca al Salamino, tagliatelo a fettine sottili e guarnite il piatto. Pronto in tavola!Salamino Italiano alla Cacciatora

Ma il Cacciatorino non è ideale solo per piatti più elaborati. E’ perfetto anche per dare uno sprint in più a un semplice panino, magari per una merenda al parco o un pranzo veloce. Vi servirà un panino di mais, 50gr di salame, rucola, 1 patata piccola lessata, 3 uova possibilmente bio, aceto bianco e olio di semi. Prima di tutto si prepara un’ottima maionese fatta in casa, frullando due tuorli, l’aceto, il sale e la rucola. Montare aggiungendo l’olio a filo, lentamente. In una terrina, intanto, amalgamare il resto delle uova sbattute con la patata schiacciata per fare una frittata veloce. Infine basterà scaldare il pane, spalmare la maionese e preparare il vostro originale panino DOP.

By | 2020-10-20T13:23:21+02:00 Ottobre 2020|Food|