Ardnamurchan Single Malt, il nuovo whisky dalla Scozia

Ardnamurchan Single Malt, il nuovo whisky dalla ScoziaPellegrini S.p.A. porterà in Italia Ardnamurchan Single Malt, il nuovo whisky che viene direttamente dalle Highlands occidentali. La distilleria scozzese dista poco da Fort Williams ed è immersa nella natura. E’ anche ritenuta una delle più nuove e “verdi” della sua categoria. 

I sapori, i luoghi, la fauna e la flora del territorio sono rigorosamente rispettati. La costruzione dell’imponente distilleria non ha intaccato l’ambiente che la circonda, anzi. La società, il gruppo Adelphi, ha fatto in modo di inserirsi e rafforzare l’economia locale del territorio.

Questo gruppo è famoso in tutto il mondo come imbottigliatore indipendente di whisky scozzesi rari e con il nuovo progetto del Ardnamurchan Single Malt AD/09.20:01 hanno puntato su originalità e qualità. La volontà è di aprirsi a un mercato nazionale e internazionale, presentando il prodotto su venticinque mercati differenti. Tra questi l’Italia, grazie alla collaborazione con Pellegrini S.p.A. Dietro c’è una grande cura del dettaglio. Questo whisky viene imbottigliato alla gradazione di 46,8% vol., con colorazione naturale e dopo esser stato filtrato a freddo. La sfida di questa distilleria è quella di infondere nella bevanda i sapori, gli odori, le sensazioni della loro terra. Produrre un malto ricco di sentori evocativi.

Ardnamurchan Single Malt, il nuovo whisky dalla ScoziaE’ nata nel 2014 nel West Highlands e ha atteso sei anni prima di arrivare a vedere il suo primo single malt. Il clima della zona ha avuto l’ultima parola nel decidere i tempi di maturazione e loro si sono volentieri adattati a questo processo naturale. Il risultato è stato frutto del lavoro e della dedizione di anni. L’azienda si occupa di due distillati differenti, il torbato e il non torbato. Questi due uniti insieme, in dose 50/50, hanno dato vita al Ardnamurchan Single Malt AD/09.20:01. Viene lasciato maturare il prodotto al 65% in botti di ex-bourbon e per il restante in botti di ex-sherry. Porta con sé aromi di fragole al pepe nero, salamoia, ostriche, favo, cera di miele e brace. Un connubio che riporta alle lande incontaminate della Scozia.

La zona in cui è nata la distilleria è una penisola di origine vulcanica, la più a ovest del Regno Unito. Mare luminoso, sabbia coralline, una delle più antiche foreste pluviali d’Europa.

Un luogo magico, dove cervi rossi, marmotte e aquile vivono in pace con l’uomo. Il gruppo Adelphi ha inoltre puntato molto sul rispetto dell’ambiente e su un’economia sostenibile e circolare. In realtà il modo in cui sono state sfruttate le risorse locali ne è la prova. L’acqua, utile per il raffreddamento e l’energia idroelettrica, viene dal fiume nei paraggi. I trucioli di legno, prodotti come materiale di scarto da una fattoria nelle vicinanze, vengono utilizzati per il funzionamento della caldaia a biomassa. L’energia e il calore provengono da fonti rinnovabili localizzate entro due miglia dalla distilleria.

Ardnamurchan Single Malt, il nuovo whisky dalla Scozia

Le caratteristiche e le unicità di questa terra si ritrovano condensate nel profumo del whisky.

Un’ulteriore novità è che la distilleria Ardnamurchan è la prima ad avvalersi di una tecnologia blockchain, per il controllo minuzioso della filiera produttiva. Questa opportunità viene offerta anche ai clienti. Infatti, su ogni bottiglia è stampato un codice QR Code, scansionandolo con il proprio smartphone si può risalire all’intero processo, dal campo all’imbottigliamento.
L’Ardnamurchan Single Malt AD/09.20:01 sarà disponibile dal mese di Novembre 2020 e reperibile presso ristoranti ed enoteche autorizzate al costo di 54 euro. Ulteriori dettagli sono disponibili al sito http://www.pellegrinispa.net/

By | 2020-10-20T13:22:30+02:00 Ottobre 2020|I luoghi del bere|