I luoghi del bere

La “Birra” di Sardegna si rifà il look

 

[dropcap]I[/dropcap]chnusa rinnova la propria immagine per ribadire, anche attraverso il design, la sua “ANIMA SARDA” come recita la nuova etichetta. A distanza di circa sei anni dall’ultimo restyling, Ichnusa, la birra prodotta in Sardegna da oltre 100 anni rinnova la propria immagine.
Il cambio d’abito del prodotto attraverso linee più essenziali sottolinea la personalità decisa del prodotto.
Ichnusa si presenta così con un nuovo pack, coerente con la sua personalità e al passo con i tempi. Linee essenziali, sfondo minimalista, la losanga rossa sempre protagonista e la presenza dei 4 mori simbolo della Sardegna per la prima volta dinamici e aperti verso il futuro.
Si tratta di un’evoluzione visiva che celebra il legame indissolubile che unisce il prodotto all’isola, alla sua gente e al suo territorio, un profondo rapporto che dura dal 1912.

01 CLUSTER BIRRA ICHNUSA NEW copia

Con questo progetto di restyling, firmato da RobilantAssociati, Ichnusa ha affrontato un percorso importante per mantenere inalterati la propria distintività e l’impatto all’interno del contemporaneo mercato della birra, i cui codici visivi si sono velocemente evoluti negli ultimi anni.
Ad essere stati ridefiniti tutti gli aspetti del pack: dal logo alla grafica dei numerosi supporti tra cui le etichette, i collarini, i tappi, le lattine e le confezioni ai cluster.
La selezione dei colori bianco e rosso contraddistinguono fortemente i connotati di marca, la frase presente oggi in etichetta “Anima Sarda” in sole due parole ribadisce importanti valori territoriali riassunti con fierezza nella bandiera dei 4 mori.
Ichnusa nasce in Sardegna nel 1912. La sua forza deriva dall’origine sarda: è la birra più rinomata ad essere prodotta, imbottigliata e consumata in Sardegna. È distribuita sia nel canale Ho.Re.Ca. che nel canale Modern Trade.

Articoli simili