News

Quinta Luna entra nella Top 20 di Marco Oreggia

Finalmente il Frantoio Gaudenzi appare nella Top 20 di Flos Olei, la nota guida ai miglior extra vergine di oliva del mondo curata da Marco Oreggia, uno dei massimi esperti di olio a livello internazionale.
Ed è Quinta Luna a essersi conquistato questo traguardo come migliore olio extravergine blend fruttato intenso.

E’ una classifica interessante quella stilata da Marco Oreggia per questa sua nuova edizione di Flos Olei, perché dei 20 premi in palio solo sette sono italiani, mentre gli altri 13 sono andati a produttori provenienti da altri paesi, dall’Argentina alla Spagna, dal Portogallo alla Turchia.

Che la produzione di oli di elevata qualità non sia più un fatto squisitamente italiano è cosa nota da tempo; tuttavia questa classifica ci fa capire quanti passi avanti siano stati fatti da altri paesi, siano essi europei che extra europei. La Spagna addirittura ha conquistato ben 8 posizioni nella Top 20, ossia una in più dell’Italia.

Bisogna tuttavia tenere conto delle estreme difficoltà dell’annata 2014, che hanno messo a dura prova tutto il comparto olivicolo italiano. E allora queste sette posizioni appaiono estremamente importanti, a riprova che anche di fronte ad avversità climatiche delle quali non si ha memoria ci sono dei produttori che hanno saputo superarle in maniera esemplare.

Per questo la presenza di Quinta Luna all’interno della Top 20 assume un ruolo estremamente importante per il Frantoio Gaudenzi. E’ vero che Quinta Luna è ormai diventata una delle selezioni italiane più premiate ogni anno, ma essere arrivati nella Top 20 in un anno così difficile rende giustizia alla serietà con la quale tutto il clan Gaudenzi lavora per ottenere la migliore qualità anno dopo anno.

Nella guida inoltre il punteggio totale del frantoio è salito a 97/100, e quindi ormai a livelli di eccellenza assoluta. Infine, dei 15 extra vergine selezionati da Oreggia per questa sua nuova guida, ben 5 oltre a Quinta Luna vengono prodotti nel frantoio della famiglia Gaudenzi.

Il premio è arrivato a quasi due settimane dall’inizio della nuova campagna olearia, e Quinta Luna è ormai arrivato sulle tavole di tante famiglie e di tanti ristoranti italiani. La corsa a Quinta Luna si intensifica di anno in anno, e gli apprezzamenti nei suoi confronti ormai vanno ben oltre i confini italiani.

Seguiranno poi le altre selezioni, dal mono cultivar Moraiolo Chiuse di Sant’Arcangelo al “misterioso” 6 Novembre, che cambia di anno in anno andando a rappresentare per ogni diversa campagna la personale interpretazione dell’olio della famiglia Gaudenzi. C’è dunque da aspettare per saper quali sorprese 6

Articoli simili