Nocciolizia: la nuova Colomba Speciale Bauli

La Pasqua si festeggia con sofficità e dolcezza Nocciolizia: la nuova Colomba Speciale Bauli Classiche, Ciocosoffici o speciali: c’è una Colomba Bauli per ogni gusto

Bauli propone la colomba, dolce da forno classico della Pasqua, in tante golose varianti.

Ecco la novità 2013 tra le Colombe Speciali di casa BauliNocciolizia (750 g, 6,49). L’impasto è soffice di pasta chiara lievitata naturalmente ed è farcito con delicata crema alla nocciola, un abbinamento veramente indovinato.
Tornano anche alcune importanti conferme: Panna e Cioccolato (750 g, 6,49  ) ha la doppia golosa farcitura, Fruttissima (750 g, 6,49), con zucchero a velo e farcitura al gusto albicocca, Lillà (750 g, 6,49), con crema chantilly, gocce al mirtillo e zucchero a velo aromatizzato al mirtillo e Limoncé (750 g, 6,49), con crema al limone. Grandi must anche le due Colombe Profiteroles (750 g, 9,50) Black e White, farcite con crema pasticcera, bigné sulla superficie e copertura di cioccolato bianco o fondente.
Per gli amanti dei gusti semplici ecco le versioni più tradizionali: la Colomba (750 g 6,49  e 1000 g, 8,40), segue la ricetta tradizionale con canditi e mandorle croccanti sulla superficie, presente anche nella confezione dono “Pasqua in Festa” insieme allo spumante Grandi Auguri Martini, o la Colomba di Verona (1000 g) senza canditi.
Più golose e ricche le proposte della linea Colombe Ciocosoffici. La Colomba CiocoSoffice Classica (1000 g, 8,10sostituisce i canditi con gocce di cioccolato mentre la glassa in superficie è al cacao. Più intenso il sapore della Colomba CiocoSoffice Noir (1000 g, 8,10che ha la pasta al cacao punteggiata da gocce di cioccolato mentre sulla superficie la glassa al cacao è ricoperta da una pioggia di nocciole e scaglie di cioccolato fondente. Gusto ricco e delicato quello della Colomba CiocoSoffice Fruit (1000 g,  8,10all’interno tante gocce di cioccolato e di crema alla fragola mentre sulla superficie la glassa è ricoperta da gocce di cioccolato e granella di amaretto.

 

By | 2020-10-31T14:21:20+01:00 Marzo 2013|Food|