Gaggia celebra 75 anni di tradizione in continua evoluzione rafforzando la sua brand positioning con un nuovo sito e una nuova gamma: Carezza Gaggia

Gaggia celebra 75 anni di tradizione in continua evoluzione rafforzando la sua brand positioning con un nuovo sito e una nuova gamma: Carezza Gaggia

Quest’anno Gaggia celebra un importante anniversario: 75 anni di tradizione in continua evoluzione per un caffè di qualità.

 

Questo lungo viaggio costellato da grandi successi ha reso Gaggia sinonimo di autentico espresso italiano conosciuto in tutto il mondo dove è presente in oltre 70 paesi. In occasione di questo importante momento della storia del brand l’azienda ha voluto avviare un importante processo di rinnovamento del brand con il lancio di nuova gamma di macchine da caffè, Carezza Gaggia, frutto di una lunga tradizione e di una grande esperienza nel settore delle macchine da caffè manuali.

 

Nel corso degli anni, Gaggia ha portato nei migliori bar e nelle case di tutto il mondo l’unico e inconfondibile aroma del migliore espresso italiano, preparato a regola d’arte con le sue macchine da caffè, raccomandate dai più grandi esperti, dai torrefattori ai baristi, perfetto connubio tra tradizione e innovazione. Le macchine da caffè manuali di Gaggia, infatti, combinano 75 anni di esperienza professionale ad una tecnologia di ultima generazione per rispondere al meglio alle esigenze del consumatore moderno con la passione per il caffè.

E’ stata la ricerca spasmodica dell’espresso perfetto da parte di un
barista milanese, Achille Gaggia a far nascere il marchio, uno dei più
rappresentativi d’Italia, e a rivoluzionare il modo di preparare il caffè.
Nel
1938 Achille Gaggia registrò il suo primo brevetto numero 365726
per una macchina che per la prima volta preparava il caffè senza 
utilizzare il vapore.
Una “doccia” di acqua calda ad alta pressione veniva
indirizzata sulla pastiglia di caffè macinato consentendo di estrarre in
modo meno aggressivo e più efficacie gli aromi della miscela. Nacque
così l’espresso che oggi noi tutti conosciamo ed amiamo: un caffè
 dall’aroma intenso contraddistinto da un’invitante crema color nocciola che è considerata, oggi, caratteristica ed identificativa del vero espresso italiano.

 

Non solo sinonimo di tradizione ed esperienza, Gaggia è anche un marchio straordinariamente innovativo caratterizzato dalla continua ricerca di performance sempre più moderne e all’avanguardia per garantire la perfezione del gusto.

Quest’anno, in occasione di questa importante ricorrenza, Gaggia si rinnova presentando una nuova “brand identity” che vuole ribadire la sua radice professionale e il suo background storico riprendendo il logo tradizionale rivisitato in chiave moderna, un rinnovato sito internet, un nuovo packaging e un inedito design.

Il web è al centro di questo rinnovamento a conferma dell’anima innovativa e sempre al passo coi tempi del marchio. E’ nato, infatti, il nuovo sito internet www.gaggia.it, punto di riferimento per tutti gli appassionati di caffè. Il sito svela la storia e i segreti dell’autentico espresso italiano, non solo semplice bevanda ma vero e proprio stile di vita, attraverso video e mini documentari. Ognuno potrà così trasformarsi nel perfetto barista di casa, ritrovare ogni giorno i gesti della tradizionale preparazione dell’espresso per gustare una bevanda preparata a regola d’arte.

La nuova gamma Carezza combina, infatti, l’esperienza professionale di Gaggia ad una tecnologia di ultima generazione per offrire un espresso semplicemente perfetto di cui persino Achille Gaggia sarebbe fiero. La gamma è composta da due modelli: Prestige con un rivestimento in acciaio inox satinato e Deluxe dotato di pannello frontale in acciaio inox e pannelli laterali e frontali di un elegante nero opaco.

Questa nuova gamma di macchine da caffè manuali propone elementi della tradizione professionale di Gaggia che si sono tramandate negli anni: Il termometro di controllo della temperatura in caldaia, la nuova coppa portafiltro a doppia camera 
pressurizzato “crema perfetta” e l’ergonomica manopola di controllo vapore frontale , il sistema di risciacquo automatico consentono di trasferire a casa l’abilità e la mano esperta di un vero e proprio “barista”.
Anche il piano scalda tazze in acciaio inox e il pannello comandi frontale sono ispirati alle macchine da caffè che si possono trovare nei migliori bar.Tradizione e innovazione sono due elementi che da sempre caratterizzano
il marchio Gaggia e che convivono armoniosamente nella nuova gamma Carezza. Ispirata, infatti, al design degli anni 50 e 60 questa nuova gamma esibisce forme arrotondate, morbide e sinuose oltre a rifiniture preziose. Era stata proprio la conquista della Luna ad ispirare e avvicinare il design di quegli anni ad una realtà fatta di oggetti tondi e forme morbide, capaci di trasmettere sicurezza e serenità.

Il suo design e le sue forme trasmettono immediatamente familiarità e complicità, in questo modo la magica alchimia tra macchina e mano esperta del “barista di casa” è assicurata.

Il cuore tecnologico di Carezza è, invece, altamente evoluto per consentire di ottenere il migliore risultato in tazza possibile.

·  Il termometro di controllo della temperatura nella caldaia
·  la nuova coppa portafiltro a doppia camera pressurizzato “crema perfetta”
·  l’ergonomica manopola di controllo vapore frontale
·  il sistema di preinfusione automatica che garantisce un’ottima estrazione del caffè sia 
utilizzando il macinato che le cialde monoporzione ese.
·  Il pannarello in acciaio inox
·  Il serbatoio d’acqua e la vaschetta raccogligocce estraibile frontalmente 
Carezza offre tutto il piacere di un espresso fatto come al bar e una particolare attenzione nei confronti dell’ambiente. Infatti la gamma è in classe energetica A e riduce sprechi di energia grazie al sistema di spegnimento automatico dopo 9 minuti di attività. 
Per il mantenimento della macchina in condizione ottimali sono stati, inoltre, inseriti sistemi di risciacquo automatici e di allerta decalcificazione: un led indica all’utente quando è necessario effettuare la pulizia dei circuiti e dalla caldaia.

By | 2018-11-25T20:44:05+01:00 Marzo 2013|News|