Evidenza I luoghi del gusto

I piatti tipici della cucina thailandese

cucina thailandese

 

La cucina thailandese è molto conosciuta in tutto il mondo per la grande capacità di equilibrare le spezie e i sapori, donando ai piatti note piccanti, acidule e anche dolci.

Molti conoscono le specialità di questa cucina locale per lo street food, ma in Italia si trovano anche diversi ristoranti in cui si possono trovare i piatti tipici.

5 piatti tipici della cucina thailandese

La cucina nazionale della Thailandia porta in sé varie componenti delle cucine orientali, ma si caratterizza per i piatti leggeri e molto aromatizzati. Gli ingredienti principali sono il pesce e il riso.

Si compone di quattro culture gastronomiche delle differenti regioni:

  • Thailandia settentrionale
  • Thailandia nordorientale
  • Thailandia centrale
  • Thailandia meridionale

Scopriamo ora quali sono i cinque piatti tipici della cucina thailandese che più sono amati nel mondo. 

Pad Thai

La CNN nel 2011 ha inserito questo piatto tradizionale della Thailandia nei World’s 50 most delicious foods al quinto posto. Molto spesso si trova servito come street food, accessibile con poco a tutti.
Si compone di noodles di riso con uova, gamberi, peperoncino, tofu, zucchero di canna, polpa di tamarindo, aglio, pollo, arachidi arrosto, lime e salsa di pesce.

Ma si può trovare anche la variante vegetariana: con salsa di soia e senza gamberi. I noodles di riso vengono fatti saltare in padella, in mood che il piatto acquisti un  gusto ancora più buono.

A noi sembrerà impossibile, ma in Thailandia questo piatto costa 2 – 3 euro. 

Cashew chicken

È uno dei piatti più facili da preparare, che si insegna in tutti i corsi di cucina thailandese che si possono fare nel Paese.
Si tratta di pollo o maiale serviti con verdurine e riso.
Gli ingredienti che compongono questo semplice e popolare piatto della Thailandia sono: broccoli, cipolla, filetto di pollo, anacardi arrosto, peperoncino fritto e Thai chili sauce.

Por Pia Tord

I Por Pia Tord non sono altro che i comunissimi involtini primavera. Un piatto che abbiamo iniziato a conoscere qui in Italia grazie alla cucina cinese, ma che fa parte anche di quella thai. All’interno si trova coriandolo, maiale, aglio, peperoncino, noodles, funghi e gamberi.
Una ricetta più ricca di quella a cui siamo abituati, ma non solo, gli involtini di pasta croccante sono anche più lunghi. Infatti spesso si dividono in più parti per condividerli con gli altri commensali.
Anche in questo caso si possono trovare per strada in Thailandia. 

Tom Yum

Questa zuppa è uno dei piatti della cucina thailandese più conosciuto e apprezzato. Si caratterizza per un sapore agro, ottenuto grazie al lime.
Si trova in quattro varianti principali: Tom yum gai (con il pollo); tom yum moo (con il maiale), tom yum goong (con i gamberetti) e tom yum gradoog moo (con le costolette di maiale).
Al suo interno ci sono tantissime spezie ed erbe aromatiche, come citronella, galangal, cilantro,  foglie di lime e kaffir. 

Khao Soi

Il Khao Soi è un piatto tipico della cucina del Nord della Thailandia. È una zuppa di noodles dal sapore dolce, caratterizzata da un curry di pollo al latte di cocco. I noodles all’interno del piatto sono cotti in due modi: bolliti nel fondo e fritti (quelli che decorano il piatto).
Un mix davvero prelibato!
Si può trovare in diverse versioni, anche vegetariana, oppure con altri tipi di carne, come il manzo. 

I dolci tipici della cucina thailandese

Finora abbiamo parlato di piatti unici, antipasti, zuppe, ma che cosa si mangia in Thailandia per dessert? Si possono trovare anche loro come street food o nei tanti mercati che affollano la nazione.

I più comuni sono gelatine, budini, frittelle, pancake e i comunissimi khanom tuay foo. Questi ultimi sono molto amati dai bambini perché sono dei paninetti colorati cotti al vapore, che attirano la loro attenzione per i colori sgargianti.khanom tuay foo - cucina thailandese

 

Articoli simili