I luoghi del bere News

Camparino in Galleria ospita Paradiso, il terzo bar al mondo

Camparino in Galleria, storico locale milanese, ospita Paradiso, il Terzo Bar al Mondo della classifica dei 50 World’s Best Bars.

Camparino in Galleria, per il secondo appuntamento delle Guest Call, sorprende con un ospite d’eccezione, Paradiso, il terzo locale al mondo dell’ambita classifica dei World’s Best Bars, iconico locale del quartiere Ciutat Vella a Barcellona.

Questa volta eccezionalmente di giovedì, il 14 aprile Paradiso e Camparino in Galleria delizieranno i propri ospiti con il meglio della mixology internazionale.

Dopo l’appuntamento con l’Antiquario, infatti, proseguono gli appuntamenti coinvolgendo i più ambiti locali nel panorama beverage a livello cosmopolita.

Sarà quindi una serata davvero magica quella di giovedì che vedrà l’unione di due delle capitali più importanti del bere bene, Milano e Barcellona, per dar vita a un’esperienza di mixology unica nel suo genere.

Infatti, protagonista della serata insieme a Tommaso Cecca e Mattia Capezzuoli, rispettivamente Store Manager e Head Bartender e Head Mixologist dell’iconico locale milanese, sarà Giacomo Giannotti, proprietario del Paradiso di origini toscane, che dopo un’esperienza nella capitale del Regno Unito, approda a Barcellona dove costruisce il suo impero del beverage.

Oltre ad essere un punto di riferimento per la mixology spagnola e internazionale, Paradiso è anche un luogo sorprendente, in pieno stile speakeasy.

Al Cocktail Bar si accede tramite un’antica porta frigo all’interno di un Pastrami Bar. Ma non solo cocktail eccellenti.

Paradiso è anche famoso per il suo design affascinante: il legno dalle forme sinuose a richiamare il mare di Barcellona, il Marmo di Carrara per il bancone a ricordare le origini toscane del proprietario e il legame con la sua famiglia, elementi di design tropicale e uno speakeasy dentro allo speakeasy.
In Paradiso si ritrova, infatti, un mix interessante e accattivante che racchiude tradizione e modernità in un’atmosfera elegante, giovane e divertente.

Per celebrare la mixology d’eccellenza, i due ospiti hanno pensato a una cocktail list variegata e ricca di sapori e profumi:
Vulcano Negroni con Appleton Rum e Campari infuso con foglie di pandano dal gusto inteso e aromatico,
The Cloud con Montelobos Mezcal e Amaro Montenegro,
Tornado con Sky Vodka e liquore al bergamotto dalle note intense e avvolgenti, Aurora preparato con Tequila Espolon e liquore Ruhbarb,
Sea Heart che combina tra gli ingredienti principali Bulldog gin e Sherry Fino.

La Sala Spiritello, con affaccio diretto in Galleria Vittorio Emanuele e impreziosita anche dall’originale Spiritello, opera del 1921 di Leonetto Cappiello e vera e propria icona del marchio Campari, sarà il luogo in cui i maestri bartender avranno modo di affascinare gli ospiti della serata con la loro arte della mixology.

Una serata unica per gli amanti dei cocktail e della sperimentazione dietro al bancone e un inno alla mixology dell’eccellenza internazionale che Camparino vuole offrire ai milanesi.

L’inizio dell’evento è previsto per le ore 18:30 e l’accesso è gratuito.

 Per tutelare i nostri ospiti e attenerci alle norme anti Covid, è richiesta la prenotazione tramite il sito camparino.com o chiamando al numero 02 86464435.

Articoli simili