Clotilde Brera riapre con tante novità!

Clotilde Brera riapre con tante novità!Clotilde Brera riparte!
Nella scenografica Piazza San Marco e nel cuore di Brera, sono tante le novità  in vista della bella stagione!  

Nella terrazza più romantica di Milano se le distanze aumentano, l’atmosfera, invece,  sarà più intima e familiare che mai.

I tavoli del ristorante, come si sa, saranno più distanziati e ci saranno meno coperti a disposizione, all’ingresso saranno disposti gel igienizzanti per le mani e saranno seguite alla lettera tutte le linee guida disposte dal Governo e dalla Regione Lombardia.
Ma questo non toglierà niente alla sua magia: l’atmosfera sarà sempre più intima con l’obiettivo di far sentire le persone come se fossero a cena sulla terrazza di casa.

In un momento così incerto come quello che stiamo vivendo, quello che può fare la differenza è puntare tutto sull’ospitalità e un’esperienza quanto più personale e familiare possibile, rafforzando il legame di fiducia tra chef e cliente.
Per fare questo da Clotilde Brera si riparte dal menu, che oltre ad offrire i cavalli di battaglia che lo hanno reso celebre come il risotto milanese, la cotoletta e il tonno in crosta, riserverà tante sorprese e renderà l’ospite sempre più protagonista nel processo di creazione.
L’idea è infatti quella di sostituire il classico fuori menù costituito da un piatto a base di ingredienti di stagione o con prodotti del giorno, con la proposta del solo ingrediente,  lasciando al cliente la possibilità di dargli forma in base ai propri gusti e desideri.

“In questo momento i temi principali da cui vuole ripartire il mondo della ristorazione sono la semplicità, la scelta di una materia prima di qualità e nostrana e la ricerca di un’identità spiccatamente italiana nel piatto, ma questi sono ingredienti che fanno parte da sempre della mia idea di cucina.” spiega Domenico Della Salandra, chef di Clotilde Brera. “Quello che è necessario fare secondo me, è rinsaldare l’anello di fiducia tra ristorante e cliente e saperlo accogliere in una dimensione che possa essere il più possibile come quella di casa.
Per questo ho deciso di tornare alle origini della ristorazione e offrire una proposta che strizza l’occhio alle trattorie storiche o alle osterie di mare, dove l’oste ti da la possibilità di scegliere come vuoi cucinare ad esempio il pescato del giorno, se al forno, alla griglia, al sale, offrendoti al contempo un ventaglio di proposte sul tema.
La realizzazione finale è quindi un incontro tra desiderio del cliente e il tocco creativo dello chef, che da Clotilde Brera prenderà forma con la classe e l’eleganza che ci contraddistinguono.”

Se un menu più snello, che renda il servizio più agile e veloce, e un dialogo costante tra chef e cliente saranno le carte vincenti della nuova proposta culinaria, anche la gestione cambierà volto in chiave smart per affrontare tutte le disposizioni per la messa in sicurezza e rendere l’esperienza del cliente quanto più piacevole ed intima possibile.
I menu saranno sempre presenti nel ristorante, ma si cercherà di limitarne quanto più possibile l’utilizzo grazie all’invio del menu in formato digitale via mail o WhatsApp già in fase di prenotazione, in modo da consentirne la consultazione anche prima di arrivare al ristorante. 

La spinta digitale sarà bilanciata però da un ritorno al passato nelle modalità di servizio al tavolo: meno coperti a disposizione significa più spazio e più possibilità per il cameriere di dedicarsi al cliente, non solo offrendo una consulenza ancora maggiore nella scelta dei piatti e nell’abbinamento con vini e cocktail, ma anche elencando a voce i dessert, ricalcando quei riti tipici dei ristoranti di una volta o delle osterie a gestione familiari.

Probabilmente la ristorazione si ritroverà a vivere più che mai un periodo storico in cui innovazione e tradizione, recupero dal passato e spinta verso il futuro si fonderanno per evolversi in una dimensione diversa, che unirà un’atmosfera familiare a una moderna digitalizzazione.  

By | 2020-05-22T19:15:15+00:00 Maggio 2020|I luoghi del gusto|