Premio innovazione per pasta senza glutine a Barilla

BARILLA CAMPIONE D’INNOVAZIONE

INSIGNITA A ROMA DEL “PREMIO DEI PREMI 2015 ” CON IL PROGETTO DELLA PASTA SENZA GLUTINE

Il Premio, che la Fondazione COTEC organizza su concessione del Presidente della Repubblica, è stato consegnato oggi a Barilla dal Ministro dell’Istruzione, dell’Università e Ricerca, On. Stefania Giannini.

Gli indicatori collocano ancora l’Italia in una posizione arretrata rispetto agli altri Paesi industrializzati per le attività di Ricerca & Sviluppo. Ma esistono delle imprese che sfuggono alle statistiche, grazie ad una straordinaria capacità d’innovazione. Tra queste Barilla, alla quale è stato attribuito oggi, giovedì 25 febbraio, a Roma, dalla Fondazione per l’innovazione COTEC il “Premio nazionale per l’innovazione 2015” per il progetto della “pasta senza glutine”. E’ la terza volta che l’azienda italiana, leader mondiale del mercato della pasta, con un fatturato superiore a 3 miliardi di euro e 29 siti produttivi, viene insignita del Premio.

Siamo orgogliosi che la Pasta Barilla senza Glutineafferma Marco Montanaro, Direttore Relazioni Istituzionali Barillasia stata riconosciuta come modello di eccellenza nel panorama delle iniziative industriali a sostegno dell’innovazione e della qualità. La sfida è stata quella di sviluppare un nuovo prodotto di pasta senza comprometterne il gusto, con l’obiettivo di soddisfare al meglio un segmento importante e in rapida crescita, completando l’offerta di pasta Barilla in Italia e negli altri mercati chiave.”

Istituito dalla Fondazione per l’Innovazione Tecnologica COTEC, il Premio Nazionale dell’Innovazione, giunto alla VII edizione, è un prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno ad imprese, enti pubblici, università e designer che si sono distinti nell’anno 2015, come campioni d’innovazione.

COME NASCE L’IDEA DI UNA PASTA SENZA GLUTINE

La pasta Barilla senza glutine nasce per soddisfare le esigenze di un crescente numero di persone che adottano una dieta senza glutine, a seguito della diagnosi di celiachia o di altre forme di intolleranza al glutine. Viene prodotta in Italia, con una miscela esclusiva di farine di mais e riso, dove il mais bianco è l’ingrediente chiave per assicurare al prodotto un gusto delicato, un colore naturale e un basso rilascio di amido durante la preparazione. Il risultato finale è che la pasta Barilla Senza Glutine ha il gusto inconfondibile e la consistenza “al dente” della pasta, che le persone associano tradizionalmente alla marca Barilla. Con questo prodotto, Barilla è entrata nel mercato con una pasta di alta qualità, buona, a un prezzo competitivo è facilmente reperibile nella grande distribuzione in tutta Italia – un vantaggio che contribuisce a migliorare l’accessibilità e la vicinanza della marca alle esigenze di tutte le Persone.

BEN 10 ANNI DI RICERCA PRIMA DI ESSERE MESSA SUL MERCATO

Lo sviluppo di Barilla Senza Glutine ha richiesto diversi anni di ricerca per la realizzazione della ricetta che potesse soddisfare gli standard di gusto e tenuta al dente di Barilla. Molto importante è stata la fase di selezione delle materie prime e la scelta del partner più affidabile ed esperto per la produzione di questo prodotto, non avendo ad oggi, una linea produttiva di proprietà. Senza Glutine Barilla ha ricevuto l’approvazione in USA della Gluten-Free Certification Organization e in Italia dell’Associazione Italiana Celiachia ed è autorizzata ad esporre il marchio Spiga Barrata.

Il Gruppo Barilla ha un solo modo di fare impresa: “Buono per Te, Buono per il Pianeta.”

“Buono per Te” significa migliorare continuamente i nostri prodotti, incentivare l’adozione di corretti stili di vita e favorire l’accesso al cibo e l’inclusione sociale delle persone. “Buono per il Pianeta” significa promuovere filiere sostenibili e ridurre le emissioni di CO2 e i consumi di acqua nella fase produttiva.

Per ulteriori informazioni si prega di visitare: www.barillagroup.com

By | 2016-02-26T11:26:31+01:00 Febbraio 2016|News|