I luoghi del bere News

In crescita il bilancio 2012 della cantina Cielo e Terra, grazie all’export

Il Cda di Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici ha approvato il bilancio di chiusura 2012, che evidenzia una crescita positiva del fatturato del 13% rispetto all’anno precedente, a dimostrazione di come il comparto vitivinicolo sia un settore trainante per l’economia italiana. Un aumento imputabile in maniera preponderante alle maggiori performance di vendita del mercato estero che raggiunge il 45% del fatturato.

Buone notizie per l’azienda vicentina Cielo e Terra che registra un incremento a due cifre del fatturato 2012: + 13%; si è passati infatti dai 32,2 milioni di fatturato del 2011 ai 36,5 del 2012. Questo è quanto emerge dal bilancio approvato dal Consiglio di Amministrazione dell’azienda di Montorso riunitosi in sede di chiusura e approvazione della rendicontazione.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti, nonostante il difficile periodo che sta attraversando il mercato, il successo riscontrato ci stimola a impegnarci costantemente per portare al cliente finale il miglior prodotto possibile”, dichiara il Dg Luca Cielo. Il fatturato realizzato dalle performance estere è in crescita e il peso delle esportazioni è passato dal 41% del 2011 al 45% del 2012. Pierpaolo Cielo, alla direzione export, afferma “La scelta degli ultimi anni di concentrarsi non tanto sui grandi volumi possibili con contratti a private label, ma piuttosto di diversificare il nostro portfolio prodotti, canali e mercati sta dando i suoi frutti con crescite solide e continue. L’inserimento di tre area manager dedicati per le diverse aree di vendita ci ha permesso, non solo di trovare nuovi clienti, ma anche di aumentare la nostra presenza in quelli storici con prodotti a più alto valore aggiunto. L’estero da’ sicuramente molte opportunità, ma spesso i grandi balzi in avanti sono possibili a scapito della marginalità, soprattutto in anni di forte crescita della materia prima vino”.

La strategia messa in campo da Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici, che esporta in oltre 40 paesi, è stata lungimirante. L’azienda ha adottato un piano d’azione diversificato che ha portato al consolidamento del mercato tedesco nel canale Horeca della linea Casa Defrà, mentre per la linea Famiglia Cielo, gli sforzi si sono concentrati di più verso i gourmet store, i negozi specializzati in prodotti di eccellenza vinicola e culinaria molto attenti al made in Italy. Nella scena internazionale, oltre a USA e Germania, altri mercati in forte crescita per Cielo e Terra sono rappresentati dal Giappone e soprattutto dalla Russia, dove l’azienda vitivinicola veneta ha registrato un +25% nelle vendite di prosecco e vini frizzanti.

Per quanto riguarda invece la Grande Distribuzione Organizzata il Gruppo di Montorso sta portando con successo oltre confine anche la linea Freschello; in particolare nel mercato cinese, dove questa gamma è molto apprezzata per le sue caratteriste e per il brand facilmente ricordabile, tanto da figurare tra i primi tre vini più venduti sul sito di e-commerce 360buy.com.

Il mercato italiano ha visto nascere lo scorso anno il Freschello Extra, la versione spumante della gamma. Un vino leggero con una gradazione alcolica contenuta di soli 9,5°: ottenuto dalle uve Garganega, un vitigno autoctono dell’area dei Colli Berici, che per sua natura ha una bassa concentrazione zuccherina. Freschello Extra sta ottenendo un successo importante ed è previsto in crescita per il 2013. “Proponiamo ai consumatori uno Spumante che non sia legato alle sole festività, ma che possa essere apprezzato in tutte le occasioni, dall’aperitivo all’accompagnamento a tutto pasto” afferma Mario Magnabosco, alla direzione vendite Italia.

Nel 2012 si è investito in maniera importante nelle strutture della cantina: 1,5 milioni di euro per la nuova linea produttiva, che ha permesso di aumentare la produttività del 40%, garantendo un maggiore controllo sulla qualità e una minore ossigenazione del vino. Per il 2013 sono previsti nuovi investimenti.

Sempre nel 2012 si è registrato un aumento dell’occupazione, con l’assunzione di giovani talenti nell’area marketing e vendite estero, tutti di età inferiore ai 35 anni. Alto rigore qualitativo, costante formazione del personale e miglioramento continuo sono i capisaldi su cui si fonda la filosofia aziendale messa in atto da Cielo e Terra – Gruppo Cantine Colli Berici. L’andamento generale del 2013 risulta positivo e in crescita di qualche punto percentuale, con la spinta maggiore proveniente dalle vendite in USA.

www.cieloeterravini.com

Articoli simili

Leave a Comment