I luoghi del bere

Faotto – Bottignolo, una cantina d’eccellenza nella terra del prosecco docg. da scoprire a Vvinitaly 2013

Quella di Faotto – Bottignolo, cantina di Funer, nel cuore della terra del Prosecco, è una storia di passione. Passione per quella terra tanto straordinaria quanto generosa che è Valdobbiadene, e per il suo vino, il prosecco, alla cui produzione essa è vocata.

La Faotto – Bottignolo perpetua una tradizione di qualità ed autenticità in ambito di vinificazione e produzione di spumante grazie alla passione di due famiglie che hanno voluto dedicarsi completamente al rinnovamento dell’azienda, recuperando l’antica esperienza vitivinicola delle generazioni precedenti e optando per una produzione tanto eccellente quanto esclusiva.

Il nuovo corso inizia nel 2009, con l’incontro tra Cristian Bottignolo e Giovanni Faotto, viticoltore da generazioni il primo, imprenditore con la passione per il vino, il secondo.

Era un pomeriggio di maggio quando i due, armati solo di un forte spirito imprenditoriale, passeggiando in quei luoghi carichi di storia e suggestione che sono le colline di Valdobbiadene, decisero di creare la Faotto – Bottignolo, iniziando così un sodalizio tra due famiglie, che in pochi anni ha dato vita a un’ambiziosa realtà, tra le più interessanti di tutta la denominazione di Conegliano – Valdobbiandene.

Francesca Faotto, terzo socio e ambasciatrice della Faotto – Bottignolo, si occupa dell’immagine e della comunicazione; è lei che oggi rappresenta il volto dell’azienda all’esterno e cura i rapporti con giornalisti e stakeholders. Una donna del vino, instancabile lavoratrice e grande appassionata del gusto, che ha creato un’etichetta dall’heritage importante ma allo stesso tempo nuova, una realtà il cui punto forte è l’eccellenza di una produzione volutamente esclusiva sia come qualità che come quantità. Una donna che ha fatto della viticoltura il proprio mestiere, la propria passione, la propria vita.

La gamma di prodotti dell’azienda spazia da due Valdobbiadene Superiore Prosecco DOCG, rispettivamente Brut ed Extra Dry a nome n.1 e n.2, uno Spumante Millesimato Extra Brut ottenuto da uva Glera, Funè il cui nome evoca la località di Funer, sede dell’azienda e cuore del Valdobbiadene DOCG, e infine Agathe, fiore all’occhiello dell’intera linea, un Valdobbiadene Superiore di Cartizze DOCG, che nasce sulle esclusive colline della ristrettissima zona della denominazione.

La cantina sarà presente a Vinitaly 2013, nel padiglione 5stand E4, presso il quale sarà possibile degustare l’intera linea di prodotti Faotto – Bottignolo.

Articoli simili

2 comments

Alessandro Bottignolo 07/2022 at 15:20

Buongiorno,

sono l’amministratore dell’azienda citata nell’articolo, vi chiedo cortesemente se è possibile rimuoverlo in quanto ha cambiato nome da Fatotto Bottignolo a Bottignolo e alcuni soci sono usciti dall’azienda.

Grazie mille

Alessandro Bottignolo

Reply
anna.rubinetto 07/2022 at 05:48

buongiorno ma questa era una notizia dell’anno 2013 – se non corrispondono le news che abbiamo fatto uscire quell’anno allora provvediamo – ma se nel frattempo ci sono stati dei cambiamenti aziendali bisognerebbe riscrivere un altro articolo – quel agenzia vi segue nella comunicazione?
Colgo l’occasione per augurarVi buone vacanze

Reply

Leave a Comment