I luoghi del gusto Slide5

Riso Gallo e Rossopomodoro insieme per un menù estivo tutto italiano

Riso Gallo e Rossopomodoro insieme per un menù estivo tutto italiano

Un nuovo menù estivo firmato con la collaborazione di Riso Gallo, verrà offerto ai clienti di Rossopomodoro a partire da metà luglio, fino alla fine di settembre.

I clienti di Rossopomodoro avranno il piacere di gustare il nuovo menù estivo, creato in collaborazione con Riso Gallo, e nato per valorizzare il territorio italiano. Il menù, composto da piatti tipici Campani grazie al prezioso contributo di Riso Gallo, valorizzerà le eccellenze gastronomiche italiane. 

Si inizia dalle isole napoletane più iconiche di sempre, dove il piatto  tradizionale a base di riso, verrà proposto in maniera rivisitata. Il “Risotto Caprese, è infatti realizzato con Riso Gallo Carnaroli, carpaccio di cuore di bue, mousse di mozzarella di bufala DOP, olio verde al basilico e cialda di grana. La ricetta è a cura dell’Executive Chef di Rossopomodoro Antonio Sorrentino.

Riso Gallo e Rossopomodoro insieme per un menù estivo tutto italiano

Due eventi importanti, creati con la collaborazione di APCI

L’Associazione Professionale Cuochi Italiani presenta a Milano il primo di diversi eventi, tutti organizzati nei locali di Rossopomodoro. Il 14 luglio infatti, presso il ristorante di Viale Sabotino, si sono incontrati lo chef Luca Malacrida (Chef Capo di APCI Italia), Sonia Re (Presidente dell’Associazione) e lo Chef Antonio Sorrentino, ideatore del piatto.

La seconda serata invece, è organizzata a Ischia il 30 luglio e vedrà la partecipazione di Paolo Gramaglia, chef 1 stella Michelin alla guida del Ristorante President di Pompei e Presidente Onorario di APCI Campania.

Riso Gallo e Rossopomodoro insieme per un menù estivo tutto italiano

Il nuovo menù estivo che piace già a tutti

Nel nuovo menù non può di certo mancare la ‘Tiella‘, il tipico piatto a base di riso più richiesto, l’antipasto fritto misto napoletano, a forma di arancini. Nella nuova proposta non manca nemmeno il Poke, nella versione ‘Poche Poke calorie‘, composto da insalate di riso fresche e dal contenuto calorico ridotto e bilanciato. 

Tutte le ricette proposte saranno realizzate con Riso Gallo, che per l’occasione ha selezionato i migliori chicchi di riso 100% italiani.

Siamo lieti di essere al fianco di Rossopomodoro, un’insegna con cui condividiamo importanti valori come l’eccellenza e italianità, per offrire delle proposte di alto valore, che vedono l’ingrediente riso come assoluto protagonista– dichiara Carlo Preve, Consigliere Delegato Riso Gallo SpA –. “Il progetto “Rice Start”, all’interno del quale si inserisce questa collaborazione, è nato per dare un segnale positivo al settore Ho.Re.Ca., anche in virtù della profonda mission che da sempre ci guida: diffondere la tradizione e la cultura del riso e del risotto, in Italia e all’estero, avendo cura dell’intera filiera”.

“Con questa nuova e solida partnership, Rossopomodoro prosegue nella sua strategia di strutturare l’intera offerta attraverso la scelta di sole eccellenze italiane. Una scelta che riteniamo assolutamente indispensabile, perché proprio grazie a questa visione, Rossopomodoro, dopo 23 anni dalla sua nascita, resta la catena di ristorazione napoletana più diffusa al mondo”, commenta Roberto Colombo – Amministratore Delegato Rossopomodoro.

Riso Gallo e Rossopomodoro insieme per un menù estivo tutto italiano

Riso Gallo, una delle più antiche industrie risiere italiane

L’azienda è una tra le più grandi riserie d’Europa e la sua storia inizia a Genova nel 1856. Attualmente è ubicata a Robbio Lomellina, nel cuore del Pavese, e da sempre ha saputo far tesoro delle proprie tradizioni coniugandole con il presente. Oggi è un’impresa all’avanguardia nel panorama dell’industria alimentare Made in Italy, alla sesta generazione in continua crescita, garantendo una costante ed elevata qualità.

Rossopomodoro porta Napoli in giro per l’Italia

La più grande catena di pizzerie napoletane nel mondo, da 22 anni mantiene questa leadership basando la sua filosofia su 3 importanti pilastri: la qualità delle materie prime, scelte da fornitori storici e d’eccellenza, la lavorazione artigianale affidata a pizzaiuoli e chef di scuola partenopea.

L’esperienza dell’azienda è riassunta nel suo claim “Come un giorno a Napoli” che significa immergersi nella storia, nella cultura e nei sapori di Napoli in qualunque Rossopomodoro ci si trovi in Italia. Oggi, Rossopomodoro conta più di 100 ristoranti pizzerie, situati nei centri storici delle più importanti città italiane, come per esempio: Roma, Firenze, Milano, Bologna, Palermo, Bari, Torino, Genova, Venezia, Perugia.

Per prenotazioni e info, visitate il sito www.rossopomodoro.it

Articoli simili

Valle D’Aosta, terra di ottimi vini e specialità gastronomiche

claudia.dimeglio

Il ristorante Il Pagliaccio riapre a Roma il 19 giugno

anna.rubinetto

In Val Bregaglia in ottobre Festival della castagna

anna.rubinetto