Scriani presenta il suo vino “Twenty”

Scriani presenta il suo vino “Twenty”

Twenty è il nome del vino simbolo della famiglia Scriani. La punta di diamante della loro produzione.

Con questa bottiglia, Scriani racconta e omaggia i vent’anni della storia di famiglia.

Tutti i vini firmati Scriani sono caratterizzati da una forte tradizione enologica e uno stile moderno contemporaneo. Twenty ne è l’esempio perfetto. Si tratta di un vino IGP rosso veronese 2008. Nasce nel cuore della Valpolicella, una miscela che rispecchia la classicità della produzione di questa zona particolare. Un vino  prodotto in sole 1.700 bottiglie, proprio per celebrare e festeggiare i 20 anni dell’azienda.

Il packaging stesso vuole essere un omaggio all’eleganza e all’eccellenza della cantina. La bottiglia è in vetro nero satinato, in questo modo vengono messe in risalto la sua unicità e la sua raffinatezza. Ma non solo, grazie a questa scelta stilistica le caratteristiche insite nel vino vengono preservate più a lungo. Il tutto è arricchito da un’etichetta davvero particolare: in velluto nero con le scritte in rilievo tridimensionali. Un tripudio di esclusività, bontà e lusso.

Il vino nasce dalla fusione di cinque diverse varietà, scelte proprio dal patron dell’azienda, Stefano Cottini. Un mix vincente e anche prelibato di Corvina al 40%, Merlot al 15%, Sangiovese al 15%, insieme al Rebo e a Croatina, entrambi sempre al 15%. Tutte uve raccolte nei vigneti storici di Scriani, ubicati a Ronchiel, ad ovest di Fumane. La maturazione nelle botti di rovere è durata ben dieci anni. Il prodotto finale che oggi possiamo degustare è un vino corposo e anche vellutato. Ha una gradazione di 15% e mostra l’equilibrio perfetto tra delicatezza e freschezza.

Racchiude in sé sentori affascinanti di frutta matura, prugne, ciliege e gemme di sottobosco. Aromi di vaniglia e cacao rimangono di sottofondo.

La persistenza è duratura, i tannini eleganti e per niente invasivi al gusto. Grazie anche all’uso sapiente del tipo di legno, che ha accompagnato la miscela per tutto il suo percorso di maturazione. Twenty si può abbinare alla perfezione con piatti della tradizione, arrosti, selvaggina, formaggi stagionati e anche carni rosse in generale. Ottimo anche per essere sorseggiato da solo.

La famiglia Scriani cura l’azienda da generazioni. Sempre nel rispetto del territorio e puntando alla salvaguardia dell’ambiente. I loro punti di forza sono anche la qualità assoluta, la passione per la vigna, la professionalità e la dedizione al lavoro. I loro vigneti sono coltivati in terrazzi a muro a secco, situati su pendii collinari nel Monte S. Urbano e anche in quelli ne La Costa. Divisi tra est e ovest. Questi terreni si diversificano per la presenza di calcari grigi, oceanici e tufi basaltici. Caratteristiche che donano quel sapore inconfondibile alle miscele, garantendone anche la qualità. A questo va aggiunta la presenza del bosco nelle vicinanze e della cura rigorosa dell’equilibrio ambientale della zona. Anche grazie a queste accortezze la produzione dell’azienda Scriani è caratterizzata da vini eleganti e unici.

By | 2020-12-18T08:59:12+01:00 Dicembre 2020|I luoghi del bere|