Lantieri de Paratico, azienda vitivinicola dalle origini nobili e antiche, e il premio Storia, arte e Franciacorta

La Cantina Lantieri de Paratico è stata sede, nel corso di una serata, di diversi eventi d’eccezione. L’azienda ha sede nell’affascinante borgo medioevale di Capriolo in Franciacorta.

Gli ospiti hanno potuto ammirare la valorizzazione del progetto architettonico della storica cantina dove sono state inserite la scultura dell’aquila, simbolo dell’azienda, e di quattro piccole formelle in bronzo di Federico Severino, esponente di spicco della migliore scultura contemporanea.

Fabio Lantieri ha introdotto la presentazione del Premio Lantieri “Storia, Arte e Franciacorta” concorso dedicato ai giovani talenti delle scuole di Belle Arti e Visual Design per la realizzazione dell’etichetta, sintesi di storia e arte contemporanea, del nuovo Franciacorta Lantieri Riserva prodotto in serie limitata.

L’esposizione è proseguita con cinque autorevoli relatori: Elena Lucchesi Ragni, responsabile dei Civici Musei di Arte e Storia di Brescia. Angelo Valsecchi, presidente Unità di Salvaguardia del Patrimonio Archeologico, Architettonico e Artistico della Franciacorta e del Sebino. Fausto Lorenzi,giornalista e scrittore, critico d’arte e studioso di arte contemporanea. Luciano Ferraro, giornalista, curatore della rubrica Sapori&Amori de Il Corriere della Sera. Paolo Massobrio, giornalista, fondatore del Club Papillon.

La dottoressa Ragni ha introdotto la serata parlando della storia dell’arte e del paesaggio del territorio franciacortino, patrimonio da salvaguardare e valorizzare. A seguire dapprima Angelo Valsecchi ha parlato del Castello di Paratico e della famiglia Lantieri, quindi Lorenzi ha tracciato un ritratto di Federico Severino. Luciano Ferraro ha presentato gli aspetti ecosostenibili della cantina Lantieri: dal risparmio energetico ai trattamenti in vigna che porteranno l’azienda nel prossimo biennio a ottenere uve biologiche, dall’appartenenza al progetto Ita.Ca. (bottiglie più leggere che comportano minori emissioni di Co2 nell’atmosfera, sia nella produzione che nel trasporto) a minori quantità di solforosa durante la vinificazione. Paolo Massobrio ha chiuso gli interventi parlando della Franciacorta come territorio vocato.

Un altro momento importante della serata è stato l’assaggio, in assoluta anteprima, del primo Franciacorta Docg Riserva Pas Dosé Millesimo 2007 dalle Cantine Lantieri.

L’assaggio a la volée, ovvero direttamente dalla catasta, è stato a giudizio dei presenti positivo e interessante per finezza ed eleganza. La Riserva sarà ufficialmente presentata in settembre in modo da essere disponibile per Natale 2013 in poche migliaia di pezzi per intenditori.
L’evento si è concluso con un’elegante cena servita nella sala dell’agriturismo Corte Lantieri (che a breve avrà due suite e cinque stanze, piscina e piccola zona spa) accompagnata dai Franciacorta Brut, Saten e Rosé Arcadia dell’azienda. Perfetta conclusione di una piacevole serata.

www.lantierideparatico.it   –   www.cortelantieri.it

By | 2020-10-23T12:50:45+02:00 Giugno 2013|I luoghi del bere, News|