festività I luoghi del gusto

Al Rome Cavalieri peccati di gola natalizi

Da sempre le feste di fine anno vedono la simbiosi dei simboli del Natale, come l’albero decorato, e dei menu speciali con cui celebrare a tavola le feste, simbiosi perfettamente riuscita al Rome Cavalieri.

Il primo dicembre il noto Waldorf Astoria Hotel di Roma, con il Managing Director Alessandro Cabella, ha festeggiato l’apertura del periodo dell’Avvento con l’accensione nella hall principale del suo attesissimo albero di Natale, in un appuntamento oramai consolidato per brindare anche alle festività imminenti.

Come da diversi anni, si tratta di un albero sostenibile, in linea con la filosofia che l’albergo ha sposato da tempo e  che gli è valsa, per il quarto anno consecutivo, l’ambita Certificazione Green Key, marchio internazionale riconosciuto dall’UNESCO.

L’albero di Natale del Rome Cavalieri è un “albero senza albero”, un modo sostenibile di festeggiare il Natale senza sacrificare alberi veri, un’installazione sospesa al centro della hall che ricrea la sagoma del tipico albero natalizio, ma che è realizzata da sole splendide luci e decorazioni scintillanti tutte declinate sui toni freddi del bianco, del grigio e del blu.

In questa atmosfera di festa gli Chef Heinz Beck e Fabio Boschero, l’Executive Pastry Chef Dario Nuti e tutto lo staff si preparano dunque a deliziare gli ospiti che parteciperanno ai festeggiamenti gastronomici di fine anno.

Festeggiamenti che iniziano con la Cena della Vigilia, al Ristorante La Pergola di Heinz Beck, un menù stellato creato secondo la filosofia che caratterizza da sempre lo Chef: pietanze capaci di incantare il palato e appagare gli occhi, concepite con un’attenzione speciale per la salute e il benessere fisico.

Otto sublimi portate, tra cui i Tortellini ripieni di salsa genovese con carciofi e tartufo nero, la Triglia con crema di porri, salsa di malva ed erbe balsamiche e il Rombo, zucca e salvia. La medesima magia torna il 25 dicembre, con la cena di Natale di Heinz Beck, con il menù speciale di otto portate, tra cui il Consommè di cappone affumicato, l’Astice e variazione di radicchio e il dessert speciale di Natale.

Per il 24 dicembre, lo Chef Fabio Boschero propone la Cena della Viglia del Ristorante Uliveto, tra piatti della tradizione come i Tagliolini al pesto leggero e gamberi rossi o il Filetto di branzino al forno, spuma di pastinaca e funghi. Irrinunciabili i dolci dell’Exexutive Pastry Chef Dario Nuti, tra cui il Sorbetto di mela verde e insalata di erbe dolci o il Tiramisù ai sapori natalizi.

Il 25 dicembre torna il tradizionale Brunch di Natale del Rome Cavalieri, per un gustoso festeggiamento nel segno della più autentica tradizione culinaria del Belpaese, tra bollicine di Spritz e Franciacorta, prodotti del territorio e dolci prelibatezze che renderanno indimenticabile il giorno più magico dell’anno. Per la gioia dei più piccoli non mancherà il consueto arrivo di Babbo Natale con la sua slitta ricolma di meravigliosi regali.

Il Capodanno del Rome Cavalieri è scintillante e ricco di appuntamenti, tutti diversi tra loro per contenuti e atmosfera.
Primo tra tutti il Gran Galà di San Silvestro del Ristorante La Pergola con il menù di Heinz Beck. L’ Ostrica, nuvola di finocchio e aroma di mandarini, il Fegato grasso d’anatra con albicocche candite e i Tagliolini al tartufo bianco d’Alba con scorzanera ed erba cipollina, sono solo alcune delle creazioni dello chef per salutare il Nuovo Anno con un’esperienza straordinaria, accompagnata dagli spettacolari fuochi d’artificio e dal più bel panorama sulla Città Eterna.

La cena di San Silvestro dello Chef Fabio Boschero del Ristorante Uliveto prevede, tra le tante portate, il Risotto allo champagne, tartare di scampi e perla di alghe marine, il Filetto di rombo arrostito con salsa allo Chardonnay e Insalata di erbe aromatiche con vinaigrette di melograno e ficoide glaciale e si conclude con il dessert di Dario Nuti, la Nuvola di biancomangiare e agrumi.

Un’atmosfera di Capodanno più dinamica e informale è al Tiepolo Lounge & Terrace con Moët & Chandon Nectar Impérial abbinato a petits fours e canapés a alla Gran Selezione di Sushi, e con il tradizionale brindisi con lenticchie e cotechino di mezzanotte.

Per un brindisi dolce e scoppiettante la Terrazza degli Aranci, sul rooftop dell’albergo, si apre per ammirare dall’alto gli spettacolari fuochi che illuminano Roma con il perfetto connubio di Moët & Chandon con i dolci del Grand Buffet Dessert di Dario Nuti.

Il 1° gennaio, per iniziare al meglio il nuovo anno tra i sapori dolci e salati tipici della tradizione italiana il ecco il Brunch del Primo dell’Anno dello Chef Fabio Boschero, con le live station ricche di proposte per tutti i gusti, e l’animazione per bambini tra giochi e musica. Si replica il 6 gennaio con il brunch speciale dell’Epifania, che conclude le celebrazioni.

Ugo Dell’Arciprete

Articoli simili