I luoghi del gusto

Frades Porto Cervo, Atmosfere e sapori di Sardegna in centro a Milano

FRADES PORTO CERVO
Tacos di pane lentu con crudo di gamberi rossi e porcini.

Frades Porto Cervo è la nuova avventura di tre fratelli, come recita la Guida MICHELIN, già ristoratori in Sardegna, che ora sbarcano a Milano. Frades Porto Cervo è un  locale elegante e molto contemporaneo per i grandi classici della cucina sarda in chiave moderna.”

I tre giovani fratelli, Frades in sardo significa, appunto fratelli, sono Fabio, Roberto e Valerio Paddeu originari di Orani in Barbagia.

Fabio il maggiore, ora trentatreenne, appassionato da sempre di gestione aziendale e laureato in economia manageriale, ha trovato il suo ruolo perfetto quale responsabile degli aspetti gestionali, finanziari e amministrativi.

Roberto, il secondo, forte dell’esperienza maturata “in Continente” in cucine più o meno stellate quali quella dello Chef Angelo Giovanni di Lena al Grand Hotel di Cesenatico, o quella dell’Executive Chef Sergio Mei presso il Four Seasons Hotel Milano, oltre ad occuparsi della cucina con l’ideazione dei piatti, l’organizzazione della brigata, la ricerca delle selezionatissime materie prime e il rapporto con i fornitori, rigorosamente sardi, è il responsabile degli eventi che si svolgono con spettacolari show cookings riservati.

Last but not least, Valerio, poco più che ventenne, materializza la sua allegra fantasia nel comporre taglieri golosi e nel gestire la bottega dove consiglia pasta fresca e altre gourmandises agli ospiti che potranno rinnovare a casa le emozioni gastronomiche vissute al ristorante.

FRADES PORTO CERVO -
FRADES Porto Cervo, in Via Mazzini 20 a Milano.

Nella location milanese, invariata è la formula di Frades Porto Cervo, resa vincente già in Sardegna dalla scelta di prodotti di altissima qualità provenienti da piccoli produttori dell’isola e, dalla sinergia tra l’antica cucina reinterpretata con tocchi di gusto contemporaneo e la bottega con enoteca e laboratorio di pasta fresca.

Ma mentre i felici format, da loro ideati anni fa sia in Promenade du Port  nel centro di Porto Cervo,   sia nel raffinato Frades la Terrazza lungo i tornanti della strada provinciale tra Cala di Volpe ad Abbiadori, godono entrambi di tanta luce, della brezza marina e di viste mozza fiato, nella sede milanese, il fascino delle atmosfere sarde è stato  concettualizzato dedicando particolare cura alle suggestioni di strutture e arredamento.

Il designer Andrea Langhi, per creare ambienti ispirati alle architetture dell’isola all’interno di Frades Porto Cervo, ha voluto pareti grezze, pavimenti in legno e pietra e precisamente in granito giallo gallurese, muri e archi che si inseguono e disegnano spazi dedicati a sale riservate, arazzi e cuscini  che, tessuti a mano a Villamassargia e a Samugheo, raccontano storie fatte di personaggi e segni arcaici.

Non a caso, scelto quale simbolo nel logo di Frades, è il design della Dea Madre, creato a New York da Costantino Nivola, l’artista che, originario di Orani come i tre fratelli, insieme a Le Corbusier fu tra i padri della Bauhaus.

In cuscini ricamati a mano, in tappeti tessuti a telaio, piuttosto che nei grandi murales, appaiono citazioni e interpretazioni grafiche ispirate alla cultura sarda che Massimiliano Sanna e il suo studio di immagine e comunicazione di Oristano, hanno materializzato con i colori del mare della Costa Smeralda e della terra della Barbagia. 

Altra novità rispetto ai due locali vista mare è il banco bar, dedicato agli intenditori del buon bere cui è proposta una vasta scelta di cocktails dagli abbinamenti insoliti. Ricca è anche l’offerta dei vini e delle birre artigianali dalle etichette rigorosamente sarde esposti in scaffali trasparenti.

Frades Porto Cervo
Sala dei Murales con tavolo imperiale per eventi privati

Non a caso a questa zona cantina al piano si accede dalla sala dei Murales, area strategica che, nelle occasioni speciali dedicate, si trasforma in tempio privato dove, lo chef si esibisce in show cookings riservati, davanti a ospiti seduti religiosamente intorno a un grande tavolo.

Il menù di Frades Porto Cervo varia a seconda di ciò che il mercato di volta in volta offre di meglio e anche i classici onnipresenti come i culurgiones o la fregula cambiano veste a seconda delle stagioni.

Imperdibile e sorprendente è la “Fregula al brodetto di triglia con stracciatella e liquirizia” e i culurgiones, che a prima vista potrebbero sembrare ravioli cinesi, possono essere proposti con pecorino, melanzana e menta, arrostiti brevemente sulla brace e serviti con una salsa fresca di pomodoro crudo o abbinati a fette sottilissime di tartufo nero di Laconi.

Altri piatti, così detti di “intrattenimento”, sono i tacos di pane lentu con scampi, stracciatella, mela verde, cetriolo e caviale oppure con crudo di gamberi e carciofi e perché no, il sandwich di triglia con maionese al lentisco.

Frades Porto Cervo
Sandwich di triglia con maionese al lentisco

Tra gli antipasti, l’insalata di carciofo spinoso sardo D.O.P. è abbinata alla bottarga, mentre le ceviche di dentice reale trovano armonia nella dissonanza con mandarino, mirto bianco e rabarbaro. Il dentice reale è protagonista anche in uno spettacolare total green, con menta, primizie crude e cotte e pinoli.

Una sinfonia di profumi, gusti e colori che, offerta con professionalità e gentilezza, può essere goduta senza muoversi dalla città. E nei tempi assurdi che stiamo vivendo, non è cosa di poco conto.

di MARIA LUISA BONIVENTO
foto di TIZIANO CANU

Frades Porto Cervo
Via Mazzini 20, Milano
Tel +39 391 386 3232

Orari di apertura
Pranzo: dalle 12:00 alle 15:00
Cena: dalle 19:00 alle 23:00

Articoli simili

1 comment

Rossopomodoro: nuove aperture nelle Grandi Stazioni - Sapori News 03/2022 at 08:07

[…] valide anche per chi vuole mangiare sano e leggero. Non solo pizza, infatti, ci sono tanti piatti di cucina freschi, preparati al momento e tipicamente campani come gli spaghetti al pomodoro fresco e basilico, la […]

Comments are closed.