I luoghi del bere

NEROPERSO di Enoitalia premiato al Vinitaly

 

Il nuovo NEROPERSO, Appassimento Rosso Veneto IGT ideato da Enoitalia, è stato premiato al Vinitaly come miglior packaging di vino rosso

Si tratta dell’azienda vinicola italiana prima per numero di bottiglie prodotte e rientrante da anni nella top 10 del settore vitivinicolo per fatturato.
Parliamo di Enoitalia, una realtà consolidata nel tempo che ha concepito NEROPERSO. Si tratta del nuovo Appassimento Veneto premiato al Vinitaly per il miglior packaging di vino rosso.

NEROPERSO e il riconoscimento al Vinitaly

Una novità che ha conquistato un ambito riconoscimento. Ovviamente, parliamo di NEROPERSO il nuovo Appassimento Veneto che ha visto la luce grazie a Enoitalia. Questo vino, infatti, è stato premiato alla Special Edition di Vinitaly per miglior packaging di vino rosso per i Vini&Consumi Awards 2021. Un premio importante rivolto alle cantine che sono riuscite a distinguersi nell’ideazione e realizzazione di attività di marketing e comunicazione nel corso dell’anno in cui è scoppiata la pandemia.
A ritirare il premio  Luana Cappuzzo e Stefania Vittoni, Direttrice Marketing e Responsabile Esterne di Enoitalia.

 

Il nuovo vino di Enoitalia

NEROPERSO rappresenta l’ultimo nato in casa Enoitalia ed è dedicato ai grandi vini di appassimento. Infatti, è un prodotto che richiama le terre e la storia del Veneto in tutte le sue sfaccettature e dona, ai consumatori, un viaggio nella scoperta di una regione conosciuta Worldwide. La stessa etichetta è un elogio all’appassimento ed evidenzia una spiccata identità territoriale. Simbolo di valori e tradizione, è la sintesi di storie di vigna tramandate di generazione in generazione.

Il suo è un profumo complesso (con note di ciliegia e frutta rossa); mentre, il sorso è ricco, vellutato e armonico con note speziate. Un vino che dona un’esperienza gustativa senza eguali.

I vini Enoitalia conquistano l’estero e l’Italia

Non è di certo un caso se i vini prodotti da Enoitalia sono presenti nei principali mercati internazionali. Infatti, quelli d’appassimento fanno parte dell’élite dei grandi rosi apprezzati per la qualità e le proprietà organolettiche. Rossi di struttura con aromi complessi al naso e armonici e vellutati al palato.

Una tecnica, quella dell’appassimento, che ha origini antichissime e che ha contribuito a creare dei vini pregiati che sono stati in grado di deliziare anche i palati degli antichi romani. Questo metodo antico rientra nel patrimonio enoico veneto, tramandato fino ai giorni nostri. Tutto ciò ha contribuito a rendere Neroperso un prezioso tesoro apprezzato per il suo stile enologico.

Le caratteristiche di questi vini sono molto apprezzate, persino dai palati più raffinati e da coloro che si avvicinano per la prima volta a questo mondo.

Inoltre, una delle loro peculiarità principali è la possibilità d’interpretazione gustativa a più livelli, regalando ad ogni degustazione sensazioni differenti le une dalle altre.

Ed è anche per questo motivo che il vino d’appassimento è un vino per tutti, in grado di esprimere un gusto moderno e internazionale, rispettando storia e antiche tradizioni.

Ma non è finita qui. A conferma di quanto  su esposto, c’è il fatto che questi vini hanno fatto registrare una crescita nei consumi in Italia destinata a crescere.

D’altronde, NEROPERSO è una bottiglia che unisce, in grado di rappresentare un punto d’incontro conviviale e gioioso e che permette di riscoprire un’antica tradizione ritrovata nel tempo.

Articoli simili