Evento di beneficenza -Cenando sotto un Cielo Diverso-

Al via a Villa Alma Plena la XII edizione dell’evento di beneficenza   Cenando sotto un Cielo Diverso -140 chef e tante aziende tutti insieme nella catena di solidarietà per donare un sorriso ai bambini di alcuni ospedali di Napoli

«Ci saranno circa 140 banchi ristorazione dove altrettanti chef prepareranno dei piatti.
E’ la più grande manifestazione del tipo che ho realizzato per la rinascita e la coesione, non vi è rivalità fra gli chef (alcuni stellati), siamo tutti una squadra, gli chef si organizzano tra loro e questo è bellissimo», queste le parole di Alfonsina Longobardi, ideatrice ed organizzatrice della dodicesima edizione di “Cenando sotto un Cielo Diverso” presentando l’evento di beneficenza che si terrà il 28 settembre nel parco di Villa Alma Plena di Casagiove (Ce) tra lunghi filari di ulivi, vigneti e agrumeti profumati dove saranno collocate le 140 postazioni degli chef, con un incremento di 40 in più della precedente edizione.

Evento di beneficenza -Cenando sotto un Cielo Diverso-

La villa fu costruita nell’800 ed è appartenuta al marchese Letizia il cui figlio era generale presso la corte di Francesco di Borbone, conserva intatto il fascino e le atmosfere della reggia, un tempo riserva di caccia. Oggi la villa è stata sapientemente restaurata dalla famiglia Buiano ed è gestita dalle attuali proprietarie Nunzia Rocco Buiano e Gemma Buiano.
L’evento è stato presentato nei giorni scorsi a “Villa Imperiale”, un angolo incantato della collina di Posillipo, un paradiso mediterraneo sospeso tra mare e cielo di via Marechiaro.
Stefania Varriale, titolare di “Villa Imperiale”, intervenendo alla conferenza ha detto: «La Campania deve essere di esempio alle altre regioni.
Sono innamorata della mia città e tutti noi abbiamo il dovere di portarla avanti».Evento di beneficenza -Cenando sotto un Cielo Diverso-

 

Gli chef che prenderanno parte alla manifestazione di beneficenza sono, fra gli altri, gli stellati: Crescenzo Scotti, Domenico Iavarone, Michele De Leo; il pasticcere del ristorante “Torre del Saracino” (due stelle Michelin) Carmine Di Donna che prepareranno i loro capolavori con l’intento di raccogliere fondi per la costruzione di un laboratorio ludico – didattico per malati schizofrenici – è questa dalla prima edizione la principale finalità della kermesse – e per l’acquisto di giocattoli da donare durante il prossimo natale ai piccoli pazienti del reparto di nefrologia dell’Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale “Santobono-Pausilipon”.

L’ evento di lunedì 28 sostituirà l’edizione, che si sarebbe dovuta svolgere a giugno e che è stata rinviata per l’emergenza Covid-19, nonché quella invernale, che si svolge solitamente a dicembre e che quest’anno, per gli stessi motivi, non verrà realizzata.

Il claim di questa edizione è “Il Buono dopo la tempesta” con un chiaro riferimento alla pandemia Covid. «Ci eravamo dimenticati della natura, degli uomini e delle vigne, delle foreste, dei fiumi, della tutela della salute. La libertà negli ultimi tempi si era trasformata in senso di onnipotenza – commenta Alfonsina Longobardi – abbiamo pagato tutto questo con paura, rimpianti, lontananza e incertezza. Voglio dedicare questa edizione alla ripartenza e al miglioramento di noi tutti».

Evento di beneficenza -Cenando sotto un Cielo Diverso-

panorama da villa Imperiale

Testimonial della kermesse il modello e attore Ciro Torlo. Molti i volti noti dello spettacolo che interverranno in qualità di special guest: la cantante Veronica Rubino (componente delle “Lollipop”); il “cuoco stripper” Mirco Di Centa; il cantautore Michele Selillo; il modello Nicola Coletta; la show girl Rosanna Romano; l’attore Cosimo Alberti.
“Cenando sotto un Cielo diverso” è un evento con una triplice finalità: beneficenza, valorizzazione del territorio, dei suoi prodotti e della cucina in primis quella campana. Esso coinvolge cuochi, pizzaioli, pasticceri, produttori del territorio campano e non, aziende, personaggi del mondo dello spettacolo. L’avvenimento servirà anche a fornire ai ristoratori delle occasioni per riallacciare il contatto con il pubblico.

Harry di Prisco

By | 2020-09-19T07:23:05+02:00 Settembre 2020|Eventi|