I luoghi del gusto

NH Milano Palazzo Moscova e Savini Tartufi: apre il truffle restaurant e cocktail bar

NH Milano Palazzo Moscova, boutique hotel 4 stelle nel cuore di Milano, tra Corso Como e il futuristico quartiere di Porta Nuova, con  l’apertura del nuovo Truffle Restaurant e Cocktail Bar di Savini Tartufi, conferma la sua strategia gourmand attraverso un’offerta gastronomica sempre più orientata all’eccellenza e aperta anche a un pubblico esterno.

 

Il nuovo ristorante, dedicato a tutti, appassionati gourmet e non, aperto non solo agli ospiti dell’hotel ma anche ai clienti esterni, rappresenta un altro fiore all’occhiello dell’offerta gastronomica di NH Hotel Group sempre più orientata all’eccellenza e alla ricercatezza delle materie prime.
Savini è una famiglia di tartufai toscani da ben quattro generazioni, con una vera passione che si tramanda di padre in figlio. Ispirandosi al sapere del padre, Giuseppe Savini ha creato il business, Luciano ha ascoltato l’offerta e con Cristiano l’azienda si è aperta al mondo, e oggi esporta in più di 40 Paesi.
NH Milano Palazzo Moscova è un boutique hotel 4 stelle nel cuore di Milano, che fu la sede della prima stazione ferroviaria della città. Due storie apparentemente lontane che invece hanno trovato la perfetta sintonia nel loro incontro. Un incontro tra i sapori di un prodotto eccezionale come il tartufo e la vocazione per la ristorazione di qualità di NH Hotel Group.
Ed è così che all’interno dell’NH Milano Palazzo Moscova nasce il Truffle Restaurant e Cocktail Bar di Savini Tartufi, aperto non solo agli ospiti dell’hotel ma a tutta la città e ai suoi numerosissimi visitatori. Il Truffle Restaurant si appresta a diventare un punto di riferimento per tutti gli amanti dell’alta cucina dove gustare proposte culinarie in cui il tartufo è protagonista (ma ogni piatto è creato per essere servito anche senza).
Arredi, decorazioni e soluzioni di design ricercato sono stati pensati per evocare le forme e le sfumature cromatiche tipiche del bosco toscano, luogo in cui ha origine il prestigioso tubero che Savini lavora tutt’oggi in maniera artigianale. Si va dalle diverse tonalità di verde utilizzate per le sedute al marrone del noce canaletto della boiserie, del bancone del bar e dei mobili espositivi. Dettagli in ottone regalano poi un tocco di preziosità a tutto l’ambiente, la stessa preziosità che caratterizza il tartufo.
Sullo sfondo una vetrofania del bosco corre lungo tutta la parete principale e immerge l’ospite all’interno dei territori del tartufo. Il viaggio prosegue nella sala ristorante, dove una “piccola bottega” – con montanti in ottone e mensole in vetro incastonata in un bosco verticale – ricorda ancora una volta l’origine dell’ingrediente principale del menu. Al centro della sala, il grande protagonista è il tavolo conviviale realizzato con lastre di marmo di Carrara e parallelepipedi in legno dai quali “emergono” veri alberi di cipresso.
Il menu a la carte del ristorante è una vera e propria Truffle Experience: lo chef Emil Cerioli propone una cucina curata nel minimo dettaglio, dove la materia prima viene esaltata dall’abbinamento al tartufo fresco di stagione. Infatti, nella zona della Toscana (a metà tra Pisa, Firenze e Siena) in cui opera l’azienda Savini si trovano tartufi tutto l’anno, dal nero pregiato al nero scorzone invernale, dal tartufo bianchetto al tartufo nero scorzone estivo per arrivare al Tartufo Bianco per eccellenza, il “Tuber magnatum Pico”. Tra i piatti più rappresentativi: il classico tagliolino al tartufo, l’uovo 62 al tartufo e per finire in dolcezza la mattonella Dai Dai con miele al tartufo.

www.nh-hotels.com

 

Franca D.Scotti

Articoli simili

T O P Carne, il ristorante milanese dove la carne è spettacolare!

anna.rubinetto

Sfiziosi picnic a km0 nel gruppo delle pale di San Martino

claudia.dimeglio

In Liguria il cibo di strada: le vie e i locali dove gustarlo

redazione1