Food I luoghi del gusto News

A Borgotaro torna la Festa degli Amor

Domenica 31 agosto a Borgotaro (Pr), Loacker e Amor, saranno una perfetta coppia che animerà il pomeriggio con un’edizione molto speciale della tradizionale “Festa degli Amor”, il dolcetto tipico del capoluogo valtarese.

Quest’anno Loacker, fondata da Alfons Loacker nel 1925 in Alto Adige, partecipa attivamente alla manifestazione offrendo i propri wafer per il confezionamento delle migliaia di Amor preparati “in diretta” ed offerti al pubblico durante la festa.

Inoltre, Loacker ha messo a disposizione una fornitura di “Merende per un anno” agli ospiti del centro diurno socio riabilitativo “Arcobaleno”, da poco inaugurato nella sua nuova sede, alla presenza degli operatori del centro e del sindaco di Borgo Val di Taro, Diego Rossi. Durante la giornata alle 15 si terrà la cerimonia della donazione della fornitura, alla presenza del  caporea di Parma, Marco Civa, in rappresentanza dell’azienda, per poi proseguire alla festa degli Amor in piazza Verdi.

Mentre, nel pomeriggio (dalle ore 16), in piazza Verdi, tanti Amor per tutti con intrattenimento musicale.

Una storia ed una collaborazione, tra Loacker e Borgotaro, che coniuga la natura di città slow sempre attenta alla qualità gastronomica, al welfare e al “buon vivere” del territorio, alla qualità e all’attenzione per i clienti che da sempre l’azienda ha dimostrato nella sua lunga attività.

Borgo Val di Taro, ridente cittadina dell’Appennino parmense, come quasi tutto l’Appennino emiliano romagnolo è stata terra di grande emigrazione, iniziata già nell’Ottocento e poi culminata nella prima metà del Novecento.

Così come i valtaresi lasciavano la loro terra, anche intere famiglie di pasticceri e droghieri della lontana svizzera Engadinalasciavano le loro valli per portare le loro specialità in tutta Europa. Tanto che, nel 1920 proprio a Borgotaro, arrivò uno di questi pasticceri, Maurizio Steckli che decise di fermarsi e aprire il suo laboratorio di produzione di dolci squisiti, gli Amor, due cialde di wafer che racchiudono una crema delicatissima.

Anno dopo anno il dolcetto è stato “adottato” dai borgotaresi, tanto da renderlo un prodotto tipico fra i più noti e apprezzati. Così, oggi come allora nella pasticceria Steckli, la famiglia Tagliavini prepara gli Amor con l’antica ricetta, come la pasticceria “Costella e Murena”. In questi laboratori di tradizione familiare, si mantiene intatta l’attenzione per le materie prime,: per realizzare gli Amor sono stati scelti i wafer Loacker, i migliori per rendere alla perfezione la particolarità di questo pasticcino che, pure nella semplicità dei suoi ingredienti, rivela sempre una grande sorpresa a chi lo assaggia.

www.comune.borgo-val-di-taro.pr.it

www.loacker.it

Articoli simili

Novità in vista per Tonitto Gelateria

redazione1

Susan Storck, una modella in cucina

redazione1

Olio Zero Ponti incontra la leggerezza anche a Natale

redazione1