I luoghi del bere

Elena Walch: la regina del Gewürztraminer

Elena Walch

Elena Walch , architetto milanese con origini altoatesine, è considerata a livello internazionale la regina del Gewürztraminer.

La sua abilità riconosciuta ad altissimi livelli è frutto del suo intenso legame con il vitigno dell’Alto Adige.
La selezione delle migliori parcelle e la elaborazione di annate storiche l’hanno resa la miglior esperta di questa gloriosa vite.
Il Gewürztraminer è considerato tra i più importanti vitigni presenti sul territorio. Otre otto secoli di storia ne fanno una varietà unica nel suo genere.

Gewürztraminer: il vitigno dell’Alto Adige

Il territorio del Tramin, dove si coltivava ed etichettava nel “Castellaccio”, è considerato la patria del Gewürztraminer, le cui origini risalgono al 1214 .
Tra torri medievali, nella mitica strada del Vino dell’Alto Adige, Elena Walch coltiva il suo amore per il glorioso vino. Un amore intenso e attento.
Le cantine Walch crescono in queste zone ricche di storia.
Un vino ricco di caratteristiche che piano piano ha conquistato il mondo. Un lavoro perfetto, realizzato con una profonda dedizione, che ha conquistato appassionati e cultori.
Le etichette Gewürztraminer 2020, Gewürztraminer Vigna, “Kastelaz” o “Concerto Grosso” basano la loro corposità sulle radici altoatesine.

Elena

Elena Walch l’architetto con la passione Gewürztraminer

L’incontro con il marito Werner Walch è stato decisivo per Elena.
La loro passione e dedizione per la vite hanno fatto sì che le loro figlie scegliessero di proseguire la strada intrapresa dai genitori.
Karoline e Julia, infatti, raccolgono il testimone e si fanno promotrici di un nuovo percorso fatto di biodiversità e sostenibilità. Gli antichi valori familiari ne fanno oggi una delle migliori aziende del territorio altoatesino.
Un lavoro fatto di eccellenza, ricerca e scrupolosità.

Articoli simili