I luoghi del gusto Slide3

Helbiz Kitchen promette di rivoluzionare il food delivery

Ai posti di partenza il progetto di Helbiz Kitchen, la nuova Ghost Kitchen milanese targata Helbiz

Il servizio di Helbiz Kitchen nasce con la volontà di rivoluzionare il food delivery, unendo qualità, cortesia e eco-sostenibilità

Con 2000 mq, la struttura che ospita Helbiz Kitchen si rivela semplicemente ideale per un progetto così ambizioso. Milano potrà vantare un nuovo servizio di food delivery decisamente differente, e in grado di conquistare diversi tipi di pubblico. Il servizio è attivo dal 28 giugno.

Sarà possibile ordinare molti menù diversi, direttamente con un unico ordine. In un’unica consegna avremo a disposizione sushi, poke, pizza, insalata, hamburger e persino il gelato. A proposito di gelato: grazie ad Alberto Marchetti, e alla partnership stretta, sarà realizzato un laboratorio dedicato alla produzione del suo iconico gelato.

Helbiz crea così nuovi posti di lavoro, assumendo ben ottanta persone. Il progetto è solo il primo di una lunga serie: Milano ha il ruolo di apripista, e dopo il capoluogo lombardo sarà la volta sia di altre città italiane, sia di tanti centri internazionali.

helbiz kitchen

Helbiz Kitchen: sostenibilità, tecnologia e cortesia

Abbiamo già parlato di sostenibilità, e non sono state parole spese a vuoto: buona parte della filiera, dalla cucina alla distribuzione, si avvale di sistemi elettrici. La cucina è totalmente elettrica, e elettrici sono anche i mezzi di trasporto utilizzati per le consegne.

Consegne gestite con la massima cortesia, grazie ai butlers, i “maggiordomi” impegnati nelle consegne, per realizzare un servizio di prim’ordine. Il servizio non si esaurisce alla consegna, ma vede la presenza dei butlers anche nel narrare ogni singolo piatto.

Anche l’informatica vuole la sua parte: dietro le consegne lavorano circa 50 ingegneri informatici. Il loro compito è quello di costruire un sistema efficace e monitorarlo, così da garantire consegne precise e veloci, senza alcun problema.

helbiz kitchen

Un nuovo progetto

Paolo Scocco, Responsabile dello sviluppo dei nuovi business e della gestione diretta del progetto Helbiz Kitche, ha dichiarato:

“Siamo soddisfatti di continuare ad investire in Italia, a creare posti lavoro e generare benessere per i nostri dipendenti. Con questa nuova linea di business, al gruppo Helbiz si sono aggiunte 80 nuove risorse specializzate e formate da noi. Partiamo da Milano per poi portare Helbiz Kitchen nel mondo, grazia anche a numerosi partnerche hanno creduto in questo progetto sin dal primo momento. Helbiz Kitchen, a differenza dei tradizionali servizi di food delivery, che si limitano a effettuare una triangolazione fra gli utenti e i ristoranti di zona, si basa su un modello multi-ordine, proprietario e centralizzato, nel quale tutti gli step del processo – dalla possibilità di ordinare prodotti di cucine diverse con tempi di preparazione diversi, in un unico ordine con un’unica consegna – sono gestiti da un unico interlocutore. Si tratta dell’ecosistema culinario più innovativo mai sperimentato finora: la qualità delle materie prime, l’attenzione ai dettagli e la competenza alimentare sono i requisiti che determinano un’esperienza totalmente nuova. Una vera e propria rivoluzione, fatta con gusto.”

Chiudiamo con alcuni dati molto importanti. Le consegne sono disponibili tutti i giorni, in una fascia oraria che va dalle 11:30 del mattino alle 23:30. Non servirà nient’altro se non l’app Helbiz, e attraverso il simbolo Food avremo accesso a questo fantastico servizio. Tanti menù, una sola spedizione: il food delivery raggiunge un nuovo livello.

Articoli simili

Un regalo originale per San Valentino? Il week end degli innamorati alla Fattoria del Colle

claudia.dimeglio

Inaugurata a Milano la prima Boutique italiana di Zafferano Ellenico

Redazione 111

Ristorante Casa Vicina: un viaggio nel gusto, fra tradizione e innovazione

anna.rubinetto