I luoghi del gusto Slide1

Rossopomodoro e Kuiri insieme nella Cloud Kitchen

Rossopomodoro e Kuiri insieme nella Cloud Kitchen

Rossopomodoro, la famosa pizzeria napoletana, sigla un accordo con Kuiri per una Cloud Kitchen in zona Washington a Milano

Rossopomodoro arriverà anche in delivery, grazie all’accordo con Kuiri e la realizzazione di una Cloud Kitchen in via California, a Milano. La famosa pizzeria coprirà così, una zona in cui ancora non sono presenti ristoranti della catena, presentando un menù di ben 14 pizze. Delle gustose creazioni firmate Rossopomodoro, ne avevamo già parlato in un precedente articolo, in cui venivano presentate le nuove pizze stagionali.

Nel menù che verrà invece proposto nella Cloud Kitchen, ci sarà la classica Margherita, la Capricciosa, la Marinara e tante altre buonissime pizze della tradizione napoletana. Si potrà gustare la vera bufala campana DOP, che arriva fresca nelle cucine della catena ogni giorno e la Tiella, il tipico fritto misto napoletano. Oltre al salato, da Kuiri ci sarà anche la possibilità di ordinare uno dei buonissimi dolci. 

Cosa dicono Roberto Colombo, AD di Sebeto Spa e Paolo Colapietro, CEO di Kuiri

Colombo, AD della società proprietaria del marchio Rossopomodoro, afferma che il test procede in maniera adeguata alle aspettative. Test iniziato a metà marzo sia a Londra che a Milano, e che implementa il servizio di sala, che solo durante il periodo pandemico ha subito un rallentamento. Nel periodo pre-pandemia, il delivery rappresentava il 7% del totale fatturato, arrivando a toccare il 20/25% nel periodo Covid. Il servizio affiancherà anche in futuro la catena, arrivando a coprire quelle zone dove ad oggi, non è presente Rossopomodoro.

Colapietro, CEO di Kuiri, è orgoglioso e onorato di poter sostenere una catena così importante, che fin da subito ha creduto nella start-up. Kuiri infatti, è una società che progetta cucine professionali per la ristorazione, allestendo Food Court all’avanguardia. Su Milano è presente in 3 location, con più di 30 Virtual Brands, e nel futuro punta a diventare uno dei maggiori player del settore.

Com’è composta una cucina Kuiri 

Kuiri nasce per connettere le tante varietà gastronomiche italiane ed internazionali, e per accelerare ogni tipo di start up food riducendo i costi, così da raggiungere il ROI (return of investment) in tempi brevi grazie alla condivisione di spazi, energie e risorse. Ogni Cloud Kitchen è di 15 mq ca., ed è dotata di un piano di lavoro in acciaio inox, un lavello a 2 scomparti, una cappa di aspirazione, zona refrigerata, vetrina con totem digitale, finestra per pick up, e scaffalature di stoccaggio. Le aree comuni sono: la zona di lavaggio industriale, il deposito per stoccaggio secco, lo spogliatoio personale, la zona rifiuti, ed il dehor.

Articoli simili