I luoghi del gusto

Borgia Milano ha un nuovo Excutive Chef: Giacomo Lovato

Borgia Milano ha un nuovo excutive chef: Giacomo Lovato

Giacomo Lovato, varesino di nascita, è il nuovo chef del ristorante milanese Borgia Milano 

In via Washington arriva il nuovo Executive Chef, alla guida del Borgia Milano: Giacomo Lovato, di cui avevamo già parlato in un precedente articolo. Il giovane ha già avuto esperienze pluristellate nelle cucine milanesi di Cracco e Saldler, ma l’incontro con Edoardo Borgia innalza in entrambi il livello di competenze. Dopo quattro stagioni alla guida del Snowflake di Breuil-Cervinia ed il periodo milanese, l’incontro con Edoardo porta tutte e due all’esaltazione delle reciproche competenze. 

Borgia Milano ha un nuovo excutive chef: Giacomo Lovato

Borgia Milano, il ristorante dove design e arte contemporanea incontrano il gusto 

Una cucina creativa, non convenzionale ma contemporanea, dal gusto internazionale con influenze francesi nelle tecniche e nelle preparazioni. Questa è la cucina di Lovato, che si occupa personalmente di ricercare materie prime stagionali, di alta qualità. 

Il menù alla carta è vario e comprende alcuni cavalli di battaglia dello chef, come per esempio lo Storione in olio cottura, guacamole al cetriolo, taccole e ravanelli, oppure la Tartare di Fassona, fondo di vitello tiepido, pane fritto e limone. Il menù inoltre, non smette di sorprendere, ma anzi presenta piatti che diventeranno sicuramente un must, esempio su tutti è l’originale Zucchina al barbecue, crema alla scapece, yogurt e menta, aglio orsino e fiori di zucchina. Da non tralasciare però, anche il Risotto alle rape, pepe rosa e ricotta affumicata, e come dolce lo Sferamisù Oro

Borgia Milano ha un nuovo excutive chef: Giacomo Lovato

Per chi è indeciso e vorrebbe assaggiare tutto, il Borgia presenta due menù degustazioni, il ‘Giacomo Lovato‘ e Psyche‘. Il primo è costituito da 5 portate, e propone i migliori piatti dello chef; il secondo invece, è un menù a mano libera, dove le 6 portate sono costruite seguendo il gusto del cliente. 

Una ricca selezione di vini accompagna i deliziosi piatti, e il sommelier Devis Guiliano guiderà la scelta tra ben 200 etichette, di cui 50 bollicine. La selezione comprende anche vini oltreoceano, e prodotti di piccoli produttori artigianali e naturali. 

Il servizio in sala è orchestrato magistralmente da Tiziano Sotgia, e sul sito è possibile prendere visione dei vari eventi che si tengono in uno spazio dedicato. Il ristorante è aperto dal lunedì al sabato solo alla sera, mentre il bistrot è aperto dal lunedì al venerdì e il sabato solo alla sera

Borgia Milano ha un nuovo excutive chef: Giacomo Lovato

Chi è Giacomo Lovato, il nuovo chef varesino

Lo chef Giacomo Lovato (classe 1990) si diploma all’Istituto Alberghiero e successivamente segue un percorso di alta formazione alla scuola internazionale di cucina ALMA di Colorno (PR). Terminati gli studi approfondisce le sue competenze nelle cucine di due grandi chef, Carlo Cracco e Claudio Sadler.

Dal 2013, lavora allo Snowflake, il ristorante gastronomico dell’Hotel Principe delle Nevi di Cervinia, diventandone nel 2016 Executive Chef. Nel 2018, durante la chiusura estiva dello Snowflake, viene chiamato da Claudio Sadler per il ruolo di Executive Chef del suo ristorante Sadler Porto Cervo.

Per l’estate 2019, chiuso lo Snowflake per la pausa estiva, dirige il ristorante gourmet St. George di Villa Carolina a Castelletto d’Orba. Dal 1° settembre 2020 torna a Milano alla guida del ristorante Enoteca Regionale Lombarda dove resta fino a Maggio 2021.

Dal 1° giugno 2021 diventa Executive Chef del ristorante gastronomico Borgia – Milano.

Articoli simili

Irresistibile voglia di cioccolato? T’a Sentimento Italiano te lo porta a casa!

anna.rubinetto

Quest’anno San Valentino è più dolce che mai…

Redazione 111

L’aria di mare si prende all’Archivio Storico sulla collina del Vomero

Harry