World Pasta Day: il sondaggio e la selezione di TheFork

Il World Pasta Day, la Giornata Mondiale della Pasta, è arrivato! L’atteso 25 ottobre 2020 è qui e, per l’occasione, TheFork – app leader per la prenotazione dei ristoranti online a livello globale e Partner del World Pasta Day 2020 – ha coinvolto la sua community in un sondaggio su questo piatto iconico della tradizione gastronomica italiana.

Dentro e fuori le mura domestiche, la pasta è ancora considerata un pasto bilanciato dal 58% del campione e molto apprezzato quando si va  a mangiare fuori.
Ci si aspetta che la pasta sia quasi sempre presente sul menù: il 46% dei rispondenti associa questa proposta a qualsiasi ristorante, che si tratti di un’osteria o di un fine dining.
Non solo: più della metà afferma che molto spesso la sua scelta al ristorante ricade proprio su un primo.
All’85% piace infine essere stupiti con una ricetta particolare proposta dallo chef, invece di una tradizionale.

E parlando di preparazioni la ricerca di TheFork analizza anche quale sia la ricetta preferita.
Al primo posto a pari merito troviamo la pasta ripiena e la pasta al pesto (16%), seguite dalla carbonara (11% ) e da condimenti a base di verdure (10.7%).
Non mancano ovviamente menzioni di proposte particolari come pasta mantecata con formaggio, zucca e speck, pasta fresca al sugo di astice blu o tagliatelle con scorza di limone e prosciutto crudo.

Secondo dati diffusi da Unione Italiana Food in occasione del World Pasta Day, in Italia tutti mangiano pasta (98%) con 23,1 kg procapite annui. Circa 6 italiani su 10, in tutte le fasce di età e con un picco al centro-sud, la portano in tavola tutti i giorni. E durante il lockdown il 28% ne ha consumata di più.
Ma la pasta made in Italy è la prima scelta  anche per il 72% delle famiglie inglesi, il 68% di quelle francesi, il 54% di quelle tedesche e il 48% negli Stati Uniti.

Se volete festeggiare questa ricorrenza, ecco una selezione di ristoranti a cura del team di TheFork in cui gustare un ottimo piatto di pasta, da Nord a Sud:

Sea Front Pasta Bar, Napoli

Una location davvero d’eccezione quella del Sea Front Pasta Bar, come suggerisce il nome. In Piazza Municipio a Napoli, a due passi dal lungomare, questo ristorante offre un format unico: solo pasta, tutta di altissima qualità, tanto da meritare il Bib Gourmand della Guida MICHELIN.
Da provare: Bucatini spezzati con coniglio all’ischitana.

La Pasteria Bottega della Pasta, Martina Franca (TA)

Un’ampia offerta quella di questo ristorante di Martina Franca, tra taglieri, piatti di carne e sfiziosità di vario genere. Ovviamente la menzione d’onore va alla pasta fresca, fatta in loco e servita in diversi formati e condimenti.
Da provare: Strascinate integrali con sugo di braciole di asino.

Pasta&Pasta, Orosei (NU)

Cucina sarda doc quella di Pasta&Pasta in cui l’amore per il territorio si avverte in ogni proposta del menù. Il nome è abbastanza evocativo, perché qui la pasta la fa da padrona con ricette della tradizione e preparazioni più creative.
Da provare: Ravioli neri di mare (con pesce fresco e patate, impasto al nero di seppia, conditi con bottarga).

Semola Pasta Bar, Sorrento (NA)

Nel cuore di Sorrento, da Semola Pasta Bar troverete un menù davvero sfizioso e ricco di proposte sia della tradizione locale che non, come i tipici gnocchi alla sorrentina o la carbonara. Da provare:
Spaghettone cacio e pepe con crudo di calamari al profumo di pepe rosa.

La Pasta è Pronta, Nocera Terinese (CZ)

Un nome evocativo che fa pensare alla cucina di casa. La Pasta è Pronta vi accoglierà infatti in un’atmosfera familiare e rilassata, il cui unico scopo è esaltare la qualità della materia prima utilizzata per preparare gustosi piatti di pasta sia di terra che di mare.
Da provare: Pasta con ‘nduja, pomodorini freschi e caciocavallo.

Maninpasta, Arezzo

Cucina tipica toscana e pasta fatta in casa. Cosa chiedere di più? Dal 2014 Maninpasta utilizza la migliore materia prima per creare ricette creative e mai banali, frutto di ricerca, passione e amore per la tradizione.
Da provare: Tortelli di cedro con pomodorini, pesto di pistacchio, e stracciatella di bufala.

Tamerò Ristorante Pastabar Pizzeria, Firenze

In uno dei quartieri più suggestivi di Firenze, Santo Spirito, Tamerò è un gioiello del capoluogo fiorentino. La sua proposta è ampia, tra pizza, secondi e altre sfiziosità, ma il suo cavallo da battaglia è sicuramente la pasta fresca fatta in casa.
Da provare: Spaghettoni al vino rosso con aglio olio e peperoncino su vellutata di funghi.

Pasta Box 2.0, Roma

Nel quartiere Tuscolano di Roma, Pasta Box 2.0 ha un obiettivo molto chiaro: realizzare la miglior pasta con la migliore materia prima. Qui lo Chef Stefano prepara moltissime varietà di pasta per formato e condimento, principalmente attingendo dalla tradizione gastronomica romana.
Da provare: Mezzi paccheri con pesto, vongole e pomodorini.

La Pasta di Chiara, Roma

La Pasta di Chiara è in realtà il sogno coronato di Laura e Sergio, moglie e marito, che con passione e amore producono nel loro laboratorio pasta fresca, buona e genuina, servita in un ambiente che hanno cercato di rendere il più accogliente e familiare possibile.
Da provare: La pasta di Chiara (casarecce peperoni e salsicce).

Ca’pelletti, Milano

Nel cuore di Milano, un angolo di Romagna. Ca’pelletti, con il suo nome molto evocativo, vuole onorare i magnifici piatti dell’autentica cucina romagnola e lo fa anche – e soprattutto – con l’ampia varietà di pasta fresca che offre.
Da provare: Garganelli al fricandò di verdure.

Pastarex, Brescia

Fame da dinosauro? C’è Pastarex! A due passi da Brescia Antica questo locale dall’animo irriverente produce tutti i giorni pasta fresca e condimenti d’eccezione per offrire un’ampia varietà di primi, tutti da scoprire.
Da provare: Maccheroni alla puttanesca (sugo di pomodori San Marzano unito a gustosissimi capperi e olive).

Dadone Italian Pasta Bistrot, Salò (BS)

Dadone, Chef dell’omonimo ristorante, aveva una missione quando ha scelto di iniziare quest’avventura: far tornare tutti – anche solo per la durata di un pasto – un po’ bambini, evocando i sapori dell’infanzia. Per questo ha scelto di dedicare la sua attività alla lavorazione della pasta fresca, proponendo in menù tante ricette diverse.
Da provare: Casoncelli alla bresciana.

Pasta D’Autore, Milano

Nel cuore della Milano da Bere, ai Navigli, Pasta d’Autore non ha bisogno di descrizioni. Un ristorante in cui tutto si concentra sul far eccellere questo piatto della nostra tradizione culinaria.
Da provare: Pasta al sugo del giorno (per lasciarsi stupire!).

Brün – Buona Pasta Fresca, Torino

In pieno centro storico, Brün è più di un ristorante. Si tratta di un pastificio tout court in cui la ricerca e la selezione della materia prima vengono messi al primo posto: grani antichi, farine biologiche, filiere controllate a km0 e prodotti di stagione, fanno di questo indirizzo una tappa obbligata per gli amanti della pasta a Torino.
Da provare: Caserecce allo zafferano con grano Senatore Cappelli.

Adesso Pasta Car, Bologna

Adesso Pasta Car è l’indirizzo giusto per gustare la cucina autentica bolognese. La regina del menù è naturalmente la pasta fresca, preparata con tante ricette diverse dalle tradizionali a quelle più creative.
Da provare: Gramigna con salsiccia.

Berealto 1989, Vicenza

Nel cuore di Vicenza, Berealto 1989 è un locale storico della città. Nata come enoteca, oggi anche tapas bar e ristorante, con un menù davvero particolare e creativo, in cui naturalmente figurano primi piatti d’autore.
Da provare: Maccheroncini al cacao del Pastaio di Creazzo al ragout di cervo.

Fourghetti, Bologna

Appena fuori dalle vie turistiche di Bologna, troverete il tempio dello Chef di fama internazionale Bruno Barbieri: il Fourghetti. Qui la protagonista è ovviamente la cucina emiliana, raccontata in modo elegante e creativo dallo Chef Erik Lavacchielli.
Da provare: Tortelloni Ripieni di Squacquerone, Sardoncini Gratin e Crema di Rucola.

Il Tartufo, Bologna

Il Tartufo è una trattoria a conduzione familiare di Bologna, dove ogni generazione ha portato avanti la comune passione per la tradizione culinaria italiana con un gustoso mix di emiliano e umbro. Qui l’atmosfera è familiare e rilassata, perfetta per farsi coccolare da piatti di pasta preparati con la migliore materia prima.
Da provare: Papparelle alla Norcina (salsiccia, funghi porcini e Tartufo Nero).

La Tagliolina, Monteveglio (BO)

Immerso nel parco di Monteveglio, La Tagliolina è il ristorante perfetto per una cena o un pranzo fuori in cui rilassarsi e godersi il meglio della tradizione culinaria emiliana, rivisitata con sapienza e creatività dallo Chef Silvio Aldrovandi.
Da provare: Ravioletti alle ciliegie con gorgonzola.

By | 2020-10-27T11:12:19+01:00 Ottobre 2020|Eventi, I luoghi del gusto|