Golocious in trasferta a Roma per l’apertura del nuovo locale

Apre Golocious Burger&Wine sfidando la crisi

«Sfidiamo il periodo di restrizioni dovute all’emergenza sanitaria e apriamo a Roma “Golocious Burger&Wine” per dare un segno di speranza a tutto il comparto food e a tutto il territorio. Come insegna ci sarà una bocca sorridente, un auspicio di una pronta ripartenza per la ristorazione». Queste le parole di Vincenzo Falcone che così continua: «Sfido la crisi e punto sul web» .
Si comincia con l’asporto e il delivery attraverso Uber Eats (o anche telefonando allo 06.83651302), il modello sarà quello del primo locale aperto recentemente a Napoli. «In un periodo in cui il Covid cerca di privarci delle gioie quotidiane, proviamo noi a regalarvene una con un sorriso», questa la filosofia alla base del progetto elaborato dai giovani imprenditori Vincenzo Falcone (classe ’87) e Gian Andrea Squadrilli (classe ’94) presentando sui loro seguitissimi social network il loro primo locale a Roma in viale Isacco Newton 68.«Partire così ci darà opportunità di farci conoscere sfruttando a pieno le nuove tecnologie e la potenza dei social per entrare nelle case di chi non ci conosce. A fine mese apriremo la sala con 100 coperti». Golocious Burger&Wine promette di far conoscere ai romani il mondo del food porn americano evoluto in prodotto d’eccellenza, frutto di constante ricerca delle materie prime e di studi sull’estetica. Aperto per cena, con ordinazioni dalle ore 18, proporrà un menù studiato appositamente per una clientela che apprezza il buono e anche il bello della gastronomia: «Partiamo con 6 antipasti, 11 panini e 2 dolci scegliendo ingredienti che mantengono la qualità del prodotto anche portati a casa, panini che nascono dalla mia esperienza in California, dove esattamente 10 anni fa lavoravo. Il segreto sta nel bun: soffice, dolce e tiepido, al morso diventa burro».

Questi i piatti proposti: pepite croccanti di pulled pork “artigianale” impanate nei corn flakes e fritte, accompagnate da salsa barbecue e fonduta di cheddar e le frittatine ai bucatini alla Nerano o alla carbonara.
Tra i burger spicca il “Suicide” (hamburger di macina golocious da 200 gr, pulled pork selezione corbisiero, cheddar, bacon, insalata, pomodoro e salsa bbq) ) e il “Carbonara” (hamburger macina golocious da 200 gr, guanciale croccante, “carbocrema” e provola); il “Crispy” (hamburger di macina golocious 200 gr, cheddar classico, cheddar bianco, bacon croccante e salsa “crispy”) e l’“Iberico” (hamburger di rubia gallega – tra le migliori cani al mondo – 200 gr, cecina di rubia gallega, guacamole artigianale – una deliziosa salsa messicana – e cheddar extra mature),


Dunque ai tre locali presenti a Sorrento, Napoli e ora anche a Roma, si aggiungerà a breve un nuovo locale a Napoli nel quartiere Vomero in Via Cimarosa. Domenico Cimarosa è stato uno degli ultimi grandi compositori rappresentanti della scuola musicale napoletana, probabilmente la scelta non è casuale volendo in tal modo scegliere come sponsor un personaggio che ha contribuito a fare grande Napoli.

Harry di Prisco

By | 2020-10-21T21:24:09+02:00 Ottobre 2020|I luoghi del gusto|