Azienda Agricola Lorenzon, 5 regole per la degustazione

«Resta a casa, il vino te lo portiamo noi». Continua con successo il servizio di consegna a domicilio dell’Azienda Agricola Lorenzon. Parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza. «Aiuteremo insieme la Protezione Civile – ha spiegato Nicola Lorenzon, direttore commerciale e marketing della cantina Lorenzon e del brand I Feudi di Romans -.

Abbiamo deciso, infatti, di destinare il 10 per cento del venduto per sostenere la battaglia contro il coronavirus».
L’iniziativa è valida per tutto il mese di aprile per i vini consegnati a domicilio in Friuli-Venezia Giulia.

E in attesa di poter finalmente brindare tutti insieme alla fine dell’emergenza coronavirus, la cantina di San Canzian d’Isonzo (GO) ha stilato le 5 regole per organizzare una degustazione in casa.

Fatta con gli amici su Skype o con chi sta condividendo con noi questo periodo di quarantena tra le mura domestiche, più che un decalogo da sommelier è un momento di svago e di relax per chi vorrà cimentarsi in questa esperienza. Se siete pronti cominciamo.

1)  Create l’atmosfera giusta con un sottofondo musicale rilassante.

2)  Scegliete il bicchiere adatto: un calice consente di apprezzare meglio il vino rispetto ad un tumbler basso usato solitamente per l’acqua.

3)  Degustate il vino a una temperatura adeguata: spumanti 4-6 °C, vini frizzanti 6-8 °C, vini bianchi giovani 8-10 °C, vini bianchi strutturati 10-12 °C, vini rossi delicati 12-14 °C, vini rossi di media struttura 14-16 °C e vini rossi evoluti 16-18 °C.

4)  Iniziate la degustazione dai bianchi giovani e freschi per arrivare ai vini più strutturati.

5)  Impugnate il bicchiere alla base, avvicinatelo al naso e inspirate intensamente, quindi allontanate il bicchiere, ruotatelo lentamente e portatelo nuovamente al naso provando a indovinare i profumi che riuscite a cogliere, poi fate un piccolo sorso per avvinare la bocca e godetevi la degustazione.

«Questa è l’occasione giusta per usare il nostro tempo – ha dichiarato Nicola Lorenzon -, un bene che adesso abbiamo in abbondanza. Sorseggiare un buon calice di vino, scoprire il meraviglioso mondo di profumi racchiuso dentro una bottiglia, sul terrazzo di casa, in sala da pranzo o comodamente seduti in poltrona, può aiutarci non solo a lasciar andare angosce e tensioni, ma a fermarci un momento per davvero».

Per la vostra serata Nicola Lorenzon vi propone 5 eccellenze targate I Feudi di Romans, il marchio di punta dell’azienda Lorenzon:

  • il Pinot Bianco delicato ed elegante
  • il Pinot Grigio che ha appena ricevuto 91 punti dalla prestigiosa rivista Falstaff
  • l’autoctono Friulano con il suo netto sentore di mandorla amara
  • il nobile Sauvignon Blanc con il suo tipico profumo che ricorda la foglia del pomodoro e in chiusura il vino di punta della cantina
  • Sontium, annata 2017, con affinamento in legno del Pinot Bianco, una delle 4 uve che compongono questa cuvée insieme a Friulano, Malvasia e in piccola parte Traminer Aromatico.

Ma come avere a casa i vini della cantina Lorenzon? 

Con il servizio di consegna a domicilio attivo il martedì a Gorizia, il mercoledì a Monfalcone e a Trieste, il giovedì a Udine ( a Grado su richiesta) per un ordine minimo di 25 euro, con spedizione in tutta Italia, gratuita per un minimo di 30 bottiglie, o su Tannico.it.
Per info 0481 76445 o info@ifeudidiromans.it.

L’Azienda Agricola Lorenzon Srl si trova nel comune di San Canzian d’Isonzo (GO), nel cuore della DOC Friuli Isonzo. La cantina, a conduzione familiare, è stata fondata nel 1974 ed è gestita da Enzo Lorenzon, insieme ai figli Davide, enologo e responsabile di produzione, e Nicola, direttore commerciale e marketing.
L’azienda distribuisce ogni anno 520 mila bottiglie in Italia e nei più importanti Paesi esteri.

By | 2020-04-16T19:24:28+02:00 Aprile 2020|I luoghi del bere|