Muu Muuzzarella: aperto il secondo negozio a Milano

Muu Muuzzarella raddoppia e lancia il suo secondo store a Milano, il sesto complessivo. L’azienda continua così a valorizzare la mozzarella di Bufala campana DOP a modo suo, dando vita a nuove soluzioni all’avanguardia.

Un nuovo store tutto da scoprire

Muu Muuzzarella ha scelto dunque di raddoppiare i propri sforzi ristorativi e commerciali nel capoluogo lombardo. Il secondo Muuzzarella Restaurant Store ha aperto il 1° dicembre in viale Premuda 46 e dimostra quanto l’azienda voglia assumere proporzioni sempre più ampie. Lo scorso marzo, la realtà ristorativa aveva aperto un altro locale in via Raffaello Sanzio 24, nei prezzi di via Ravizza. Luca Illiano è lo chef resident del nuovo ramo di un progetto in continua espansione.

Il marchio Muu Muzzarella nasce nel 2013 grazie alla passione dell’agente Fifa Dario Moxedano e dell’imprenditore finanziario Salvatore Maresca. Due soci napoletani che hanno maturato la convinzione di poter valorizzare la mozzarella di Bufala DOP in tutto il mondo. Molti la considerano come un semplice antipasto, ma in realtà può tramutarsi in un piatto fatto e finito senza accompagnarne altri. Di sicuro, i campani ritengono che si tratti di un vero e proprio oro bianco.

L’azienda ha aperto sei negozi monoprodotto in giro per l’Italia, dei quali tre si trovano a Napoli. Il primo in ordine temporale si trova in Vico II Alabardieri e si contraddistingue per lo slogan “Lattedamordere, Mozzarelladabere”. Il secondo è il Muu Seaside, aperto nel 2015 sul lungomare Caracciolo. Il terzo è il Muu Bistrò, nato nel 2016 nel quartiere collinare del Vomero. Da non perdere neanche la sede estiva di Portocervo, nella provincia sarda di Olbia-Tempio, così come lo Standard Store di Milano. Entro il 2020, l’obiettivo è dare vita ad un terzo store milanese.

Il menù e il design del nuovo Muu Muuzzarella di Milano

Un elemento fondamentale del nuovo Muu Muuzzarella di viale Premuda riguarda senz’altro il suo menù innovativo. Ad esempio, interessante è la proposta Pop-Democratic per un pubblico trasversale, con costo medio compreso tra 20 e 40 a persona. La mozzarella di Bufala Campana si abbina così a diverse altre pietanze a base di carne, pesce, verdure e salumi. Gli chef danno vita ad abbinamenti ricercati, con materie prime dalla qualità certificata.

Da non perdere neanche gli angoli shop per acquistare prodotti freschi di giornata, tratti direttamente dai luoghi di produzione campani. Il produttore sceglie ogni giorno le bufale di maggior rilievo e le fornisce al Gruppo Muu Muuzzarella. L’obiettivo principale è diffondere la cultura della mozzarella di Bufala in tutto il mondo, tramite varie limited edition e diversi tipi di menù stagionali. Numerosi sono i piatti iconici, tra i quali spiccano:

  • il Pesto e Mela, con bocconcini di mozzarella e pesto di basilico fatto in casa;
  • la Rattacasa, una pasta mista con mozzarella affumicata e patata gialla in un classico gratta-formaggio;
  • la tartare di tonno, con cubetti di mozzarella, crudo di tonno e limoni di Sorretto sul pesto al basilico;
  • il TiramiMuu, con un biscotto artigianale immerso nel caffè insieme alla crema di ricotta di bufala e mascarpone, servito in una caffettiera moka;
  • la Muu Cheese Cake, con ricotta di bufala, frollino e burro di bufala.

Tutto da scoprire è anche l’AperiMuu delle ore 19, servito in Cocotte con vini e cocktail selezionati con cura. Più del 70% delle portate è senza glutine e più di una su due non contiene carne.

L’architetto Mario Sorrentino ha curato il design insieme a Costa Group. Ha inserito numerose soluzioni tecniche all’avanguardia, tra cui un prato verde con staccionata in legno. I lampadari richiamano all’attività della mungitura e la boiserie in legno massello è in contrasto con il pavimento in parquet dal colore più scuro. Il nuovo locale comprende tre ambienti, oltre ad una piccola sala privata e una ventina di posti a sedere esterni.

Le dichiarazioni dei titolari

Muu Muuzzarella: aperto il secondo negozio a Milano

“Abbiamo aperto il nuovo locale in notevole anticipo rispetto agli obiettivi prefissati.”, spiega Salvatore Maresca. “Lo abbiamo fatto – aggiunge – grazie alla risposta positiva dei milanesi. Abbiamo scelto di far sentire la nostra presenza anche dall’altra parte della città per rendere felici gli amanti del format. La comunità della Muu Lovers Family è attivissima sia a Milano che a Napoli. Sempre più persone ci seguono sui canali social e frequenza i nostri store con assiduità”.

Quale sarà il futuro del Gruppo Muu Muuzzarella? “Potremmo espanderci verso l’estero, – sentenzia Maresca – dove crescono a dismisura le richieste di prodotti e servizi italiani. Alcuni investitori di Spagna, Francia e Germania sono interessati ai nostri progetti, basati su un modello di business scalabile e replicabile. La nostra prossima idea è aprire un nuovo store a New York, di nostra proprietà diretta, per entrare nel mercato statunitense”.

Print Friendly, PDF & Email
By | 2019-12-03T08:51:49+00:00 Dicembre 2019|I luoghi del gusto, SlideNew|