Logis annuncia i nomi dei 60 ristoranti “Table Distinguée 2018”

Logis annuncia i nomi dei 60 ristoranti “Table Distinguée 2018”La Fédération Internationale des Logis premia anche quest’anno l’eccellenza gastronomica della sua rete di hotel e ristoranti indipendenti attraverso l’ambito riconoscimento «Table Distinguée».

Con questo premio, assegnato a 60 ristoranti affiliati, Logis mira a valorizzare una ristorazione caratterizzata dal savoir-faire unico degli chef, che con grande passione si adoperano per esaltare i prodotti locali e favorire così una cucina legata alle materie prime del territorio.Un team di giornalisti gastronomici riconosciuti – sotto il patronato di Gilles Goujon (Logis d’Exception, 3 stelle Michelin e “Meilleur Ouvrier de France”) – ha valutato, per il secondo anno consecutivo, le caratteristiche dell’offerta culinaria dei Logis, insieme alla qualità dell’accoglienza, del servizio e l’arredamento di questi grandi locali.
Tra i 60 “Table Distinguée 2018” anche quest’anno c’è l’italiano LOGIS L’ANTICO FORZIERE, oltre a 2 nuove strutture classificate – l’Hotel La Source Bleue (Champagne-Ardenne) e l’Hostellerie Saint Germain (Franche-Comté) – e 2 ristoranti che sono passati da 4 cocottes a “Table Distinguée” – l’Hotel Le Saint-Jacques (Pays-de-la-Loire) e l’Hotel Chez Bach (Franche-Comté).

La selezione Table Distinguée riflette la qualità dell’offerta culinaria e il savoir-faire degli Chef e invita gli ospiti di questi Logis a vivere un’esperienza culinaria unica al miglior prezzo”, sottolinea Fabrice Galland, Presidente dei Logis.

Premiati anche 19 Logis con il riconoscimento di “4 Cocottes”, il più alto grado di classificazione Logis per la ristorazione subito dopo le “Table Distinguée”, che identifica le maggiori promesse in cucina.|
6 nuove strutture classificate “4 Cocottes”: Le Domaine du Haut Jardin (Lorraine), la Maison Zugno (Franche-Comté), l’Auberge de Chavannes (Franche-Comté), il Relais de l’Abbay (Rhône-Alpes), l’Hotel Saint Eloi a Solignac e l’Hotel Gran Claustre and Spa (Spagna).
Il 2018 offre numerosi motivi per vivere un’esperienza culinaria indimenticabile, da scoprire durante un soggiorno in compagnia di amici e famiglia, o anche durante un viaggio di lavoro.
Tutti gli hotel su www.logishotels.com
TABLE DISTINGUEE 2018

L’annata 2018 accoglie nuove Table! Qui di seguito i commenti dei nostri critici gastronomici
nuove strutture « Table Distinguée »
Hôtel La Source Bleue a Gudmont Villers (Champagne-Ardenne)
Chef : François THUILLIER « Una tappa eccellente nel cuore della campagna champenoise, per godere di una gastronomia generosa e piatti veri e curati »
Hostellerie Saint-Germain a Arlay (Franche-Comté)
Chef : Marc TUPIN
« I buongustai che visitano da sempre il Jura conoscono la cucina dello Chef, bambino di paese e cuoco appassionato: ambiente contemporaneo e luminoso, cucina creativa e ben costruita e carta dei vini in armonia»
2 ristoranti passano da 4 cocottes a « Table Distinguée » :
Hôtel Le Saint-Jacques a Thorigné sur Due (Pays-de-la-Loire)
Chef : Vincent FAUCHER « La reputazione di questo maestoso hotel tradizionale risplende su tutta la zona. Gestito da una giovane coppia di appassionati, propone una cucina di qualità valorizzata da uno spirito neoclassico perfettamente calibrato»
Hôtel Chez Bach a Chaussin (Franche-Comté)
Chef : Christophe VERNAY « Questa casa di famiglia incanta. La cucina rispecchia lo Chef, vera e generosa con piatti classici della cucina francese riproposti in una versione neoclassica »
6 nuove strutture 4 cocottes :
Domaine du Haut Jardin a Rehaupal (Lorraine)
Chef : Didier MASSON « Con un’accoglienza curata e di alto livello, questo ristorante si distingue per la qualità della sua cucina e la sua offerta diversificata tra territorio e cucina gastronomica »
Maison Zugno a Barretaine (Franche-Comté)
Chef : Emmanuel BOUCLANS « Un luogo nel cuore della natura tra i monti del Jura, laghi e cascate. Un ristorante che sa associare convivialità e accoglienza curata, così come una cucina tra territorio e modernità »
Auberge de Chavannes a Courlans (Franche-Comté)
Chef : Michel BEJEANNIN « Un hotel conviviale che seduce per la sua accoglienza calorosa e la sua cucina che mixa la terra del Jura e le note del Mediterraneo
Relais de l’Abbaye a Charlieu (Rhône-Alpes)
Chef : Patrick Guyard « Un ambiente da sogno in un quadro bucolico e una cucina che mixa territorio e originalità, assicurano ai visitatori un soggiorno gradevole »
Hôtel Saint Eloi a Solignac
Chef : Cyrille Pasquier « Questa struttura di paese, piena di charme grazie all’edificio del XVII secolo e l’affascinante terrazza, non può che valorizzare il territorio con una cucina fresca
Hôtel Gran Claustre and Spa a Altafulla (Espagne)
Chef : Jaume DRUDIS « La tavola del Gran Claustre sa combinare a meraviglia la tradizione spagnola e la modernità creativa, attraverso impiattamenti particolarmente curati »

By | 2020-10-05T23:26:24+02:00 Dicembre 2017|I luoghi del gusto|