I luoghi del gusto In cucina con noi News

Inalpi sponsor per la cena di beneficenza organizzata dall’Associazione Nord Ovest 2020 nella Reggia di Venaria (To)

  Si è svolta nella Reggia di Venaria la cena di beneficenza organizzata dall’Associazione Nord Ovest 2020, main sponsor Inalpi.

“Una cena fatta per BENE”

Associazione Nord-Ovest 2020, main sponsor IN.AL.PI.

  Quattro donne chef di fama internazionale – Annie Feolde (Enoteca Pinchiorri, Firenze), Luisa Valazza (Al Sorriso, Soriso NO), Giuseppina Fassi (Gener Neuv, Asti), Mariuccia Roggero (S. Marco,  Canelli AT) coordinate da Gian Piero Vivalda (Antica Corona Reale, Cervere) – si sono alternate in cucina dando vita a una serata gastronomica di alto livello, a favore della salute delle donne.   Raccolti 22 mila euro. Tra i beneficiari: la Fondazione Ricerca Molinette Onlus di Torino per l’ottimizzazione della diagnosi del tumore al seno. Alcune ricette:   

  Gli Antipasti

Antipasto_LuisaValazza

PATATA ALL’UOVO E PARMIGIANO, GRATINATA AL TARTUFO BIANCO D’ALBA

Luisa Valazza, chef del Ristorante Hotel Sorriso di Soriso (NO)

Ingredienti: 6  uova intere, gr 150  zucchero semolato, gr 200  amaretti, 1  cucchiaio caffè macinato, 2  cucchiai cacao amaro in polvere, 1 cucchiaio cacao zuccherato in polvere, 1/2  bicchiere “Gran Marnier”, gr 500  latte intero, gr 100 panna liquida fresca, gr 100  zucchero semolato per caramellare gli stampi Preparazione: Lavorare le uova intere con lo zucchero, unire il cacao amaro e zuccherato, il caffè in polvere, il liquore e gli amaretti pestati; unire il latte e la panna ed amalgamare molto bene tutti gli ingredienti; lasciare riposare per alcune ore. Rimestare il tutto e versare negli stampi caramellati, cuocere in forno a bagnomaria a 180° per 30/35 minuti. ZABAJONE AL MOSCATO D’ASTI Ingredienti: 6 tuorli d’uovo freschissimi, gr 150 zucchero semolato, gr 300 Moscato d’Asti (tappo raso) Montare  a lungo i tuorli d’uovo con lo zucchero, unire il vino, addensare a bagno maria e servire.    

Antipasto_GianPieroVivalda

TERRINA DI FEGATO GRASSO D’ANATRA AI FICHI NERI, MOSTARDA DI FRUTTA E PAN BRIOCHES AL BURRO DI PANNA FRESCA INALPI

Gian Piero Vivalda, chef del ristorante Antica Corona Reale di Cervere (CN)

Per 10 persone Ingredienti: Fegato grasso d’anatra 1 kg, fichi secchi n° 8, marmellata di fichi 80 gr, mostarda di ananas, scorze di arancia candita, cognac 10 ml, moscato passito 10 ml, zucchero 7 gr, sale 6 gr, 10 fette di pan brioche al Burro di panna fresca Inalpi, latte 1 litro Preparazione: Far marinare il fegato grasso nel latte con abbondante ghiaccio per 6 ore. Nel frattempo passare al mix i fichi secchi, stendere il composto su un foglio di carta da forno e tagliare 2 rettangoli della forma dello stampo a terrina. Passate le 6 ore, scolare il fegato dal latte; pulirlo da tutte le sue vene ed impurità. Condire il tutto con sale, zucchero, cognac, moscato passito. Procedere con la composizione della terrina a strati alternando fegato grasso, fichi secchi, fegato grasso, marmellata  di fichi, fegato grasso, fichi secchi e terminare la terrina con il restante fegato grasso. Chiudere la terrina sottovuoto e far cuocere in forno a vapore a 65° per 25 minuti. Terminata la cottura, raffreddare subito in acqua e ghiaccio. Decorare il patto con la mostarda di ananas, arancia candite e marmellata di fichi. Al centro adagiarvi la fetta di terrina e completare con fetta di pan brioche al Burro di panna fresca Inalpi.

Il Primo

IlPrimo_GiuseppinaFassi

AGNOLOTTI DAL PLIN AI TRE STUFATI (VITELLO, MAIALE, CONIGLIO) AL BURRO DI PANNA FRESCA INALPI E SALVIA DELL’ORTO

Giuseppina Fassi, chef del Gener Neuv di Asti

Ingredienti: gr 500 di capocollo di vitello, gr 500 di capocollo di maiale, gr 500 di coniglio disossato, gr  500 di verza, 1 cipolla, 2 spicchi di aglio, 2 gambi di sedano, 2 rametti di rosmarino, 3 foglie di lauro, 1 bicchiere di olio di oliva extra vergine, 2 mestoli di brodo, 1 bicchiere di vino bianco, gr 200 di parmigiano reggiano, 4 uova intere, 2 tuorli, sale, pepe, noce moscata, Burro di panna fresca Inalpi e salvia Preparazione: Soffriggere la cipolla, l’aglio e il sedano tagliati a pezzetti. Unire il mazzetto di profumi. Dopo pochi minuti aggiungere le tre carni tagliate a pezzi, con sale, pepe noce moscata. Quando la carne ha preso colore spruzzare un po’ di vino bianco e bagnare con 2 mestoli di brodo, aggiungere la verza, coprire e lasciare cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e mezza. A cottura ultimata, separare la carne dal sugo, tritarla, amalgamarla con uova e parmigiano. Ingredienti per la pasta: gr 400 di farina bianca 00, 2 uova intere e 2 tuorli, un pizzico di sale Impastare il tutto, lasciare 30 minuti in frigorifero. Tirare quindi una sfoglia molto sottile. Distribuire il ripieno a piccoli mucchietti, pizzicare la pasta tra un mucchietto e l’altro. Tagliare la pasta con l’apposita rotella per agnolotti. Per la cottura: Far cuocere gli agnolotti in abbondante acqua salata per pochi minuti (risultato migliore se cotti in brodo), scolarli e condirli con il sugo dello stufato precedentemente colato o ottimi con condimento al Burro di panna fresca Inalpi e salvia.

Inalpi sponsor per la cena di beneficenza organizzata dall’Associazione Nord Ovest 2020 nella Reggia di Venaria (To)
IlDolce_MariucciaRoggero

Il Dolce ANTICO BUNET MONFERRINO CON ZABAJONE AL MOSCATO D’ASTI “MONCALVINA” E LINGUE DI GATTO

Mariuccia Roggero, chef del S. Marco di Canelli (AT)

Ingredienti: 6  uova intere, gr 150  zucchero semolato, gr 200  amaretti, 1  cucchiaio caffè macinato, 2  cucchiai cacao amaro in polvere, 1 cucchiaio cacao zuccherato in polvere, 1/2  bicchiere “Gran Marnier”, gr 500  latte intero, gr 100 panna liquida fresca, gr 100  zucchero semolato per caramellare gli stampi Preparazione: Lavorare le uova intere con lo zucchero, unire il cacao amaro e zuccherato, il caffè in polvere, il liquore e gli amaretti pestati; unire il latte e la panna ed amalgamare molto bene tutti gli ingredienti; lasciare riposare per alcune ore. Rimestare il tutto e versare negli stampi caramellati, cuocere in forno a bagnomaria a 180° per 30/35 minuti. ZABAJONE AL MOSCATO D’ASTI Ingredienti: 6 tuorli d’uovo freschissimi, gr 150 zucchero semolato, gr 300 Moscato d’Asti (tappo raso) Montare  a lungo i tuorli d’uovo con lo zucchero, unire il vino, addensare a bagno maria e servire. B R U T  e  B O N Ingredienti: hg  3,50 albume d’uovo, hg  3,50 zucchero a velo, hg 3,50 zucchero semolato, kg 1,5  nocciole tostate e tritate grossolanamente, un pizzico di cannella in polvere Montare gli albumi  a neve ferma, unire zucchero e nocciole.  Cuocere questo impasto a fuoco dolcissimo per circa 30/35 minuti, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno, i primi 10 minuti a fuoco più forte e per gli altri 20/25 minuti a fuoco molto basso. Quando si sarà ottenuto un impasto di colore beige chiaro, togliere dal fuoco e lasciar raffreddare fino ad ottenere una certa consistenza. Distribuire a piccole cucchiaiate su carta oleata. Passare in forno già caldo  a 150° per 25 minuti. Sfornare, lasciare raffreddare e staccare con una spatola dalla carta oleata. Conservare chiusi in una scatola di latta in luogo fresco e asciutto.

Foto by Associazione Nord Ovest 2020

Articoli simili