I luoghi del bere News

Due le tappe del Giro d’Italia in Alto Adige

 

19_giro-italia-2

 La 96esima edizione del Giro d’Italia  è passata con due tappe in Alto Adige. Birra FORST sostiene il locale comitato organizzatore. Infatti, per placare la sete dei tifosi che hanno seguito la carovana rosa, lungo il percorso sono state installate postazioni per la spillatura della birra.

 Sono 340 i chilometri percorsi dagli atleti nelle due tappe altoatesine, per un totale di 7.494 metri di altezza. Cima Coppi quest’anno è stato il Passo Stelvio, dove l’ascesa dei girini è terminata ai 2.757 metri di altitudine, il punto più alto del Giro d’Italia. La 19esima tappa, invece, si è conclusa in Val Martello, per poi ripartire il giorno successivo da Silandro per raggiungere le Tre Cime di Lavaredo. 

L’investimento per portare il Giro anche nel 2013 in Alto Adige si aggira su una cifra vicina ai 280.000 euro, 120.000 dei quali sostenuti dalla Provincia. Una ulteriore parte della somma è stata sorretta da imprese private, come Birra FORST che ha contribuito alla ottimale riuscita delle due tappe altoatesine. “Abbiamo subito confermato il nostro supporto quando il comitato organizzatore ci ha inoltrato la domanda di sponsorizzazione”, dichiara Margherita Fuchs von Mannstein, Amministratore della Spezialbier-Brauerei FORST.

 “Ci aspettiamo un buon riscontro mediatico: sono infatti le 22 troupe televisive accreditate che garantiranno 325 ore di dirette televisive da tutto il mondo. Lo scorso anno la tappa che ha toccato il Passo Stelvio è stata vista in media da 3,7 milioni di telespettatori”, spiega il Presidente del comitato organizzatore delle due tappe altoatesine, Matthias Tschenett. Numeri importanti a supporto dello spettacolo sulle strade. Quello non è mancato nemmeno questa volta.

 

Articoli simili

Leave a Comment