Vino e Arte: a Vinitaly l’edizione limitata di bottiglie firmate “artisti per Frescobaldi”

Vino e Arte: a Vinitaly l’edizione limitata di bottiglie firmate “artisti per Frescobaldi”

Marchesi de’ Frescobaldi presenterà in anteprima al Vinitaly 2013 l’edizione limitata e numerata di Magnum CastelGiocondo Brunello 2008, con le etichette realizzate dai tre artisti della prima edizione di Artisti per Frescobaldi: Giovanni Ozzola, Ra Di Martino ed Elisa Sighicelli.

Marchesi de’ Frescobaldi, che da 700 anni si dedica alla produzione di vino in Toscana, vuole confermare il legame della famiglia con l’arte e il mecenatismo, e il felice connubio fra vino e arte con questo Premio per l’Arte Contemporanea.

Ideato da Tiziana Frescobaldi e curato da Ludovico Pratesi, Artisti per Frescobaldi è nato per sostenere gli artisti delle ultime generazioni che si esprimono attraverso le nuove arti visive come la fotografia. I tre artisti hanno realizzato altrettante opere fotografiche ispirate alla Tenuta di CastelGiocondo, a Montalcino (Siena), dove l’azienda produce alcuni tra i vini di maggior prestigio, come il CastelGiocondo Brunello. Ai tre artisti è stato chiesto di realizzare anche tre etichette, che andranno a vestire 500 bottiglie Magnum di CastelGiocondo Brunello 2008.

“Sono felice di presentare in occasione di Vinitaly le tre etichette realizzate dagli artisti della 1 edizione di Artisti per Frescobaldi – ha affermato Tiziana Frescobaldi, Direttore Artistico, Consigliere di Amministrazione ed esponente della 30ma generazione.  Il collezionismo è un fenomeno diffuso anche in Italia, che coinvolge soprattutto l’arte e il vino d’elevato prestigio. Gli appassionati potranno da quest’anno collezionare le bottiglie Magnum di CastelGiocondo 2008  che fanno parte della serie esclusiva,  limitata e numerata che ogni anno potrà essere arricchita”.

Elisa Sighicelli si è aggiudicata l’edizione 2013 di Artisti per Frescobaldi con l’opera Senza Titolo (Una Botte di Ferro) ottenendo la preferenza della Giuria presieduta da Antonio Paolucci (direttore Musei Vaticani) e composta da Marina Pugliese (dir. Museo del Novecento), Angela Tecce (dir. Castel Sant’Elmo) e Franziska Nori (dir. Centro Culturale Contemporaneo Strozzina).

Dal mese di maggio le 1500 bottiglie Magnum (numerate da 1/500 per ogni etichetta) saranno in vendita in Italia e nei principali paesi e si potranno acquistare a partire da 200 euro solo nelle migliori enoteche.

Marchesi de’ Frescobaldi ha deciso di devolvere parte del ricavato a favore dell’arte contemporanea italiana: un contributo è stato offerto all’Associazione BASE nata a Firenze nel 1998. Un collettivo di artisti che inviano altri artisti ad esporre nella piccola galleria,  che hanno così portato in Toscana un contributo alla conoscenza delle idee e di linguaggi di artisti di fama mondiale.

Marchesi de’ Frescobaldi, opera nel campo vitivinicolo da 700 anni. I suoi prodotti sono attestati nella fascia alta dei vini di pregio e coniuga tradizione e innovazione, credendo nel rispetto del territorio e nella valorizzazione delle uve dei propri vigneti. L’azienda toscana è conosciuta nel mondo per le sue quattro tenute storiche: Castello di Nipozzano, Castello di Pomino, Castel Giocondo, Tenuta di Castiglioni. Negli ultimi 10 anni la cifra d’affari è più che triplicata. Nonostante la difficile fase congiunturale nel mondo del vino nei primi anni Duemila, il fatturato è cresciuto fino ad attestarsi nel 2012 a euro 83,5 milioni.

 

By | 2019-03-11T07:54:47+01:00 Aprile 2013|I luoghi del bere|