Food I luoghi del gusto

Nona apertura “La formaggeria Gran Moravia” a Praga

Nona apertura “La formaggeria Gran Moravia” a PragaLa catena “La Formaggeria Gran Moravia” apre il nono punto vendita nella Repubblica Ceca, a Praga. L’inaugurazione dello store ha riscosso successo di pubblico e di vendite, a dimostrazione che i prodotti italiani sono sempre più richiesti per la loro bontà, freschezza e naturalità.

Nei prossimi mesi, altre tre aperture: ancora a Praga, a Brno e Plzen. In testa agli acquisti dei cittadini praghesi Gran Moravia, burro e formaggi freschi.

Una superficie di 200 metri quadrati. Dieci commessi, oltre 800 scontrini battuti il primo giorno. È davvero “Gran Moravia Mania” a Praga, dove il gruppo Brazzale ha aperto nei pressi di piazza San Venceslao il suo più grande negozio con l’insegna “La Formaggeria Gran Moravia“.

Il raffinato spazio, progettato dall’architetto reggiano Domenico Rocca, fin dal momento dell’apertura è stato preso d’assalto da un pubblico numeroso ed eterogeneo desideroso di provare e acquistare le innumerevoli specialità del made in Italy fino ad ora introvabili nella capitale ceca. Già alla fine della prima giornata si sono contati così oltre ottocento scontrini, frutto di un’affluenza che per tutte le otto ore di apertura non ha dato tregua ai dieci commessi del nuovo negozio.

La formula de “La Formaggeria Gran Moravia” è semplice: offrire, a prezzi ragionevoli e accessibili a tutti, prodotti di alta qualità, di propria produzione provenienti sia dal caseificio Gran Moravia di Litovel, in Repubblica Ceca, che dall’Italia. Il contatto diretto e senza intermediari tra caseificio e negozio permette di contenere fortemente i costi e di offrire così prodotti speciali a prezzi altrettanto speciali.

Commenta Roberto Brazzale, ideatore del progetto e presidente del Gruppo: “Non ci sembra vero di fare felici tutti quei clienti di ogni ceto sociale che scoprono attraverso La Formaggeria Gran Moravia le meraviglie della nostra tradizione gastronomica senza il freno di prezzi esagerati. Stiamo dimostrando che gli italiani sanno fare cose buone ovunque e che la qualità non necessariamente deve essere privilegio di pochi privilegiati, così come stiamo dimostrando che esiste una dieta sana e praticabile tutti i giorni. Il popolo ceco è colto, attento, curioso e risponde con entusiasmo e fiducia alle nostre gustosissime proposte“.

Grande novità è la gamma dei latticini “Freschi dal nostro caseificio“, una famiglia di freschissimi di produzione propria che ogni giorno, dall’apposito reparto del caseificio moravo, giungono direttamente nello speciale armadio frigo dedicato, realizzato dai mobilieri Pettinà, di Carré in provincia di Vicenza. Ricotte, mozzarelline, giuncate, burro, latte, yogurt, siero aromatizzato, rappresentano un’offerta unica per la Repubblica Ceca.

Ma i veri principi delle vendite sono il formaggio Gran Moravia e il burro fresco, entrambi tagliati in negozio con un semplice filo e non confezionati industrialmente. Se il consumo di burro è usuale nei paesi centro europei, ha destato particolare soddisfazione e interesse l’apprezzamento riservato da tutta la clientela per Gran Moravia: un formaggio dolce e ricco, le cui qualità si abbinano perfettamente alla cucina quotidiana dei cechi, che apprezzano altresì le caratteristiche di ecosostenibilità ambientale e trasparenza della filiera Brazzale.

A completare l’offerta, tutta la gamma di formaggi di produzione italiana, gli affettati italiani, ed un’ampia selezione di ingredienti della cucina italiana, selezionati da Brazzale per garantire qualità e prezzo. Ne “La Formaggeria Gran Moravia” è possibile perciò rifornirsi di tutto quanto occorre per preparare i più svariati piatti della tradizione italiana. E addirittura vengono offerti, a prezzi promozionali, splendidi libri illustrati che raccontano del territorio italiano e delle sue specialità gastronomiche, suggerendo ricette accessibili a chiunque. Sempre in Repubblica Ceca, il prossimo mese di aprile, verrà aperto il decimo spaccio sulla importante arteria Vinohradska, ed entro l’anno sono previste altre due significative aperture, a Brno e Plzen.

Attiva nel mondo del latte dalla fine del settecento, Brazzale Spa è la più antica azienda familiare italiana del settore lattiero caseario, in attività ininterrotta da ben otto generazioni. Dal 2002 la famiglia Brazzale ha unito le sue forze a quelle della famiglia Zaupa, altra realtà di eccellenza attiva da generazioni nelle paste filate e pressate. La ricerca continua della migliore combinazione di qualità, convenienza e salubrità dei suoi prodotti, ha portato il gruppo a essere oggi protagonista del settore in Italia con quattro prodotti Dop e sei diversi marchi: Alpilatte, Il Burro delle Alpi, Verena, Zogi, Gran Moravia e Silvopastoril. Socio fondatore di Assolatte nel 1945, l’azienda ha aderito sin dal momento della sua fondazione al Consorzio di tutela del Formaggio Grana Padano nel 1954, ed è socia del Consorzio di tutela dell’Asiago e del Provolone Valpadana. Brazzale Spa ha chiuso il 2011 con un fatturato di circa 170 milioni di euro e conta oltre 350 dipendenti e sei impianti produttivi distribuiti in Italia, Brasile e Repubblica Ceca. Dove dal 2003, nella città di Litovel, in Moravia, produce il formaggio Gran Moravia, stagionato poi in Italia, a Zanè, oltre a burro, formaggi freschi e paste filate, tutti realizzati con il latte della Filiera Ecosostenibile Brazzale, che nel 2011 ha ottenuto la certificazione di tracciabilità secondo le norme UNI EN ISO 22005:2008.

Articoli simili

Leave a Comment