Bordeaux, la Citè du Vin - Sapori News

Un luogo unico al mondo, la Citè du Vin di Bordeaux offre ai visitatori una mostra permanente basata su tecnologie digitali immersive, eventi culturali ed esperienze di degustazione per raccontare la grande storia del vino nel mondo.

A Bordeaux la Citè du Vin è un luogo culturale unico al mondo, interamente dedicato al racconto della storia del vino nel mondo.
Oltre 2,3 milioni di visitatori hanno già visitato la sua mostra permanente basata su tecnologie digitali e totalmente immersive,  seguendo le esperienze di degustazione e gli eventi culturali.

La Fondazione per la Cultura e la Civiltà del Vino –  la cui missione è rendere accessibile a un vasto pubblico quel patrimonio universale e di vita che è il vino –  gestisce e sviluppa questo luogo unico, che ha ottenuto riconoscimenti importanti come il marchio Turismo e Handicap, Intrattenimento Sostenibile e la certificazione Ambiente Siti di Visita certificati NF.

A quasi 7 anni dalla sua apertura, la Cité du Vin rinnoverà gran parte della sua offerta culturale nel 2023, con un Esposizione Permanente completamente nuova (nei contenuti, attrezzature e scenografia) e 2 nuove esperienze di degustazione (Atelier Bordeaux 360° e Via Sensoria), e tante altre novità.

La Via Sensoria, percorso di degustazione coinvolgente

Una delle novità della programmazione 2023 della Cité du Vin: un percorso di degustazione coinvolgente, la Via Sensoria, da scoprire dal 7 aprile al 5 novembre 2023.
Una proposta assolutamente nuova che si rivolge anche ai non appassionati di vino e alle famiglie,  un viaggio sensoriale in cui i visitatori vivono un momento unico di degustazione, passeggiando attraverso 4 spazi dove si mescolano creazioni e sensazioni visive, sonore e poetiche.

Per la prima edizione, il tema sarà «Al ritmo delle stagioni », ed il pubblico potrà vivere nello spazio di un’ora il ciclo di un intero anno della natura, dalla primavera all’inverno, dall’alba al tramonto.

Ognuno dei quattro padiglioni poi stimola i sensi in modo particolare, in un viaggio sia fisico che emozionale che inizia con una degustazione di vini del mondo o bevande analcoliche con un animatore-sommelier, all’ingresso di ogni spazio.
Il percorso sarà scandito da 6 poesie originali (in francese, inglese e spagnolo),  per completare questa esperienza sensoriale e onirica.

La Mostra permanente si rinnova

Anche la mostra permanente rinnova parte della scenografia, delle attrezzature digitali e delle produzioni multimediali, per regalare ai visitatori una esperienza nuova a partire dal  4 febbraio 2023.

Vero cuore dell’esperienza della Cité du Vin, la Mostra Permanente fa rivivere – sui suoi 3.000 m² di superficie e con l’utilizzo di tecnologie digitali e interattive –  l’epopea della cultura del vino che ha ispirato gli uomini e plasmato le loro vite e i loro territori per millenni, attraverso un racconto coinvolgente che mescola storia, geografia, arte, gastronomia, scienza.

La versione 2023 dell’Esposizione Permanente è ora composta da 6 Universi/sezioni, 18 spazi tematici e 1 opera d’arte monumentale.
Una nuova museografia offre un ampio spazio alla natura, e alle donne e agli uomini del mondo del vino.

Il laboratorio dedicato ai vini di Bordeaux

La storia del vino passa ovviamente anche da Bordeaux, ed ecco che la Citè du Vin propone per il 2023 un laboratorio chiamato Bordeaux 360° alla scoperta di Bordeaux, dei suoi vigneti e dei suoi vini.

Una full immersion nei vini di Bordeaux per capire come nascono e dove nascono, per appropriarsi dei segreti e delle tecniche dei viticoltori, dalla vendemmia all’imbottigliamento.  

In programma: degustazioni di 4 vini bordolesi in 4 diversi paesaggi grazie a spettacolari immagini a 360°, in un’atmosfera sonora e musicale.
Un’esperienza di degustazione unica, guidata da un sommelier, dove tutti i sensi sono stimolati.

Uno spazio green e sostenibile

Dopo l’attribuzione da parte di AFNOR nel 2021 della certificazione NF Ambiente – Siti di visita, la Cité du Vin ha compiuto un nuovo passo nel settembre 2022, ottenendo il marchio CSR per l’intrattenimento sostenibile, assegnato dal Syndicat National des Espaces de Loisirs, d’Attractions et Culturels e dedicato agli spazi per il tempo libero, le attrazioni e la cultura.

Un importante doppio riconoscimento che premia l’impegno costante della Cité du Vin per la riduzione del suo impatto sull’ambiente e il suo percorso di miglioramento continuo in termini di responsabilità sociale d’impresa.

Il marchio CSR sostiene gli spazi ricreativi e culturali francesi nell’investire in un approccio di responsabilità sociale d’impresa (CSR), attesta le azioni attuate dalla Cité du Vin per rispondere alle principali questioni ambientali e sociali del nostro tempo.
Premia così l’impegno della Fondazione per la Cultura e le Civiltà del Vino su indicatori come: accessibilità, politica di acquisti rispettosa, integrazione di una politica di CSR, piano di gestione dei rifiuti e soddisfazione dei visitatori.

Tutte le info : https://www.laciteduvin.com/it