Eventi Evidenza

Mangiarebene Berebene a Livorno – 24/26 giugno 2022

Mangiarebene Berebene dà il via alla sua prima edizione, che si svolgerà  all’interno della storica Fortezza Vecchia di Livorno, che si erge a ridosso del porto Mediceo della città.

Dal 24 al 26 giugno prossimo, infatti, si terrà la tre-giorni che unisce  cultura enogastronomica e solidarietà, a cui hanno già aderito importanti nomi della ristorazione stellata e del mondo dei sommelier.

Saranno presenti gli chef stellati Gaetano Trovato (Ristorante Arnolfo di Colle Val d’Elsa, 2 stelle Michelin), Rocco De Santis (Ristorante Santa Elisabetta di Firenze, 2 stelle Michelin), Gioacchino Pontrelli (Ristorante Lorenzo di Forte dei Marmi, 1 stella Michelin), Filippo Saporito (Ristorante La leggenda dei Frati di Firenze, 1 stella Michelin), Stefano Pinciaroli (Ristorante PS di Cerreto Guidi, stella verde Michelin) e, ancora, Roberto Rossi (Ristorante Il Silene di Pescina, Grosseto – 1 stella Michelin), Senio Venturi (Ristorante L’asinello di Castelnuovo Berardenga, 1 stella Michelin), Mirko Martinelli (chef del Ristorante Oasi di Follonica), Alessandro Ferrarini (Ristorante Franco mare di Marina di Pietrasanta, Lucca, 1 stella Michelin). Oltre a loro, importanti chef come Emiliano Lombardelli (Ristorante Dama Dama), Edi Dottori (Ristorante La Sala della Comitissa di Bolsena), Simone Gambini e Francesca De Vizia (Ristorante Azzighe, Osteria a metà, di Livorno), Mattia Tessa Viret (Ristorante Garden G, Livorno) Maddalena Ughi (Ristorante Mad Japanese Dining Room, Livorno), Loretta Fanella (Pastry Lab, Stagno, Livorno), e Gennaro Battiloro del Ristorante Battil’oro, Miglior Chef pizzaiolo guida Identità Golose 2019. 

Tra i sommelier, confermata la presenza di Eros Teboni (Miglior Sommelier del Mondo Fis 2018) e di Maurizio Dante Filippi (Miglior Sommelier d’Italia 2016 AIS), oltre che dell’enologo Nicola Biasi Miglior Giovane Enologo d’Italia 2020 Vinoway. Da segnalare la presenza alla manifestazione anche di Mirko Pastorelli, Sommelier Aspi, il primo sommelier italiano in sedia a rotelle, che ha fatto della sua passione per il vino la sua professione, a dispetto di complicazioni e diffidenza.

Mangiarebene Berebene non è solo il titolo della kermesse, ma è soprattutto l’obiettivo che si sono posti gli organizzatori, la società Mangiarebene Berebene s.r.l.s, fondata e presieduta dal food&wine blogger Emiliano Penco.

Per questo, è stato ideato un programma intenso, finalizzato a far conoscere e apprezzare piatti e abbinamenti, ma anche il grande lavoro di studio e ricerca che c’è dietro, per assecondare anche i palati più esigenti e contribuire alla diffusione di una cultura enogastronomica di qualità.

All’interno delle storiche mura della Fortezza Vecchia, disponibile grazie alla collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale Del Mar Tirreno Settentrionale, il pubblico presente potrà partecipare, per tutta la durata della manifestazione, a banchi d’assaggio sia di food, suddivisi in 5 aree tematiche –sushi e crudo di mare, formaggi, vegetariano, vegano e gluten free, taglieri, tartare e gustosi panini gourmet– che di vino, con la presenza dei produttori, pronti a raccontare il proprio lavoro e i frutti della loro terra. 

Inoltre, da venerdì 24 a domenica 26 giugno, gli chef presenti si alterneranno in una significativa staffetta di gusto, per la realizzazione di piatti stellati, a cui saranno abbinati ben tre diversi vini, alla ricerca dell’abbinamento perfetto, grazie alla collaborazione di altrettanti sommelier, enologi e giornalisti di settore.

Sabato 25, invece, spazio ad abbinamenti di vino con le eccellenze della tavola presenti nei banchi d’assaggio. In programma anche tre Masterclass dedicate ai piatti del territorio labronico, realizzati da altrettanti chef locali, quali Simone Gambini (Ristorante Azzighe), Simone Acquarelli (Ristorante Frantoio) e Gabriele Polonia (Alex Ristorante Enoteca).

I proventi della Staffetta tra gli chef, così come della Cena di gala prevista per domenica 26 giugno nel suggestivo Piazzale della Cisterna della stessa Fortezza Vecchia, saranno devoluti in beneficienza a sostegno delle iniziative di IN Associazione APS (Associazione Paraplegici Livorno) e dell’Associazione Afasici. 

Peraltro, la Cena di Gala sarà arricchita dall’esibizione del tenore Marco Voleri, fondatore dell’associazione Sintomi di Felicità, a sostegno dei malati di Sclerosi multipla, da cui lui stesso è affetto.

Abbiamo voluto riunire a Livorno le eccellenze dell’enogastronomia italiana per offrire un momento di piacere completo, di relax e di benessere, aperto a tutti coloro che vogliono trascorrere un fine settimana di Gusto, e abbiamo scelto la Fortezza Vecchia, uno dei luoghi simbolo della mia città. -ha spiegato Emiliano Penco, Presidente della società Mangiarebene Berebene Srls, livornese doc
Il nostro obiettivo, peraltro, è quello di rendere la manifestazione totalmente inclusiva nei riguardi di persone con disabilità, che troppo spesso sono costrette a rinunciare a partecipare ad eventi come Mangiarebene Berebene perchè non adeguati alle loro esigenze.
La Fortezza è oggetto di un importante progetto di adeguamento che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno settentrionale sta portando avanti proprio per favorire l’accesso ai disabili e Mangiarebene Berebene sarà la prima manifestazione a inaugurare questo nuovo impianto.
Non solo, dunque, solidarietà a distanza, ma una nuova attenzione nell’organizzazione di eventi che siano davvero aperti a tutti gli utenti, normodotati e non
.”

Emiliano, infatti, è invalido dopo un duplice incidente sul lavoro, ma da anni ha fatto della Bellezza e del Gusto gli strumenti del suo riscatto, avviando il progetto Vita da Dandy, con l’obiettivo di aiutare le persone con disabilità a sentirsi nuovamente parte integrante della società, in diritto e capaci di godersi ancora il bello e il buono della vita.

Insieme alla compagna Emanuela, sommelier e organizzatrice di eventi, e al socio Silvio Marchetti, Emiliano ha ideato e organizzato l’appuntamento pensando prioritariamente a chi, come lui, può trovare troppe difficoltà a godersi un momento di svago e divertimento.

La manifestazione seguirà i seguenti orari:

venerdì 24 giugno 17:00 – 23:00
sabato 25 giugno 17:00 –  23:00
domenica 26 giugno 12:30 – 18:30

Ma il ricco programma di degustazioni guidate aprirà già dalle ore 15:00 di venerdì 24 giugno, con la straordinaria partecipazione di Eros Teboni (Best Sommelier of the World WSA 2018) e dello Chef Gioacchino Pontrellli

Il pubblico avrà a disposizione diverse tipologie di biglietto, a cui corrispondono altrettante opportunità di degustazione di cibo e vino, prenotabili in anticipo sul sito ufficiale dell’evento: www.mangiarebeneberebene.it.

Articoli simili

2 comments

Conflavoro PMI Livorno fra i protagonisti della tre giorni ‘Mangiarebene e berebene’ - Mangiarebene Berebene 06/2022 at 13:30

[…] Dal 24 al 26 giugno prossimo, infatti, si terrà la tre-giorni che unisce cultura enogastronomica e solidarietà, a cui hanno già aderito importanti nomi della ristorazione stellata e del mondo dei sommelier.Saranno presenti gli chef stellati Gaetano Trovato (Ristorante Arnolfo di Colle Val d’Elsa, 2 stelle Michelin), Rocco De Santis (Ristorante Santa Elisabetta di Firenze, 2 stelle Michelin), Gioacchino Pontrelli (Ristorante Lorenzo di Forte dei Marmi, 1 stella Michelin), Filippo Saporito (Ristorante La leggenda dei Frati di Firenze, 1 stella Michelin), Stefano Pinciaroli (Ristorante PS di Cerreto Guidi, stella verde Michelin) e, ancora, Roberto Rossi (Ristorante Il Silene di Pescina, Grosseto – 1 stella Michelin), Senio Venturi (Ristorante L’asinello di Castelnuovo Berardenga, 1 stella Michelin), Mirko Martinelli (chef del Ristorante Oasi di Follonica), Alessandro Ferrarini (Ristorante Franco mare di Marina di Pietrasanta, Lucca, 1 stella Michelin). Oltre a loro, importanti chef come Emiliano Lombardelli (Ristorante Dama Dama), Edi Dottori (Ristorante La Sala della Comitissa di Bolsena), Simone Gambini e Francesca De Vizia (Ristorante Azzighe, Osteria a metà, di Livorno), Mattia Tessa Viret (Ristorante Garden G, Livorno) Maddalena Ughi (Ristorante Mad Japanese Dining Room, Livorno), Loretta Fanella (Pastry Lab, Stagno, Livorno), e Gennaro Battiloro del Ristorante Battil’oro, Miglior Chef pizzaiolo guida Identità Golose 2019.Tra i sommelier, confermata la presenza di Eros Teboni (Miglior Sommelier del Mondo Fis 2018) e di Maurizio Dante Filippi (Miglior Sommelier d’Italia 2016 AIS), oltre che dell’enologo Nicola Biasi Miglior Giovane Enologo d’Italia 2020 Vinoway. Da segnalare la presenza alla manifestazione anche di Mirko Pastorelli, Sommelier Aspi, il primo sommelier italiano in sedia a rotelle, che ha fatto della sua passione per il vino la sua professione, a dispetto di complicazioni e diffidenza.Mangiarebene Berebene non è solo il titolo della kermesse, ma è soprattutto l’obiettivo che si sono posti gli organizzatori, la società Mangiarebene Berebene s.r.l.s, fondata e presieduta dal food&wine blogger Emiliano Penco.Per questo, è stato ideato un programma intenso, finalizzato a far conoscere e apprezzare piatti e abbinamenti, ma anche il grande lavoro di studio e ricerca che c’è dietro, per assecondare anche i palati più esigenti e contribuire alla diffusione di una cultura enogastronomica di qualità.All’interno delle storiche mura della Fortezza Vecchia, disponibile grazie alla collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale Del Mar Tirreno Settentrionale, il pubblico presente potrà partecipare, per tutta la durata della manifestazione, a banchi d’assaggio sia di food, suddivisi in 5 aree tematiche –sushi e crudo di mare, formaggi, vegetariano, vegano e gluten free, taglieri, tartare e gustosi panini gourmet– che di vino, con la presenza dei produttori, pronti a raccontare il proprio lavoro e i frutti della loro terra.Inoltre, da venerdì 24 a domenica 26 giugno, gli chef presenti si alterneranno in una significativa staffetta di gusto, per la realizzazione di piatti stellati, a cui saranno abbinati ben tre diversi vini, alla ricerca dell’abbinamento perfetto, grazie alla collaborazione di altrettanti sommelier, enologi e giornalisti di settore.Sabato 25, invece, spazio ad abbinamenti di vino con le eccellenze della tavola presenti nei banchi d’assaggio. In programma anche tre Masterclass dedicate ai piatti del territorio labronico, realizzati da altrettanti chef locali, quali Simone Gambini (Ristorante Azzighe), Simone Acquarelli (Ristorante Frantoio) e Gabriele Polonia (Alex Ristorante Enoteca).I proventi della Staffetta tra gli chef, così come della Cena di gala prevista per domenica 26 giugno nel suggestivo Piazzale della Cisterna della stessa Fortezza Vecchia, saranno devoluti in beneficienza a sostegno delle iniziative di IN Associazione APS (Associazione Paraplegici Livorno) e dell’Associazione Afasici.Peraltro, la Cena di Gala sarà arricchita dall’esibizione del tenore Marco Voleri, fondatore dell’associazione Sintomi di Felicità, a sostegno dei malati di Sclerosi multipla, da cui lui stesso è affetto.“Abbiamo voluto riunire a Livorno le eccellenze dell’enogastronomia italiana per offrire un momento di piacere completo, di relax e di benessere, aperto a tutti coloro che vogliono trascorrere un fine settimana di Gusto, e abbiamo scelto la Fortezza Vecchia, uno dei luoghi simbolo della mia città. -ha spiegato Emiliano Penco, Presidente della società Mangiarebene Berebene Srls, livornese doc– Il nostro obiettivo, peraltro, è quello di rendere la manifestazione totalmente inclusiva nei riguardi di persone con disabilità, che troppo spesso sono costrette a rinunciare a partecipare ad eventi come Mangiarebene Berebene perchè non adeguati alle loro esigenze. La Fortezza è oggetto di un importante progetto di adeguamento che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno settentrionale sta portando avanti proprio per favorire l’accesso ai disabili e Mangiarebene Berebene sarà la prima manifestazione a inaugurare questo nuovo impianto. Non solo, dunque, solidarietà a distanza, ma una nuova attenzione nell’organizzazione di eventi che siano davvero aperti a tutti gli utenti, normodotati e non.”Emiliano, infatti, è invalido dopo un duplice incidente sul lavoro, ma da anni ha fatto della Bellezza e del Gusto gli strumenti del suo riscatto, avviando il progetto Vita da Dandy, con l’obiettivo di aiutare le persone con disabilità a sentirsi nuovamente parte integrante della società, in diritto e capaci di godersi ancora il bello e il buono della vita.Insieme alla compagna Emanuela, sommelier e organizzatrice di eventi, e al socio Silvio Marchetti, Emiliano ha ideato e organizzato l’appuntamento pensando prioritariamente a chi, come lui, può trovare troppe difficoltà a godersi un momento di svago e divertimento.La manifestazione seguirà i seguenti orari:venerdì 24 giugno 17:00 – 23:00 sabato 25 giugno 17:00 – 23:00 domenica 26 giugno 12:30 – 18:30Ma il ricco programma di degustazioni guidate aprirà già dalle ore 15:00 di venerdì 24 giugno, con la straordinaria partecipazione di Eros Teboni (Best Sommelier of the World WSA 2018) e dello Chef Gioacchino PontrellliIl pubblico avrà a disposizione diverse tipologie di biglietto, a cui corrispondono altrettante opportunità di degustazione di cibo e vino, prenotabili in anticipo sul sito ufficiale dell’eventoFonte: saporinews.com indirizzo articolo0Likes […]

Mangiarebene Berebene a Livorno – 24/26 giugno 2022 saporinews.com - Mangiarebene Berebene 06/2022 at 17:06

[…] Dal 24 al 26 giugno prossimo, infatti, si terrà la tre-giorni che unisce cultura enogastronomica e solidarietà, a cui hanno già aderito importanti nomi della ristorazione stellata e del mondo dei sommelier.Saranno presenti gli chef stellati Gaetano Trovato (Ristorante Arnolfo di Colle Val d’Elsa, 2 stelle Michelin), Rocco De Santis (Ristorante Santa Elisabetta di Firenze, 2 stelle Michelin), Gioacchino Pontrelli (Ristorante Lorenzo di Forte dei Marmi, 1 stella Michelin), Filippo Saporito (Ristorante La leggenda dei Frati di Firenze, 1 stella Michelin), Stefano Pinciaroli (Ristorante PS di Cerreto Guidi, stella verde Michelin) e, ancora, Roberto Rossi (Ristorante Il Silene di Pescina, Grosseto – 1 stella Michelin), Senio Venturi (Ristorante L’asinello di Castelnuovo Berardenga, 1 stella Michelin), Mirko Martinelli (chef del Ristorante Oasi di Follonica), Alessandro Ferrarini (Ristorante Franco mare di Marina di Pietrasanta, Lucca, 1 stella Michelin). Oltre a loro, importanti chef come Emiliano Lombardelli (Ristorante Dama Dama), Edi Dottori (Ristorante La Sala della Comitissa di Bolsena), Simone Gambini e Francesca De Vizia (Ristorante Azzighe, Osteria a metà, di Livorno), Mattia Tessa Viret (Ristorante Garden G, Livorno) Maddalena Ughi (Ristorante Mad Japanese Dining Room, Livorno), Loretta Fanella (Pastry Lab, Stagno, Livorno), e Gennaro Battiloro del Ristorante Battil’oro, Miglior Chef pizzaiolo guida Identità Golose 2019.Tra i sommelier, confermata la presenza di Eros Teboni (Miglior Sommelier del Mondo Fis 2018) e di Maurizio Dante Filippi (Miglior Sommelier d’Italia 2016 AIS), oltre che dell’enologo Nicola Biasi Miglior Giovane Enologo d’Italia 2020 Vinoway. Da segnalare la presenza alla manifestazione anche di Mirko Pastorelli, Sommelier Aspi, il primo sommelier italiano in sedia a rotelle, che ha fatto della sua passione per il vino la sua professione, a dispetto di complicazioni e diffidenza.Mangiarebene Berebene non è solo il titolo della kermesse, ma è soprattutto l’obiettivo che si sono posti gli organizzatori, la società Mangiarebene Berebene s.r.l.s, fondata e presieduta dal food&wine blogger Emiliano Penco.Per questo, è stato ideato un programma intenso, finalizzato a far conoscere e apprezzare piatti e abbinamenti, ma anche il grande lavoro di studio e ricerca che c’è dietro, per assecondare anche i palati più esigenti e contribuire alla diffusione di una cultura enogastronomica di qualità.All’interno delle storiche mura della Fortezza Vecchia, disponibile grazie alla collaborazione con l’Autorità di Sistema Portuale Del Mar Tirreno Settentrionale, il pubblico presente potrà partecipare, per tutta la durata della manifestazione, a banchi d’assaggio sia di food, suddivisi in 5 aree tematiche –sushi e crudo di mare, formaggi, vegetariano, vegano e gluten free, taglieri, tartare e gustosi panini gourmet– che di vino, con la presenza dei produttori, pronti a raccontare il proprio lavoro e i frutti della loro terra.Inoltre, da venerdì 24 a domenica 26 giugno, gli chef presenti si alterneranno in una significativa staffetta di gusto, per la realizzazione di piatti stellati, a cui saranno abbinati ben tre diversi vini, alla ricerca dell’abbinamento perfetto, grazie alla collaborazione di altrettanti sommelier, enologi e giornalisti di settore.Sabato 25, invece, spazio ad abbinamenti di vino con le eccellenze della tavola presenti nei banchi d’assaggio. In programma anche tre Masterclass dedicate ai piatti del territorio labronico, realizzati da altrettanti chef locali, quali Simone Gambini (Ristorante Azzighe), Simone Acquarelli (Ristorante Frantoio) e Gabriele Polonia (Alex Ristorante Enoteca).I proventi della Staffetta tra gli chef, così come della Cena di gala prevista per domenica 26 giugno nel suggestivo Piazzale della Cisterna della stessa Fortezza Vecchia, saranno devoluti in beneficienza a sostegno delle iniziative di IN Associazione APS (Associazione Paraplegici Livorno) e dell’Associazione Afasici.Peraltro, la Cena di Gala sarà arricchita dall’esibizione del tenore Marco Voleri, fondatore dell’associazione Sintomi di Felicità, a sostegno dei malati di Sclerosi multipla, da cui lui stesso è affetto.“Abbiamo voluto riunire a Livorno le eccellenze dell’enogastronomia italiana per offrire un momento di piacere completo, di relax e di benessere, aperto a tutti coloro che vogliono trascorrere un fine settimana di Gusto, e abbiamo scelto la Fortezza Vecchia, uno dei luoghi simbolo della mia città. -ha spiegato Emiliano Penco, Presidente della società Mangiarebene Berebene Srls, livornese doc– Il nostro obiettivo, peraltro, è quello di rendere la manifestazione totalmente inclusiva nei riguardi di persone con disabilità, che troppo spesso sono costrette a rinunciare a partecipare ad eventi come Mangiarebene Berebene perchè non adeguati alle loro esigenze. La Fortezza è oggetto di un importante progetto di adeguamento che l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno settentrionale sta portando avanti proprio per favorire l’accesso ai disabili e Mangiarebene Berebene sarà la prima manifestazione a inaugurare questo nuovo impianto. Non solo, dunque, solidarietà a distanza, ma una nuova attenzione nell’organizzazione di eventi che siano davvero aperti a tutti gli utenti, normodotati e non.”Emiliano, infatti, è invalido dopo un duplice incidente sul lavoro, ma da anni ha fatto della Bellezza e del Gusto gli strumenti del suo riscatto, avviando il progetto Vita da Dandy, con l’obiettivo di aiutare le persone con disabilità a sentirsi nuovamente parte integrante della società, in diritto e capaci di godersi ancora il bello e il buono della vita.Insieme alla compagna Emanuela, sommelier e organizzatrice di eventi, e al socio Silvio Marchetti, Emiliano ha ideato e organizzato l’appuntamento pensando prioritariamente a chi, come lui, può trovare troppe difficoltà a godersi un momento di svago e divertimento.La manifestazione seguirà i seguenti orari:venerdì 24 giugno 17:00 – 23:00 sabato 25 giugno 17:00 – 23:00 domenica 26 giugno 12:30 – 18:30Ma il ricco programma di degustazioni guidate aprirà già dalle ore 15:00 di venerdì 24 giugno, con la straordinaria partecipazione di Eros Teboni (Best Sommelier of the World WSA 2018) e dello Chef Gioacchino PontrellliIl pubblico avrà a disposizione diverse tipologie di biglietto, a cui corrispondono altrettante opportunità di degustazione di cibo e vino, prenotabili in anticipo sul sito ufficiale dell’eventoFonte: saporinews.com indirizzo articolo0Likes […]

Comments are closed.