I luoghi del gusto

Il Moro di Monza, un mese di appuntamenti stellati

 

La cucina stellata di tutta Italia proposta in quattro serate presso Il Moro di Monza dai fratelli Butticè e le cene placèe a quattro mani

Saranno ben quattro le serate stellate che permetteranno di assaporare la cucina stellata di tutta Italia. Stilato il calendario del mese di novembre, durante il quale, presso Il Moro di Monza, una volta a settimana, i fratelli Butticè realizzeranno cene placèe a quattro mani.

Le cene e i prezzi a Il Moro di Monza

 

Provare la cucina stellata di tutta Italia sarà ora possibile presso Il Moro di Monza.
Un mese con quattro serate, una a settimana, dedicate ad una rassegna gastronomica imperdibile!
I fratelli Butticè realizzeranno cene stellate placèe a quattro mani al costo di 120 Euro a persona, esclusivamente su prenotazione.

Il primo appuntamento è fissato per il 17 novembre con Alessandro Ferrarini.
Seguono: il 24 novembre con Theo Penati; il 2 dicembre con Terry Giacomello e il 9 dicembre con Marcello Corrado.

Menu
Il 17 novembre con Alessandro Ferrarini del ristorante Francomare di Marina di Pietrasanta
Il Benvenuto della Famiglia Butticè
Antipasto mare: Gambero Biondo crudo, ravanelli, ceviche e caviale italiano ( Ferrarini)
Antipasto mare cotto: Polpo imbufalito (Butticè)
Primo brodoso: consommè di gallina e riccio di mare (Butticè)
Primo asciutto: Risotto cime di rapa, acciughe e vongole veraci (Ferrarini)
Secondo mare: Pescato, carciofo e patata Bologna (Butticè)
Secondo terra: Ossobuco in Versilia (Ferrarini)
Il dessert: Era la Cassata (Butticè)
In abbinamento Franciacorta Pas Dose delle Cantine Camossi; Malvasia Myo delle Cantine Zorzettig; Bolgheri superiore Piastraia delle Cantine Satta; Passito di Noto delle Cantine Planeta

Il ristorante gourmet

Il Moro di Monza è un accogliente ristorante gourmet concepito dai fratelli Butticè. La cucina proposta è di chiara vocazione siciliana, mentre l’atmosfera è elegante e contemporanea.
Gli interni sono stati curati da Morfox, architetti e artigiani che hanno disegnato gli showroom di Armani e Ducati. Ogni dettaglio è minuziosamente studiato nei minimi particolari, fino al richiamo dei due territori dai quali tutto è partito e si è tradotto in concretezza: Sicilia e Lombardia.

Infine, anche il menu de Il Moro è studiato meticolosamente nel dettaglio. Qui, come anche nella carte dei vini, si esprime un connubio perfetto che mette in risalto l’arte culinaria del meridione.

Articoli simili

L’archeo-ristorante“Caupona” di Pompei presta il menù dei gladiatori

Harry

Poggio alle Mura: La Ricerca dell’Eccellenza

redazione1

Bosmenso ,un luogo magico per tutte le stagioni

redazione1