Giovanni Cova & C. celebra Raffaello: panettone speciale

Giovanni Cova & C. celebra Raffaello: panettone speciale

Giovanni Cova & C. ha presentato il nuovo panettone speciale per celebrare i 500 anni dalla morte di Raffaello. Ecco la nuova idea di gusto in vista delle feste

Giovanni Cova & C. ha lanciato ufficialmente il nuovo panettone per celebrare la figura di Raffaello a 500 anni dalla morte. Con il passato, quindi, si celebra anche la ripartenza per il mondo della pasticceria artigianale, dopo lo stop dovuto alla pandemia.

Per presentare le novità, il marchio ha scelto di collaborare con la Pinacoteca di Brera e con la Pinacoteca Ambrosiana. Il panettone artigianale è racchiuso in una confezione di latta molto speciale. Infatti, la collezione di confezioni esalta le opere di Raffaello, presentate direttamente sul packaging. 

L’effetto, soprattutto in vista delle prossime festività natalizie, è sorprendente. Infatti, non sono tutte uguali. Ogni confezione celebra un diverso quadro di Raffaello e racchiude un panettone diverso. Infatti, la confezione che mostra la celebre opera Scuola di Atene custodisce il panettone Grancioccolato con granella di nocciole. Il panettone ha una lievitazione naturale e si prepara con grande anticipo proprio per rendere il tutto più genuino e rispettoso della tradizione.

Giovanni Cova & C. celebra Raffaello: panettone speciale

Invece, il panettone classico è racchiuso in una confezione che raffigura l’opera Lo Sposalizio della Vergine. Questo panettone ha anche ottenuto il prestigioso premio internazionale Tre Stelle dall’International Taste and Quality Institute. I due panettoni sono certificati come tipici della tradizione milanese. Infatti, si basano su ingredienti naturali, per un sapore genuino e unico.

Opere d’arte della pasticceria milanese racchiuse nelle opere d’arte che si possono ammirare nelle Pinacoteche di Milano. Questo è l’obiettivo dell’azienda, che da 90 anni insiste nel territorio milanese e lombardo.

Giovanni Cova & C. fa anche due regali insieme ai panettoni. Il primo è un libro omaggio sulle opere di Raffaello. L’altro è una serie di 6 coupon (per un totale di 30 euro di sconto) da usare per visitare le due Pinacoteche che hanno aderito all’iniziativa tra dicembre 2020 e giugno 2021.

Giovanni Cova & C. mostra così il Rinascimento della pasticceria milanese dopo l’emergenza CoVid-19, utilizzando il Rinascimento che da sempre si riferisce al panorama italiano nel mondo. Infatti, anche le scatole in latta celebrano l’arte antica e quella moderna insieme.

La storia del marchio

Giovanni Cova e C. nasce a Milano nel 1930. I due soci, Giovanni Cova e Agostino Panigada aprono la loro piccola pasticceria. Il loro laboratorio in via Monza attira subito l’attenzione. Il panettone è genuino, frutto della tradizione e utilizza solo ingredienti locali. Per questo, il prodotto diventa subito un lusso.
Nelle campagne pubblicitarie dell’epoca, il panettone milanese di Giovanni Cova spesso era rappresentato con una corona regale, proprio a simboleggiare un prodotto ricco e invitante. Al momento, l’azienda è in mano alla famiglia Muzzi, che ne celebra proprio quest’anno i 90 anni da quando i due soci iniziarono la loro attività a Milano.
Il rapporto con il territorio milanese è molto stretto. Per questo, il marchio ha voluto celebrare Milano e le sue Pinacoteche con prodotti di altissima qualità, premiati anche a livello internazionale. Le mostre e i panettoni speciali valorizzano il territorio lombardo e offrono anche un modo per riscoprire il territorio.

By | 2020-10-16T14:22:19+02:00 Ottobre 2020|Food, Slide1|