La Maison D’Huîtres Amélie ospite speciale delle nozze Lagerback-Bossari

La Maison D’Huîtres Amélie ospite speciale delle nozze Lagerback-Bossari

 Le Amélie sono ostriche speciali, che hanno fatto la loro parte durante il ricevimento per le nozze di Filippa Lagerback e Daniele Bossari. Prodotte dall’omonima Maison nata nel 2014,  traggono origine dall’antica produzione francese, nel cuore della regione Marennes-Oléron, nella Charente Maritime in Nuova Aquitania. Sono il frutto dell’incontro tra le acque selvagge dell’Oceano Atlantico, che

 Le Amélie sono ostriche speciali, che hanno fatto la loro parte durante il ricevimento per le nozze di Filippa Lagerback e Daniele Bossari.

Prodotte dall’omonima Maison nata nel 2014,  traggono origine dall’antica produzione francese, nel cuore della regione Marennes-Oléron, nella Charente Maritime in Nuova Aquitania.
Sono il frutto dell’incontro tra le acque selvagge dell’Oceano Atlantico, che le maree rendono particolarmente ricche di sedimenti e fitoplancton, e quelle dolci del fiume Seudre: un ambiente magico, perfetto per l’allevamento e la selezione delle migliori ostriche. Visto dall’alto sembra un magnifico mosaico di oltre 3.000 ettari d’acqua, in cui ogni tassello è una claire, ovvero un’antica salina romana. Qui le ostriche, dopo aver trascorso dai due ai quattro anni nell’oceano, vengono lasciate a maturare per qualche mese in base alla tipologia, perché il luogo è ideale per la tecnica d’affinage. In questo periodo la polpa cresce, il sapore si esalta e la conchiglia si perfeziona.
Si ottiene così un’alchimia di sfumature e sapori che regalano emozioni uniche alla vista e al palato, esaltati dalla cura e il rigore con cui i Maestri coltivatori di Amélie allevano e selezionano ogni singola ostrica, seguendo un processo meticoloso che trae origine fin dall’antico Impero Romano. Un patrimonio di conoscenza che si trasmette di padre in figlio, insieme alla passione per il prodotto e l’inconfondibile savoir- faire. Una ricchezza culturale e naturale quella della regione del Marennes-Oléron, che nel 2009 è stata insignita con il riconoscimento IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Il nome Amélie evoca l’heritage, la lunga tradizione e la preziosa qualità dell’ostrica del Marennes-Oléron: promessa di un universo di pura emozione, atmosfere di locali prestigiosi ed eventi di grande respiro internazionale.
Il sapore unico dell’ostrica Amélie offre una straordinaria esperienza multisensoriale che seduce i palati più raffinati e conquista anche i neofiti. Un caleidoscopio di sensazioni che scaturiscono dalle quattro diverse qualità: Fine de Claire, Spéciale de Claire, La Verte, Pousse en Claire.
Fine de Claire è il prodotto di riferimento, nonché simbolo del Marennes-Oléron. La sua consistenza leggera e morbida è apprezzata da coloro che amano la qualità iodata, per il sapore intenso e deciso che lascia in bocca. Ideale per ogni momento della giornata.
Spéciale de Claire ha una consistenza più carnosa e un sapore equilibrato, con una nota merroir che si accompagna a un gusto vegetale perché allevata in speciali bacini, in cui la minore densità si traduce in maggiore nutrimento.
La Verte, così chiamata per la sua spettacolare nuance verde smeraldo, è unica e molto rara, allevata solo in Marennes-Oléron. È affinata in bacini molto particolari in cui risiede una micro alga, la navicule bleue, ricca di grassi essenziali che conferiscono all’ostrica alte qualità nutrienti e un sapore dolce, dall’aroma di nocciola.
Pousse en Claire è un prodotto d’eccezione, orgoglio della Maison, adatta per le grandi occasioni. Sviluppa una polpa abbondante e una consistenza croccante. Grazie al suo sapore fruttato, dovuto al connubio di sfumature, è la favorita di gourmet e intenditori.
Per rendere indimenticabile la degustazione, ogni momento è anch’esso curato nei minimi dettagli e accompagnato da complementi di design raffinati e funzionali, che uniscono tradizione e modernità, in omaggio all’universo d’eleganza contemporanea che contraddistingue la Maison.
Nel corso del tempo, la qualità di Amélie è stata riconosciuta dal prestigioso Guild of Fine Food (2016) e premiata con il Golden Fork, il più alto riconoscimento dei Great Taste Awards (2016).
Medaglia d’oro al Concours Général Agricole di Parigi nel 2015 e nel 2014 medaglia d’argento per lo stesso concorso. Più recenti le due medaglie d’argento vinte nel Concours Général Agricole di Parigi 2018.

Grazie alle sue qualità di eccellenza, Amélie è inclusa nei menù degli chef stellati dei migliori ristoranti italiani, con una crescita destinata a continuare.
A Milano vanta già una solida presenza, presso i ristoranti Olio, Sapori Maestri, A’riccione, nel menù del nuovissimo Ristorante Cracco, da Pescheria Virgilio, Hotel Gallia Excelsior, DaVittorio e L’Officina Del Pesce. Non può mancare da Eat’s Store, il luxury food market ma anche da Pier52. Da Barmare le degustazioni sono fisse lunedì e giovedì, mentre l’Armani Hotel ha inserito nel suo menù un piatto con 3 ostriche speciali Amélie.
Ad Alassio Amélie è già presente al Cafè Roma. Da marzo arriverà a Villa Sparina Resort, mentre da aprile all’Hotel Bristol&Helvetia Florence, all’Hotel D’Inghilterra Rome e al Marina Yachting Loano.
La Francia è naturalmente il primo mercato europeo, sia in termini di produzione sia di consumo. Ma la sua diffusione è sempre più consistente in Italia, Belgio, Paesi Bassi, Spagna, Regno Unito.

anna.rubinetto
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos