Food

Pasta Rustichella d’Abruzzo, una filosofia di vita

Nel cuore dell’Italia, Rustichella d’Abruzzo si è creata la sua reputazione servendosi del miglior grano duro per la preparazione della pasta e usando un esclusivo mulino in bronzo. Ecco, per te, estimatore del gusto…la migliore pasta artigianale al mondo!

Made in Italy. Ad oggi, Rustichella d’Abruzzo è il Brand premium italiano in 65 paesi al mondo. I consumatori di Pasta Rustichella d’Abruzzo, sono amanti del buon cibo e appassionati dei prodotti d’eccellenza nel food&Wine, in quanto la pasta è un’affermazione di cultura, l’espressione più vera dell’italianità sempre più metropolitana, che va mangiata e rielaborata reinventandola in modo trasgressivo o informale.
Le origini dei maccheroni, e quindi della pasta, risalgono al periodo storico dei Romani. Il filosofo e scrittore latino Apicio per esempio, autore del primo libro di cucina tutt’ora conosciuto, descriveva in maniera dettagliata i condimenti, lasciando intendere che la pasta fosse già ampiamente conosciuta e consumata in tutta Italia. La prima annotazione storica che vede la preparazione di pasta cucinata per mezzo della bollitura in acqua, appartiene agli Arabi, che probabilmente la introdussero durante la conquista della Sicilia. Già nel XVI d.C. ogni paese del Regno delle due Sicilie aveva una nutrita rappresentanza di pastai, che durante l’estate lasciavano essiccare al sole le loro produzioni, sfruttando le posizioni più soleggiate.
Il pastificio Rustichella d’Abruzzo nasce nel 1989 dai soci Gianluigi e Maria Stefania Peduzzi. Nicolina Sergiacomo lascia ai figli l’azienda di famiglia ed esce dalla compagine aziendale. Da allora, ancora sotto lo sguardo vigile di Piero Peduzzi (fautore del nuovo marchio Rustichella d’Abruzzo, e che fu sicuramente lungimirante nel capire che le cose di una volta riproposte nel giusto modo, avrebbero acquisito nel tempo, il simbolo di qualità e genuinità), i fratelli Peduzzi hanno concentrato le loro energie per garantire all’azienda l’immagine di qualità ed eccellenza.
Iniziarono con attento lavoro a consolidare una rete commerciale di professionisti e gastronomi, partendo dall’incontro con personaggi che in quegli anni, erano scopritori di artigiani del buon mangiare. Il marchio fu tra i primi a sbarcare negli Stati Uniti Ricordiamo tra molti, con i fondatori di Dean & DeLuca a New York, che viaggiarono a Pianella a visitare la nuova realtà. L’incontro di Gianluigi nei sui viaggi a New York con Rolando Ruiz Beramendi ha poi suggellato il successo del marchio in America. Nel 1991 altro esordio con la pasta di semola di Farro nel 1991 novità dell’anno in Italia, due ore dopo l’uscita di un articolo sul farro nel New York Times, il distributore di San Francisco terminava le scorte di pasta di farro. Dal 1998 inizia la produzione della linea biologica che rispecchia la vocazione di essere sostenitori della natura incontaminata che circonda lo stabilimento a nel cuore dell’Abruzzo. La linea Senza Glutine infine consente a chi è intollerante, uno spaghetto al dente. La linea Kamut pasta è prodotta esclusivamente con semola 100% di grano a marchio Kamut. A partire dal 2000, l’azienda Rustichella ha iniziato un ampliamento della gamma dei formati per far si che contribuissero allo sviluppo del marchio. Alle paste classiche (spaghetti, linguine, penne etc.) prodotte con semola di grano duro ed integrale, abbiamo affiancato la pasta al peperoncino, funghi porcini, nero di seppia ad altri sapori cercando sempre di anticipare le tendenze del momento.

Quando la Pasta incontra la Frutta, la magia della Natura è a Tavola
Da pochi mesi ancora una novità con i Paccheri con frutti di bosco nell’impasto, per una cucina capace di innovare, sono ottimi con funghi porcini, zafferano e pecorino. I “Fruit Paccheri” sono disponibili anche all’ananas, al kiwi, alla pesca e albicocca e al melograno.
Paccherini alla Frutta
Se la leggenda più antica decantava miele e ambrosia come il cibo degli dei, ora anche la pasta conquista l’Olimpo del piacere immortale. Dall’Oriente all’Occidente i nuovi Paccherini Rustichella d’Abruzzo sono espressione dell’excursus storico di popoli e dei preziosi benefici della frutta. Ananas, Pesca e Albicocca, Melograno, Frutti di bosco e Kiwi, i Paccherini sono la novità da portare sulle tavole più esclusive. Adatti per essere abbinati con pesce o carne stimoleranno l’estro creativo degli Chef più ambiziosi. Un tripudio di colori animerà ogni ricetta ed esalterà le proprietà nutritive dei frutti selezionati. Rustichella d’Abruzzo ha racchiuso tutto l’aroma della frutta più prelibata nella pasta di semola di grano duro, per un pasto ricercato ma dal basso apporto calorico. I paccherini diventano lo scrigno prediletto per preservare tutto il profumo e rilasciarlo al solo assaggio. Anche l’elegante box di presentazione è un tuffo tra sapori e colori: per ogni paccherino la tonalità del frutto corrispondente. Il binomio è vincente e ben rende la ricerca di innovazione sposata da Rustichella. Dalle essenze più estive della pesca e dall’ananas al color smeraldo del kiwi, i Paccherini incontrano anche l’agro-dolce del melograno. Anche chi ama le delicate virtù dei frutti rossi non resterà a bocca asciutta. Con una pasta che offre in una sola soluzione carboidrati e frutta, anche i buongustai più estremi saranno provocati e soddisfatti.

Autentici artigiani
Pasta Premium, il perfetto equilibrio di quattro elementi: il Grano, la materia prima; Trafila in bronzo; Lenta essicazione a bassa temperatura; Lavorazione artigianale.
I Grani, la materia prima
Rustichella d’Abruzzo utilizza solo grani di ottima qualità. Per la linea classica grano italiano, canadese e americano. Primograno e Triticum grano 100% abruzzese e 100% italiano. Obiettivo, arrivare ad una produzione di pasta al 90% con soli grani italiani.
Trafila in bronzo
Preziose trafile che rendono la nostra pasta ruvida…adatta a catturare al meglio ogni tipo di condimento.
Lenta essicazione a Bassa temperatura
Per fare un capolavoro, hai bisogno del giusto tempo… Il nostro processo di essicazione può durare fino a 50 ore.
Le differenze
Artigianale 40/50 C° – 36-56 ore
Trafilata al bronzo – 500 hg a ora
Industriale 85/95 C° – 4-6 ore
Trafilata al teflon – 7000 hg a ora

Per maggiori informazioni : www.rustichella.it

Mariella Belloni

Articoli simili

Olio extra vergine d’oliva: fonte di salute e prevenzione

Redazione 111

E’ finita l’era dei coni e delle coppette?

Redazione 111

La Pasqua di Eutopia: colomba artigianale con fiori di campo

anna.rubinetto