Food

E’ arrivata la Focaccia Genovese vegan, sullo scaffale della GDO

La specialità tipica italiana diventata un vero e proprio simbolo del moderno street food è ora disponibile anche per chi evita alimenti di origine animale in tre versioni che reinterpretano le ricette tradizionali liguri per renderle ancora più gustose. Prodotte rigorosamente a Genova, con lievito madre, olio extravergine di oliva e senza grassi, i nuovi snack offrono la massima garanzia del rispetto dei principi vegani, certificata dall’esclusivo marchio Vegan Qualità Vegetariana.
Un po’ per salute un po’ per ‘filosofia di vita’, un po’ per moda gli italiani sono sempre più vegetariani e vegani: pochi sanno che vegano è un neologismo ideato nel 1944 quale abbreviazione di vegetariano, colui il quale è seguace dell’antica pratica religiosa ispirata a principi di non violenza e di rispetto tra esseri viventi, senza distinzioni di specie.
Di fatto circa 4 milioni di persone nel nostro Paese oggi preferiscono evitare alimenti di origine animale, dalla carne al pesce alle uova, latte e latticini, e il numero cresce del 15% all’anno.
In tutti i supermercati si trova almeno uno scaffale dedicato ai più rigorosi tra questi nuovi consumatori, i vegani, ma la variante vegana dei nostri cibi più gustosi non è ancora completa. Per esempio, fino ad oggi mancava la focaccia, la specialità tipica italiana diventata un vero e proprio simbolo del moderno street food, nata per la colazione, ma perfetta anche per una merenda o per l’aperitivo e che piace ad adulti e bambini. In particolare la focaccia genovese, considerata una delle eccellenze italiane.
Da luglio 2016, è proprio Lanterna, il marchio leader nella produzione della ‘fugassa’ genovese per la GDO, a colmare questo vuoto, con ben tre tipi del goloso snack in versione vegana: la Focaccia con cipolla di Tropea IGP certificata, la Focaccia al Timo e Rosmarino– e la Focaccia di semola di grano duro; tre alternative alle ricette tradizionali ancora più gustose.
L’aggiunta del timo al rosmarino e l’utilizzo della cipolla rossa di Tropea al posto di quella bianca sono infatti innovazioni che conferiscono maggior profumo e sapore al prodotto; la versione a base di farina di semola è pensata per chi preferisce un gusto delicato.
Lanterna garantisce il rispetto assoluto dei principi vegani più rigorosi.
Il veganesimo, se interpretato con la massima coerenza, richiede non solo di escludere qualunque alimento di origine animale, dalla materia prima al prodotto finito, ma anche di evitare l’assunzione di sostanze che siano state contaminate durante ogni singola fase del processo e che siano ottenute sfruttando in qualunque modo gli animali.
Le focacce Lanterna hanno ottenuto la massima certificazione, il marchio Vegan Qualità Vegetariana rilasciato dell’Associazione Vegetariana Europea (EVU), collegata alle associazioni vegetariane europee. Attiva dagli Anni 70, EVU non accetta autodichiarazioni ma sottopone le aziende a severe analisi interne ed esterne ripetute per verificare l’assenza anche solo di tracce di DNA animale e derivati proteici, compreso il latte, in ogni fase di produzione e gestione dell’alimento.
Non sono da meno i valori nutrizionali e salutistici delle focacce vegane Lanterna, per le quali si impiegano il lievito madre, secondo le diffuse esigenze di naturalità, l’olio extra vergine d’oliva e l’olio d’oliva, senza grassi né margarina vegetale e un’etichetta pulita.
Le focacce vegane Lanterna, prodotte rigorosamente a Genova, risultano così buone, leggere e digeribili per tutti, ideali per chi preferisce cibi genuini e di sicura provenienza.
E consentono di fare dell’alimentazione uno stile di vita senza rinunciare ai piaceri del palato.
Si trovano nei migliori supermercati in diversi ‘tagli’, in confezioni riconoscibili dal ‘bollino’ Vegan Qualità Vegetariana, al costo di circa 8 euro al kg.

Articoli simili