Arriva Menoo Il cibo di qualità dai migliori ristoranti al tuo domicilio

E’ iniziato ufficialmente martedì 10 Maggio, con il lancio sulla piattaforma di equity crowdfunding Equinvest.it, lo start-up di menoo, piattaforma web e mobile che consente all’utente di ordinare cibo di qualità dai migliori ristoranti, scegliendo tra l’asporto e la consegna a domicilio in tempi rapidissimi.

Il servizio di menoo garantisce – in particolare ai ristoratori per la fase di consegna – requisiti fondamentali che vanno dall’evasione dell’ordine entro trenta/trentacinque minuti (otto/dieci minuti dal ritiro al ristorante) dal momento della ricezione presso il ristorante alla consegna al cliente finale; la possibilità di gestire le procedure su tablet (fornito da menoo) per velocizzarle e di escludere alcuni piatti del proprio menù. Inoltre, un packaging termico di alta qualità e la tracciabilità tramite GPS del fattorino che effettua la consegna.

menoo fa della qualità dei cibi e della rapidità della consegna i suoi punti di forza, facendo in modo che arrivino sulla tavola del cliente ancora caldi e fragranti, come al ristorante – racconta Fabio Carnevali, CEO e fondatore di menoo, con un background decennale nel settore – Vogliamo che la nostra piattaforma sia sinonimo di qualità, sia per i ristoratori che per i clienti, dando a questi ultimi la possibilità di gustare ottimi piatti anche a casa propria o, perché no, in ufficio all’occorrenza”.

menoodriver

menoo nasce dall’esperienza decennale della guida MangiaeBevi, che dal 2006 in quindici edizioni ha avuto oltre mille ristoranti clienti. Grazie alle relazioni sviluppate con loro e ad uno specifico sondaggio è stato possibile ottenere la disponibilità dei migliori ristoranti a misurarsi in questa nuova sfida, alla quale finora avevano mostrato diffidenza: offrire cibo di qualità per l’asporto o la consegna a domicilio.

Per finanziare il lancio, che partirà da Roma per poi espandersi in altre città, menoo ha scelto la piattaforma di equity crowdfunding Equinvest.it, società di venture capital online.

“Ringrazio il management di Equinvest che da subito ha creduto al nostro progetto, – precisa Carnevali. – Alla campagna, che parte ufficialmente oggi, potranno partecipare non solo investitori professionisti, ma chiunque sia interessato, anche con piccole quote. Inoltre, entro maggio, è previsto un CLUB DEAL a Milano, durante il quale menoo sarà presentato ufficialmente al network di investitori di BacktoWork24”.

Come funziona menoo?

Facilissimo! Basta inserire il proprio indirizzo o CAP nell’apposito spazio situato in homepage per visualizzare tutti i ristoranti che consentono l’asporto o la consegnano a domicilio.

Si sceglie poi il ristorante che si preferisce – secondo i propri gusti o altri parametri di valutazione – si compila l’ordine in base ai piatti disponibili nel menu e si effettua il pagamento online. L’ordine viene immediatamente inoltrato e preparato dal ristoratore, che indicherà una tempistica approssimativa che sarà notificata al cliente.

Se si è scelto l’asporto il cliente ritirerà il pasto direttamente presso il ristorante prescelto.

Se si è scelta la consegna a domicilio (costo fisso 3€) la richiesta arriverà immediatamente anche ai menoodrivers – con una priorità data dal loro rating – e, una volta accettata, provvederanno velocemente a raggiungere il ristorante per il ritiro dei pasti ordinati e alla consegna al cliente.

Dal momento esatto del ritiro, tramite l’app di menoo, il cliente potrà visualizzare il percorso dei fattorini verificando dove si trova il pasto ordinato e la stima del tempo di consegna.

Chi sono i menoodrivers?

I menoodrivers non sono dei “dipendenti”, ma persone che desiderano avere un guadagno extra e per questo, nel loro tempo libero, diventano fattorini. Tutto quello di cui hanno bisogno è uno smartphone e un mezzo di trasporto. Tramite l’app di menoo i menoodrivers comunicheranno il loro stato di servizio, iniziando quindi a ricevere richieste di consegna, che valuteranno in base alla tipologia e alla zona di consegna. I menoodrivers vengono valutati direttamente dagli utenti al termine di ogni consegna, oltre che per la loro velocità, anche per la loro efficienza e la qualità del servizio. Sulla base del loro “rating” otterranno un maggior numero di consegne e maggiori incentivi, contribuendo ad offrire agli utenti un servizio efficiente e di qualità.

Lo scenario

Quello dell’online ordering è un settore che negli ultimi cinque anni ha sperimentato una crescita media del 51% (fonte: CBInsights). Secondo Rocket Internet il mercato a livello globale vale circa 90 miliardi di euro, mentre nel nostro Paese vale oltre 400 milioni di euro (fonte IlSole24Ore).

E se il 2015 è stato l’anno del “food” (e delle exit), il 2016 vedrà una crescita ed un consolidamento delle piattaforme di food delivery che puntano a coprire completamente i vari modelli (dal marketplace alla piattaforma logistica integrata) e i vari segmenti di mercato (dalla pizzeria ai ristoranti stellati). Ai ristoranti l’online porta un incremento del giro d’affari del 20-25%.

www.menoo.it

By | 2016-06-06T22:53:53+02:00 Maggio 2016|News|