Il mondo del bere

In maggio va in scena Cerevisia, il primo Festival delle birre artigianali trentine

In maggio va in scena Cerevisia, il primo Festival delle birre artigianali trentine

Dal 16 al18 maggio prossimi sarà organizzato “Cerevisia“,  il primo Festival delle birre artigianali del Trentino, presso il Palanaunia di Fondo, in Val di Non. Si tratta di un appuntamento che prevede incontri, degustazioni, tavole rotonde e laboratori per conoscere al meglio la birra e il suo mondo.

Esistono diverse tipologie di birra (ve ne sono oltre centocinquanta) perché ogni birraio, con la sua mano da artigiano, la rende unica conferendole la propria personalità e il proprio gusto. Questa birra racchiude quindi una nuova identità unica e irripetibile frutto della passione e della tradizione.

Ecco il programma previsto per “Cerevisia”:

Venerdì 16 maggio (dalle 20.00 alle 01.00); cena di degustazione con abbinamento birra e cibo, con le peculiarità dei presidi Slow Food (con la partecipazione di MoBI “Movimento birrario italiano”).
Sabato 17 maggio (dalle 10.00 alle 02.00): inaugurazione e apertura degli stand espositivi; Proiezione del documentario “BrewIt! – la birra artigianale in Italia” (40 minuti); Convegno sulla storia della birra artigianale in trentino con Marco Romano; Convegno su orzo e luppolo e la loro coltivazione in Val di Non e Concerto del gruppo Tengobanco.
Domenica 18 maggio (dalle 10.00 alle 23.00): Apertura stand espositivi e Laboratorio di birrificazione casalinga.

Il pacchetto “In Val di Non con Cerevisia” , da 120 euro a persona in camera doppia per 2 notti, in trattamento B&B e comprende: ingresso alla manifestazione “Cerevisia”, con la possibilità di partecipare ai convegni e lai aboratori in programma; una cena di degustazione con abbinamento birra e cibo, nonché la peculiarità dei presidi Slow Food (solo per chi pernotta il 16/05/14); tre degustazioni di birre artigianali; un calice da degustazione TEKU in omaggio e la Trentino Card, per viaggiare liberamente in tutto il Trentino con il trasporto pubblico provinciale ed entrare gratis in più di 60 siti tra musei, castelli e parchi naturali.

 

Articoli simili