I luoghi del gusto

Alessandro Dal Degan, chef del ristorante La Tana di Asiago, entra a far parte delle Guide de l’Espresso

Alessandro Dal Degan, chef del ristorante La Tana di Asiago, entra a far parte delle Guide de l’EspressoLo chiamano “Lo chef dell’Altipiano” perché, lui, Alessandro Dal Degan, nato a Torino da genitori originari di Asiago, ha nei confronti di questo territorio amore e rispetto, tanto da tradurlo con grande maestria  e creatività nel suo lavoro.

Diplomato alla Scuola alberghiera Buontalenti a Firenze, Alessandro, fresco di scuola, prende in gestione, nel 2000, il ristorante Macchiaioli di Sesto Fiorentino, un’esperienza che, cinque anni dopo, lo porta a maturare le sua capacità, come sous chef, in un importante ristorante di Castellina in Chianti: al Gallopapa.
Nel 2008 torna ad Asiago, dove  era nata la passione per la cucina e, dopo due significative esperienze da Riccardo al Maddarello e al St.Hubertus dell’Hotel Europa, diventa  chef executive de “La Tana”, il ristorante dello Sporting Hotel di Asiago, che porta avanti con successo insieme a due valenti soci collaboratori: Enrico Maglio, Maitre, e Stefano Fracaro, responsabile amministrativo.

Alessandro, nonostante la sua giovane età, riesce ad inventare piatti superbamente creativi, frutto non solo di grande professionalità ma di una grande curiosità di sperimentazione che porta lo chef a studiare anche la cultura gastronomica giapponese e ad interessarsi alla chimica e alla fisica legate all’alimentazione e alla cucina.

Volontà, tenacia, passione, determinazione ed un’ineccepibile professionalità sono le principali doti di Alessandro, che lo hanno portato ad entrare a pieno diritto  tra i guru della Guida de l’Espresso.

Ora Alessandro Dal Degan ha deciso di accettare una proposta decisamente entusiasmante: quella di rivestire il ruolo di chef executive del ristorante Arquade, presso l’hotel Relais et Chateau “Villa del Quar” di Pedemonte, Verona, affiancato da Elia Consolaro, già sous-chef alla Tana, come chef de cuisine.

Foto by Ristorante “La Tana”

Articoli simili

Leave a Comment