I luoghi del bere News

Biondelli Brut, un nuovo Franciacorta

BRUTCi sono novità in Franciacorta per l’uscita di un nuovo metodo classico blanc de blancs ottenuto da sole uve chardonnay. Biondelli Brut intende imporsi per la sua immediata piacevolezza, grande personalità, eleganza, complessità abbinate a una facilità di beva. Il vino è ottenuto da viticoltura biologica utilizzando esclusivamente uve di proprietà.

L’azienda agricola, che comprende 10 ettari di vigneto con ottima esposizione, è situata in una cascina cinquecentesca edificata nei pressi del Castello di Bornato. Acquistata dall’ambasciatore Giuseppe Biondelli nel periodo immediatamente successivo alla seconda guerra mondiale, è oggi un’azienda moderna dotata delle tecnologie più avanzate. Singolare la storia di Joska Biondelli: 30enne, franciacortino di nascita, lascia la City londinese dopo alcuni anni passati nel settore finanziario e torna a dedicarsi a tempo pieno all’azienda di famiglia. Una decisione apparentemente folle, quella di cominciare col creare un nuovo Franciacorta in un periodo di crisi economica e trovandosi ad essere la 107esima azienda vinicola attiva della zona.

 “La mia famiglia ed io stesso operiamo da generazioni in diversi settori del mondo agricolo”, racconta Joska Biondelli. “Da sempre il rispetto per la terra è la regola d’oro che applichiamo a qualsiasi tipo dicoltura; da qui la scelta obbligata della viticoltura biologica. A questa scelta combiniamo poi l’utilizzo di macchinari e di metodologie di analisi agronomiche ed enologiche di ultima generazione. L’obiettivo che mi sono posto è quello di creare un Franciacorta dalla gradevolezza immediata, subito riconoscibile, di grande fascino. Insomma, un vino che possa catturare l’interesse di un pubblico di consumatori sempre più esigenti”.JOSKA BIONDELLI

Il Franciacorta Brut ottenuto dalla vendemmia 2010 è stato affinato sui lieviti per 24 mesi.

Il vino risulta nel calice brillante, con un colore paglierino, un perlage finissimo e persistente. Nell’analisi olfattiva le note di lievito si accompagnano a profumi di agrumi, di frutta fresca. Al gusto è fresco, equilibrato, con una buona intensità e persistenza.

Biondelli Brut è il primo Franciacorta presente sul mercato a cui seguiranno, nella prossima primavera, le altre tipologie: Satén, Rosè e Millesimato.

 

Articoli simili

Leave a Comment