Food

Il miele irpino Montuori di Avella ha la natura dentro !

Il miele irpino Montuori di Avella ha la natura dentro !Il miele irpino Montuori di Avella è frutto di amore e passione che contiene in se la forza della natura l’energia del sole e della vita

Il miele viene prodotto dalle api che raccolgono il nettare dei fiori o le secrezioni di piante, provvedono poi alla trasformazione utilizzando sostanze proprie con scambi di vari enzimi per una graduale maturazione, il miele viene poi immagazzinato nei favi dell’alveare. I principali componenti sono: il fruttosio, il glucosio, l’acqua, acidi organici, sali minerali, enzimi e aromi.

Il miele è un alimento di elevato valore nutritivo, facilmente assimilabile.

Il glucosio fornisce energia di immediato utilizzo, il fruttosio viene metabolizzato a livello epatico e costituisce una riserva energetica. Il miele è un prodotto ricco e vitale, dall’elevato valore nutritivo oltre alle note virtù terapeutiche. Alcuni recenti studi scientifici hanno dimostrato che il numero delle api sta diminuendo drasticamente a causa dell’utilizzo eccessivo di prodotti chimici, inquinamento e elevate temperature dovute al cambiamento climatico.
Le api stanno diminuendo in America, Europa e alcune specie sono quasi estinte in Cina. L’Irpinia, corrispondente al territorio dell’attuale provincia di Avellino, trae le proprie origini dal Principato Ultra istituito nel XIII secolo dal re di Sicilia (poi re di Napoli) Carlo I d’Angiò. In questa splendida località, dominata dal monte Partenio, l’apicultura è esercitata da sempre sfruttando la natura incontaminata dei suoi prati e colline. E’ un territorio tutto da scoprire, in particolare la cittadina di Avella, porta dell’ Irpinia, è rinomata per il patrimonio archeologico e i giacimenti enogastronomici, dove si può andare alla ricerca delle vestigia del passato e dove cultura e salubre gastronomia sono di casa. Una fra le principali aziende che sono dedite alla raccolta e trasformazione del miele è la “Miele Montuori” di Avella che ha ottenuto recentemente un riconoscimento dalla Regione Campania, ovvero il conferimento del Marchio Qualità Partenio a seguito di una procedura di verifiche, nell’osservanza dei parametri e dei requisiti pre definiti della Regione Campania e, per competenza, dell’ Ente Parco del Partenio, con lo specifico decreto di autorizzazione del presidente Franco Iovino.Il miele irpino Montuori di Avella ha la natura dentro !
Il fondatore Giuseppe Montuori ha dedicato la sua vita al “nettare degli dei”.
A soli diciotto anni, sotto la guida e l’esperienza di suo zio Giuseppe, frate cappuccino ed esperto apicoltore, autore tra l’altro di un testo scientifico intitolato “Il mondo delle api”, inizia a conoscere ed amare l’affascinante universo del miele.
Con un appropriato studio della flora irpina e della sua fioritura, inizia l’attività di “Pastore delle Api”.
Questo nomadismo, infatti, consente di spostare grandi alveari in determinate zone ed in particolari periodi dell’anno al fine di ottenere una produzione di miele appropriata ai tipi di fiori che nascono di volta in volta. In tal modo vengono prodotti diversi tipi di miele completando la gamma con la produzione di Pappa Reale, Polline e Propoli.
La passione per l’apicoltura che Giuseppe Montuori ereditò da Padre Giuseppe, da oltre 15 anni con saggezza e maestria l’ha trasmessa anche a suo genero, Antonio Maietta, che sotto il suo sguardo attento e dopo anni di esperienza acquisita tra gli apiari, i luoghi dove vengono collocate le arnie di api Apis mellifera, si dedica con passione e impegno al fantastico mondo delle api.Il miele irpino Montuori di Avella ha la natura dentro !

A seconda dei fiori che l’ape visita si ottengono diversi tipi di miele, quindi dal colore, dal sapore e dall’odore differenti.
I vari tipi di miele prodotti dall’azienda “Montuori” sono: MELATA, dal sapore leggero e delicato fortemente aromatico; CASTAGNO, di colore scuro e sapore amarognolo per l’alto contenuto di sali minerali; EUCALIPTO, di colore noce chiaro dal sapore pronunciato e gradevole; MILLEFIORI, dal profumo di fiori e dal sapore fresco e delicato; AGRUMI, dall’aroma floreale e fruttato e dal colore chiaro; ACACIA, dolce e delicato e dal colore trasparente.


Le api, la famiglia Montuori e il paese di Avella sono simbolicamente legati da vincoli profondi e da sinergie positive che li congiungono alla terra dell’Irpinia.

Harry di Prisco

Articoli simili

Ricette di Natale: prova i Brownies con Orzoro e zenzero candito

claudia.dimeglio

Estate, dolce Estate…con una fetta di Panettone Loison sarà anche più gustosa!

redazione1

Cucina milanese: il più consumato è il risotto

redazione1