Eventi

Milano Wine Week 2021 presenta il settimo senso

La Milano Wine Week 2021 concepisce una vera experience grazie al digitale dando vita al settimo senso: Phygital (fisico digitale)

La Milano Wine Week è l’evento di portata internazionale che torna con grandi novità e, soprattutto, in presenza. La manifestazione avrà la durata di 9 giorni dal 2 al 10 ottobre e interesserà le tre vie di Milano. Inoltre, si proporrà in una nuova veste tutta digitale con: Phygital.

Milano Wine Week 2021 e il digitale

La Milano Wine Week 2021 si arricchisce con il digitale grazie al leading digital partner di Softec, azienda leader nella digital innovation. Un contributo importante e rilevante che ha contribuito a concepire il settimo senso: il Phygital, per un’esperienza unica e da vivere con i sensi.

Si tratterà di un percorso enogastronomico e culturale al quale si accosterà il mondo fisico e digitale per una manifestazione internazionale senza eguali. Milano sarà palcoscenico che permetterà di far conoscere le eccellenze del Made in Italy, mentre i visitatori verranno guidati in maniera personalizzate in questo viaggio fatto di prelibatezze.

Massimiliano Molese e l’importanza del digitale

Massimiliano Molese, CEO di Softec e della capogruppo Fullsix, spiega la rilevanza del digitale anche nel contesto della manifestazione Milano Wine Week 2021.

Il viaggio enogastronomico offerto ai visitatori della manifestazione internazionale sarà coadiuvato dal digitale, un elemento essenziale per Molese. Infatti, lo stesso afferma che il digitale servirà a supportare e a far immergere i visitatori in questa esperienza unica. Da questo concept nasce il settimo senso: il Phygital. Dunque, la presenza e l’immersione fisica all’evento con il supporto digitale che, attraverso i social badge valoriali, permetterà ai visitatori di vincere esclusive wine experience offerte dai consorzi vinicoli.

Pepper, il padrone di casa d’accezione dell’evento

La Milano Wine Week 2021 sarà, inoltre, arricchita grazie alla presenza di un padrona di casa d’eccezione. Parliamo del robottino Pepper che accompagnerà gli ospiti e raccoglierà, una volta terminata l’esperienza, i feedback attraverso una vera e propria interazione. E, come se non bastasse, grazie a un’app sarà possibile prenotare le salette durante la Wine Business City, attraverso la quale si potranno consultare gli orari delle navette che permetteranno di spostarsi tra le location in maniera sostenibile e green.

Anche Federico Gordini, il Presidente della Milano Wine Week, rivela di essere entusiasta di questo progetto e della collaborazione con la Softec. è  un modo studiato per il cliente, dove lo stesso svolge anche il ruolo principale per il sostegno della crescita vinicola.

Dunque, un insieme di peculiarità digitali che faciliteranno e guideranno l’ospite in tutti gli eventi e le location, grazie all’invenzione digitale. Una vera rivoluzione per la nuova edizione della Milano Wine Week 2021.

Articoli simili

A Milano, dal 13 al 15 febbraio 2016 va in scena la prima edizione italiana del Salon du Chocolat

redazione1

Ricola in Puglia con il battiti live tour

anna.rubinetto

Lungarotti, Cantine aperte a San Martino

redazione1

1 comment

Il Vino conquista e invade Milano con la MWW 2021 - Sapori News 09/2021 at 08:28

[…] un’altra nota basilare della Milano Wine Week 2021 è di certo la presenza del robottino Pepper che guiderà gli ospiti. Difatti, alla fine del loro […]

Comments are closed.