Sentieri Gastronomici: alla scoperta dell’ enogastronomia piemontese

Il progetto Sentieri Gastronomici, presentato per la prima volta alla stampa e al pubblico nel luglio 2020, è nato con l’obiettivo di valorizzare il turismo enogastronomico piemontese e far conoscere le piccole imprese agricole locali.

Ideati e realizzati interamente dalla Diego Bongiovanni S.r.l., società astigiana che opera nel settore dell’enogastronomia e degli eventi da oltre 10 anni, i Sentieri Gastronomici segnano l’inizio di un nuovo corso nella proposta turistica regionale.

Dalla loro inaugurazione hanno già registrato centinaia di partecipazioni.

L’idea dei “Sentieri Gastronomici” nasce dal desiderio dello Chef Diego Bongiovanni di mettere in luce il territorio regionale, a partire dalle produzioni agricole locali e di qualità.

Si tratta di aziende a volte poco conosciute, ma che costituiscono il vero e proprio fulcro dell’economia agricola locale e l’origine di tutti gli ingredienti che lo Chef Bongiovanni utilizza da sempre nella sua cucina più autentica e tradizionale.

Attraverso il portale dedicato www.sentierigastronomici.it vengono proposti al pubblico una serie di tour rurali o urbani, situati in vari comuni del territorio regionale, da esplorare in piccoli gruppi a piedi o in e- bike, allo scopo di offrire al visitatore un’esperienza il più possibile diretta e appassionata del territorio piemontese e dei suoi prodotti tipici.

Grande importanza è stata attribuita al livello qualitativo del servizio offerto, una qualità tangibile non solo attraverso l’alto livello dei prodotti in degustazione, ma percepibile durante l’intera esperienza.

Gli ospiti infatti sono sempre accompagnati da una guida escursionistica o turistica che, oltre a illustrare le bellezze naturalistiche e artistiche incontrate sul cammino, ha anche il compito di sottolineare il forte legame tra il territorio piemontese e la sua gastronomia tradizionale, ad esempio attraverso la descrizione del paesaggio agricolo, le modalità di utilizzo delle materie prime locali nella cucina tipica e la degustazione direttamente nelle aziende presenti lungo il percorso di prodotti e vini autoctoni.

By | 2021-05-02T12:15:10+02:00 Maggio 2021|News|